"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 23 dicembre 2016

Italia covo sicuro dei terroristi..perche ?

Cari italiani ,in questi giorni di clima natalizio mi state offrendo grandi doni prelibati di riflessione,ultima notizia di oggi l'uccisione del killer a sesto s. Giovanni,artefice del massacro  del mercatino tedesco..
Abbiamo sentito il nostro neo premier Gentiloni e il ministro dell'interno non so come si chiama,rivendicare e lodare con orgoglio le nostre forze dell'ordine e la straordinaria macchina della sicurezza italiana...
Fermo restando che mi associo anche io ai complimenti dei 2 agenti che di sono trovati CASUALMENTE a fronteggiaggiare con successo un evento imprevisto , consiglierei comunque prudenza  al premier e al ministro nel vantarsi e tessere le lodi dell'operato del governo e della macchina della sicurezza..
C'e' un vecchio detto che recita che si loda si imbrodola e in questo caso ci imbroglia anche,poiche lor signori dovrebbero iniziare a spiegarci come mai molti degli ultimi attentatori di mezza europa abbiano base nel nostro paese dal quale partono per compiere massacri nei vari paesi..ci dovrebbero spiegare come sia possibile che individui possano circolare liberamente sul suolo italiano senza documenti,senza neanche essere a conoscenza della loro presenza nel nostro paese,ci dovrebbero spiegare cone sia possibile che questi soggetti possano spostarsi liberamente da un paese all'altro per spezzare vite umane dopo essere stati assistiti e supportati nel nostro paese  in modo tale a cui nessun italiano in difficolta' puo' nemmeno lontanamente aspirare,e ci dovrebbero spiegare come mai una volta compiuti i loro delitti cerchino di rientrare in italia perche' lo ritengono il loro covo sicuro...
Ovviamente queste domande sono rivolte anche al marcio popolo buonista complice e reale colpevole di questo disastro realizzato per mezzo dei loro rappresentanti istituzionali che sostengono e acclamano per interessi partitici e clientelari...
Ultima piccola  riflessione...abbiamo ascoltato varie dichiarazioni sulla vicenda   di vari esponenti di partiti ,ognuno in linea con la propria ideologia ,ma m5s come sempre sulla questione non e' pervenuto ,non si esprime,sara' forse a causa che' e' troppo impegnato con cazzi e mazzi interni al movimento ,oppure perché' attende ancora di capire realmente da che parte sta la maggioranza del paese,per poi dire alla gente semplicemente cio' che vuole sentire per assicurarsi la maggioranza di consensi per puro interesse partitico e non nazionale ?
Un vero statista si comporterebbe in modo diverso ,direbbe alla gente cio' che pensa realmente sia necessario fare ,a prescindere che possa apparire bello o brutto,semplicemente perche' lo reputa necessario ,anche a costo di rischiare di perdere i consensi partitici ,un vero statista che ha a cuore il suo paese e' disposto anche ad inimicarsi una parte della sua base se necessario ,poiche' il sentimento verso il suo paese deve essere maggiore di quello di appartenenza partitica, ma purtroppo viviamo in un epoca in cui gli statisti sono stati detronizzati dai paraculisti che aspettano i  sondaggi per capire meglio cosa conviene dire per conservare il loro potere per esclusivo interesse personale

