Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

#LAVORO?- BASTA IPOCRISIA E RETORICA DEL 1° MAGGIO

Immagine
#LAVORO?- BASTA IPOCRISIA E RETORICA DEL 1° MAGGIO di Gianni Lannes Fanno carriera prevalentemente i figli di papà alla Renzi.  E i cervelli migliori emigrano all'estero.  Prevale l'oblio: di lavoro supersfruttato e precario si muore nel belpaese, mentre aumentano le diseguaglianze sociali.  Briciole di miseria, gli 80 euro promessi da Matteo Renzi in busta paga ai dipendenti pubblici.  Ma dove sta scritto che Giuliano Amato (promosso recentemente giudice della Corte costituzionale) per dirne uno tra tanti privilegiati, debba intascare una pensione da capogiro, mentre milioni di persone muoiono concretamente di fame e di stenti dopo una vita di lavoro e di sacrifici?