giovedì 22 dicembre 2016

Vivendi, draghi ,berlusconi e mandolino

Allora ..vediamo un po'.....la finamza internazionale attacca berlusconi attraverso il suo prode collettore vivendi che sta scalando mediaset....
La famiglia berlusconi, consapevole dello smisurato  potere che si cela dietro vivendi ,si racconanda al governo ,istituzioni e a tutti i santi in paradiso in ascolto  ,e persino il pd si schiera al suo fianco spingendosi a dichiarare mediaset patrimonio nazionale,quando non hanno mosso un dito per aziende veramente strategiche per la sicurezza nazionale;tipo telecom ,finmeccanica e tante altre..
Oggi a sorpresa,Berlusconi senior, dichiara il suo appoggio totale al governo, indisponibile a elezioni anticipate , e candida a futuro premier nientemeno che Mario Draghi,uomo di fiducia indiscusso delle elite finanziarie mondiali,sicuramente molto gradito anche al pd.... e vuala'...i giochi son belli e che fatti...
Ora io non voglio influenzare nessuno ,voi leggetevela come credete meglio,in base alle vostre esigenze partitiche e clientelari,poi riflettete....
Sicuramente c'e' una guerra in corso,e questa sicuramente sara' una battaglia importante ,qualcuno sembra abbia finalmente  sciolto le mani alla magistratura, la quale che ci piaccia o meno e' l'ultima linea di difesa e resistenza democratica possibile,per cui non possiamo fare altro che sperare in una sua motivazione leale e fedele alla repubblica,ma non alle sue istituzioni marce fino al midollo,bensì al popolo sovrano...
Qualora cosi' non fosse ,potrete sempre decidere di fare qualche bella fiaccolata della pace o qualche girotondo della fraternita',magari invitando qualche altro milione di migranti a partecipare ,i quali sicuramente si scapicolleranno a prendere il primo gommone disponibile pur di non mancare alla festa, e non dimenticate di tingervi la faccia con qualche bandiera,scegliete pure quella che preferite ,hanno tutte bellissimi colori,tutte ,fuorche' ovviamente quella italiana,il tricolore ormai non e' piu' ne figo ne fashion,ne tantomeno glamour..
Perdonate se non vi faccio gli auguri tradizionali delle nostre ex festivita' natalizie ,ma non vorrei offendere la sensibilità' dei vostri amici di culture diverse...ci mancherebbe anche quella.

domenica 4 dicembre 2016

Scienziati scoprono 130 geni alieni nel nostro DNA, non siamo al 100% umani


Scienziati scoprono 130 geni alieni nel nostro DNA, non siamo al 100% umani

aliendna
In seguito ad anni di studi sul Dna umano dei ricercatori del “Centro ricerca e studio Genoma” del Massachussetts hanno fatto una scoperta strabiliante, infatti nel genoma di 2 umani su 3 è stato possibile trovare ben 130 geni di natura non umana.
Secondo il Dr. Philip Label la presenza di questi geni, di natura aliena nel genoma umano è possibile soltanto attraverso un meccanismo chiamato “Trasferimento Genico Orizzontale”..
Il Trasferimento genico orizzontale, attuato sperimentalmente, si basa sullo stesso meccanismo con la quale organismi unicellulari, come  batteri, possono evolvere rapidamente dentro le nostre cellule integrando il loro genoma al genoma umano, generalmente un evento del genere nell’uomo può avere esiti patogeni, a causa della proliferazione e della sintesi di proteine strutturali da parte del genoma batterico, in questo caso invece, i Geni in questione cosiddetti Alieni sembrano sostituirsi a quelli umani per rimanerci, rimpiazzandone la funzione senza causare alcun esito patogeno, anzi, migliorando le qualità strutturali della cellula.
I geni totali scoperti in ogni singola cellula sono ben 130, espressi in misura variabile a seconda della tipologia cellulare, senza dubbio secondo i ricercatori non si tratta di geni Terrestri, in quanto mai riscontrati in nessun organismo unicellulare o pluricellulare sulla terra, il Dr. Laber ha chiarito nell’intervista sotto perchè si tratta secondo loro di geni alieni.
Il Dr. Philip Label ha dichiarato:
“Il meccanismo del trasferimento genico orizzontale è stato alla base dell’evoluzione dell’uomo per millenni, nel corso della nostra evoluzione abbiamo integrato molteplici genomi da parte di altri organismi terrestri, è un pò l’esempio del Mitocondrio della cellula, che oggi ha una funzione importantissima nel nostro organismo per la respirazione cellulare, ma che un tempo non era presente, e siamo riusciti ad acquisirlo solo tramite questo meccanismo di trasmissione, non è un esempio di trasmissione genomica, ma è l’esempio esatto. La cosa estremamente strana è che generalmente è possibile risalire al genoma di origine attraverso le nostre ricerche, questa volta abbiamo vagato in una stanza buia per anni, solo confrontando i nostri dati con quelli forniti dall’INU (Istituto Nazionale Ufologia) siamo riusciti a capire che si trattava di geni alieni, di origine extraterrestre, pensiamo di essere alla base di un momento cruciale della nostra evoluzione, dove l’evoluzione non sarà più una questione soltanto terrestre, ma comprenderà anche altre realtà, per ora non sappiamo altro, ma continueremo le nostre ricerche per il sapere dell’umanità”.

http://www.ilmattoquotidiano.it/wordpress/scienziati-scoprono-130-geni-alieni-nel-nostro-dna-non-siamo-al-100-umani/#_

sabato 12 novembre 2016

La primavera USA / Trump


LA PRIMAVERA USA di Nino Galloni

Politici sull’orlo di una crisi di nervi: Junker attacca Trump in modo spropositato, inusuale, irrituale.

Trump non salverà nemmeno la sua di Patria, ma ha messo in fila l’ennesima brutta figura dei padroni del vapore; questa gente che ci governa, molto male, con qualche eccezione, ormai soffre della sindrome di Antonietta.

Non capendo cosa sta succedendo (il mondo che gli crolla intorno) rispondono al crescente disagio popolare con altrettanto crescente confusione: “Il popolo è in rivolta perché non ha piu’ pane”, riferirono alla Regina ed ella ribatte’ “allora mangino le brioches!”.
Ma non sarà una fine rapida e indolore perché gli avversari dei poteri non hanno ne’ un programma adeguato, ne’ un’organizzazione all’altezza dei compiti.

Per contro la finanza, scottata dalla elezione di Trump, sta facendo prove di destabilizzazione anche in casa propria, ammesso che una casa ce l’abbia: ed ecco iniziare una “primavera USA” in cui migliaia di persone scendono in piazza e cominciano a sparare di qua e di là.

Scene già viste negli Stati nordafricani o mediorientali da destabilizzare (o, come dicevano le br, da disarticolare).
Ma Trump si difende: dovrebbe assumere un boss della J.P.Morgan al Tesoro (per tranquillizzare i mercati), lasciare a Black Rock l’invasione dell’Europa mediterranea, recuperare – dice – in parte il piano sanitario di Obama.

Non si sa se sentirà la sirena ambientalista impersonata dalla ministra di Hollande, se darà un peso al nostro Renzi, se cercherà di disinnescare la bomba della secessione scozzese senza tradimenti della Brexit.
Di certo ci sarà un miglior clima con la Russia che potrebbe servire ad assestare il colpo mortale al cosiddetto terrorismo arabo orgnanizzato (indovinate da chi?).

La deriva del disagio popolare targato Brexit, Colombia, Turchia, Italia, Ungheria eccetera continua senza che i padroni del capitale finanziario capiscano il baratro che li attende, senza che chi dovrebbe orientare il potere verso la raggiungibile alternativa sappia cogliere l’occasione della Storia, definire programma e progetto, organizzarsi per benino.

Forse il cambiamento potrebbe marciare su binari inconsueti, forse la crescita delle coscienze avverrà in modi inaspettati, forse la perdita di valore della moneta spingerà le forze ad apprezzare di più le cose reali e quello che da’ veramente senso all’esistenza.
Se la gente capisse quanto sarebbe facile creare la moneta che serve all’economia, la corsa al profitto perderebbe di significato e solo il lavoro (nelle sue varie espressioni creative, artistiche, tecniche, scientifiche, imprenditive, manageriali, ecc.) e non anche il capitale sarebbe da considerare fattore produttivo.

Nino Galloni
http://scenarieconomici.it/la-primavera-usa-di-nino-galloni/

giovedì 7 aprile 2016

Oroscopo dei nativi americani: a ogni segno zodiacale corrisponde un animale guida

Oroscopo dei nativi americani: a ogni segno zodiacale corrisponde un animale guida
 
Mi sono imbattuta nell’oroscopo dei nativi americani tempo fa, poco dopo aver incontrato il mio animale guida in un incontro sciamanico di gruppo. Si dice che l’animale in questione, nei giorni immediatamente successivi al viaggio nel mondo inferiore, si faccia vedere spesso, come per fissarne il ricordo e favorire l’alleanza. Ebbene, in quei giorni ebbi la conferma che ci avevo “intuito” giusto: ricordo di essermi imbattuta casualmente nell’oroscopo dei nativi americani scoprendo che il mio animale era proprio il cervo. Ma vediamo un po’ di cosa si tratta e come individuare, per ciascun segno zodiacale classico, il corrispondente animale guida.
Cos’è l’oroscopo dei nativi americani
Oroscopo-dei-nativi-americani
Le informazioni sull’oroscopo dei nativi americani non sono molto esaurienti, ognuno ne dà una versione leggermente diversa sebbene gli animali corrispondenti alle varie fasi annuali siano più o meno i medesimi. Prima di analizzarli uno per uno, è necessario capire come funziona l’astrologia dei nativi americani. Rispetto all’astrologia “classica”, essa si basa sul mondo naturale, quindi stelle e pianeti vengono rimpiazzati dalla terra, dalle stagioni, dagli animali. In tale sistema l’anno astrologico ha inizio con la prima luna dell’inverno, cui corrisponde il segno dell’Oca Polare. Le 12 lune disegnano altrettanti animali.
La ruota zodiacale è sempre rappresentata da un cerchio, all’interno del quale compaiono 4 bracci di una croce congiunti nel centro sacro, corrispondenti alle 4 direzioni: il saggio spirito del Nord simboleggiato dal Bisonte Bianco, definito tempo di Waboose, lo spirito dell’Ovest legato all’orso Grizzly, tempo di Mudjekewis corrispondente all’autunno, lo spirito dell’est protetto dall’aquila, detto tempo di Wabun, corrispondente alla primavera, e infine lo spirito del sud, protetto dal Coyote, tempo di Shawnodese, corrispondente all’estate. Gli animali totem individuati simboleggiano le caratteristiche della stagione natale perché, come premesso, la ruota zodiacale dei nativi americani si basa sulle stagioni, che sono a loro volta suddivise in 12 settori. La croce Ascendente-Discendente corrisponde al solstizio d’inverno e di estate; l’asse Medio Cielo-Fondo Cielo corrisponde all’Equinozio di autunno e di primavera.
Gli animali guida secondo l’oroscopo dei nativi americani

astrologia-nativi-americani
Di seguito riporto l’oroscopo dei nativi americani con rispettivo segno zodiacale, che renderà più semplice identificare il proprio animale. Come premesso, a ogni periodo corrisponde un animale totem, le cui qualità possono tornarci utili nella vita quotidiana. Lo scopo che si prefigge questo tipo di oroscopo è infatti aiutarci a sviluppare le nostre potenzialità innate, identificate nell’animale totem. Come sempre, ti invito ad approfondire l’argomento se ti interessa, i significati simbolici riportati di seguito sono generici, piccoli indizi che andrebbero integrati con ulteriori approfondimenti.
Oca Polare (22 Dicembre – 19 Gennaio) – Capricorno
Qualità: capacità di raggiungere propri obiettivi con impegno, serietà, onestà, aura di mistero, capacità di spingersi oltre i limiti
Difetti: rigidità, incapacità di comunicare
Lontra (20 Gennaio – 18 Febbraio) – Acquario
Qualità: ottimismo, creatività, capacità di comunicare, euforia, vivacità, disponibilità
Difetti: esagerazione, incostanza in amore, tendenza a giocherellare senza impegnarsi seriamente.
Lupo (19 Febbraio – 20 Marzo) – Pesci
Qualità: lealtà, fedeltà verso il branco, amore per la tranquillità e i legami affettivi stabili, indipendenza
Difetti: tendenza a offendersi molto con gli amici in caso di comportamenti ritenuti sleali
Falco (21 Marzo – 19 Aprile) – Ariete
Qualità: indipendenza, romanticismo e fedeltà in amori stabili, capacità di guardare le cose dall’alto, quindi con distacco e lucidità, intelligenza, senso sviluppato della libertà
Difetti: tendenza a vivere in modo istintivo, tendenza a cercare continuamente esperienze emozionanti.
Castoro (20 Aprile – 20 Maggio) – Toro
Qualità: efficienza nel lavoro, capacità di pianificazione, costanza, senso dell’ordine
Difetti: gelosia in amore dovuta a una tendenza all’attaccamento
Cervo (21 Maggio – 20 Giugno) – Gemelli
Qualità: simpatia, estroversione, spiccato intuito, intelligenza, sensibilità, forte senso artistico
Difetti: aggressività se contraddetti
Picchio (21 Giugno – 21 Luglio) – Cancro
Qualità: socievolezza, disponibilità, senso sviluppato dell’amicizia, cuore generoso
Difetti: poca concentrazione sugli obiettivi da raggiungere, tendenza a essere dispersivi
Salmone (22 Luglio – 21 Agosto) – Leone
Qualità: coraggio, forza, idealismo, intelligenza, intuito
Difetti: tendenza a sottovalutarsi o all’antipatia in contesti che non ama
Orso Bruno (22 Agosto – 21 Settembre) – Vergine
Qualità: generosità, ricchezza interiore, fedeltà, disponibilità, coraggio e lealtà
Difetti: mancanza di fiducia in se stessi, scetticismo iniziale, ferocia se violati nei propri tempi
Corvo (22 Settembre – 22 Ottobre) – Bilancia
Qualità: diplomazia, equilibrio, capacità di aiutare senza aspettarsi nulla in cambio
Difetti: timidezza in ambito professionale
Serpente (23 Ottobre – 22 Novembre) – Scorpione
Qualità: capacità di leadership, concentrazione, fermezza nel raggiungimento degli obiettivi, forte intuizione
Difetti: ostinazione, solitudine
Gufo (23 Novembre – 21 Dicembre) – Sagittario
Qualità: onestà, curiosità, intelligenza, tendenza a essere sognatori, desiderio di uguaglianza
Difetti: ingenuità, poco senso di responsabilità e serietà
Laura De  ROSA

martedì 29 settembre 2015

Paolo Barnard-ECCO IL PADRE MODERNO DEL VERO POTERE, E DEI SUOI DISTRATTORI DI MASSA (IN ITALIA, M5S, TRAVAGLIO, CIOTTI ET ALTRI)

Paolo Barnard-ECCO IL PADRE MODERNO DEL VERO POTERE, E DEI SUOI DISTRATTORI DI MASSA (IN ITALIA, M5S, TRAVAGLIO, CIOTTI ET ALTRI)

DI PAOLO BARNARD
Non sono necessariamente consapevoli di essere usati. Ma certo sono consapevoli dei guadagni in termini di denaro o di fama e microinfluenza di cui godono. Sono i grandi DISTRATTORI DI MASSA dal Vero Potere qui in Italia. Ne ho parlato tanto, ma ora una breve aggiunta. Cito nientemeno che il loro Padre Creatore (che loro neppure conoscono): Samuel P. Huntington, oltre a spiegarvi perché lui li creò. Huntington professore di Studi Strategici e Internazionali alla Harvard University, l’uomo che più di nessun altro al mondo ha influenzato le strategie del Vero Potere Occidentale dall’inizio dei tempi (scusa Machiavelli, tu hai fatto la tua bella figura di certo, ma troppo tempo fa).

Huntington è una mia vecchia conoscenza che ho ampiamente incluso nel mio volume ‘Il Più Grande Crimine 2011’ (online). Ma questa volta mi è balzato alla mente in cantina ieri sera mentre scaraventavo vecchi libri in scatoloni (io non sono uno di quei ridicoli intellettuali che si fa filmare con dietro scaffali di 10.000 libri per far vedere che “io ssso cccolto, aooo!”, e i libri letti li butto fuori casa). Ho ripreso in mano ‘From Wealth to Power’ di Fareed Zakaria, ed. Princeton Univ. Press 1988, che acquistai a Londra. L’ho aperto dove avevo lasciato un vecchio sticker giallo su suggerimento allora di Noam Chomsky (e se non ci fosse stato lui…), e vi ho trovato una citazione, in una minuscola nota, attribuita al nostro Samuel P. Hintington:
“Gli architetti del Potere negli Stati Uniti devono creare una forza che sia sentita ma non vista. Il Potere rimane forte quando rimane nell’oscurità; se si espone alla visibilità del popolo, esso inizia a evaporarsi.”
E’ stato come un pugno nel petto. Come cazzo mi sono dimenticato per tutti questi anni di una citazione di questa portata? Spiega tutto, ma soprattutto spiega come l’intera struttura criminosa dell’Eurozona tecnocratica, da F. Von Hayek in poi, ha imparato a memoria la lezione di Huntington per aver potuto fare quello che ci ha fatto in questi decenni. Infatti il 99,99% di cittadini, personaggi Tv, intellettuali, politici ignora totalmente le macro-strutture del Vero Potere in UE, proprio perché rimaste nell’oscurità su istruzione del politologo americano. Una rapida ricerca mi conferma, se ce n’era bisogno, l’autenticità della citazione: fu scritta da Huntington in ‘American Politics: The Promise of Disharmony’, 1983.
E qui vengo alla mia aggiunta. Spiace se è spiacevole ‘belle anime’… Vi scasso sempre le uova nel vostro panierino di ‘giusti’ d’Italia…
Il Vero Potere che diligentemente applica le istruzioni di Huntington – “Il Potere rimane forte quando rimane nell’oscurità; se si espone alla visibilità del popolo, esso inizia a evaporarsi.” – sa che in un qualsiasi momento un intellettuale, un reporter, possono rompergli alla base l’intero castello di segretezza attirando l’attenzione del pubblico vero di esso, e verso la sua implacabile opera di egemonia su finte democrazie, opera nascosta, oscura 'a la' Huntington. Allora ecco che il Vero Potere necessita di potenti, potentissimi, DISTRATTORI DI MASSA, che abbiano la caratteristica di sembrare veramente eroici dissidenti anti potere, ma in realtà sono dissidenti anti ladri di polli.
Essi guideranno OSSESSIVAMENTE immense fette dell’opinione pubblica verso le quasi insignificanti periferie del potere da pollaio, dove campano i ladri di polli che sappiamo o i furti di croste di formaggio che ci spacciano per la rovina d’Italia, o la Mafie, altro fantasma di entità assai relativa. Essi, i distrattori di massa, marginalizzeranno come folli, “squinternati” (Travaglio su di me), come fantasiosi stupidi, i pochi intellettuali che invece hanno saputo vedere attraverso l’inganno di cui sopra. Vi cito a caso alcuni dei maggiori servetti italiani (più o meno consapevoli) di Samuel P. Huntington:
Licio Gelli e la P2 (poi P3, 4 ecc). Marco Travaglio e Peter Gomez, Il Fatto Quotidiano. Lorenzo Fazio e Chiarelettere. Casaleggio Grillo M5S. Giulietto Chiesa e soci. Don Ciotti e Libera. Diego Fusaro. Claudio Messora. Massimo Fini e soci. Milena Gabanelli e Report. Massimo Cacciari. La 'sinistra' PD (è una barzelletta parlare di sinistra nel PD, ma ok). E King of the Kings, His Majesty the Fraudster, Roberto Saviano.
Non che il sottoscritto obietti alcunché al fatto che tutta sta gente corra dietro a, e vi faccia conoscere, i ladri di tacchini, polli, prosciutti, nel gioco del Potere. Per carità, è bene che anche sti fattori di pericolo democratico junior vengano perseguiti. Ma dovrebbero però sapere, i DISTRATTORI DI MASSA, che le loro brillanti carriere furono sparate sotto i riflettori dei media col SI’ PALESE DEL VERO POTERE – perché se no ti sparano alla testa o, oggi è preferibile, ti sparano dritto in un buco nero a 200 m. sottoterra, e io ne so qualcosa.
Venendo però alla sostanza, si tenga conto che l'apocalittica gravità del precetto di Samuel P. Huntington sta nell'aver suggerito alle colonne portanti della modernità, cioè alle DEMOCRAZIE, la segretezza tipica di istituzioni criminose minori come quelle verso cui i distrattori di massa ci portano. Che fosse segreta una frazione provinciale come la P2 è scontato (sorry Colombo e Turone). Non è altrettanto scontato che siano segreti, oscurati agli elettori i capisaldi della Civiltà Moderna, come invece suggerì l'americano. Certo, lo abbiamo sempre sospettato noi pochi osservatori del Vero Potere, lo abbiamo scritto... Ma...
Altra cosa è avere la fonte originale e storicamente datata nero su bianco, nome e cognome e concetto espresso, dell'immenso inganno globale chiamato democrazie.
Ok. Leggetevelo Samuel. E’ lui Goldfinger, se tanto lo volevate sapere, finalmente. E la mia non è una battuta.

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1295

lunedì 21 settembre 2015

Mattarella a Cernobbio: “superare gli Stati nazionali”. L’Italia tradita.l

Mattarella a Cernobbio: “superare gli Stati nazionali”. L’Italia tradita.l
Mattarella tuona a Cernobbio: “superare gli Stati nazionali”. L’Italia è stata tradita. Non stupisce la felicità dell’UE per la sua nomina.

In altri tempi, una frase simile sarebbe costata un plotone d’esecuzione. Oggi, grazie al cielo, esiste la libertà d’espressione… Una vera fortuna per Mattarella che, prima di lui, i Padri Costituenti abbiano combattuto per la libertà e l’inviolabilità della persona.
Tuttavia l’assoluta gravità di tale affermazione resta, poiché configura, in ogni caso, un palese alto tradimento della Repubblica Italiana.

Quali sono le funzioni del P.d.R.? Ce lo dice la Costituzione. L’art. 87 dispone che: “Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale”.
Capo dello Stato e rappresentante dell’unità nazionale, la norma è chiarissima. Come si coniuga tutto questo con le sconcertanti affermazioni di Cernobbio? Semplicemente è impossibile.

Il Capo dello Stato non può chiedere il superamento dello Stato, non può aggredire la sovranità nazionale, non può chiedere la fine dell’Italia.
Non si è davvero mai visto nulla del genere. E ferma la configurazione di gravi reati nell’aggressione della sovranità e dell’indipendenza nazionale (art. 241 e ss. C.P.), di cui vi ho più volte significato, quello che sconcerta è la totale assenza di critiche verso Mattarella.

Questo è incomprensibile perché la frase pronunciata ne imporrebbe l’immediata destituzione, a seguito dell’apertura di un procedimento per la sua messa in stato d’accusa.
Insomma Mattarella, se non fosse il Capo dello Stato, ben potrebbe esprimere le sue idee, ma da Capo dello Stato chiedere il superamento della Repubblica Italiana è semplicemente ridicolo, assurdo e gravemente illegittimo.
Mattarella non è il Presidente della Repubblica, ma un suo acerrimo nemico. Mattarella va fermato.

http://scenarieconomici.it/mattarella-a-cernobbio-superare-gli-stati-nazionali-litalia-tradita/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...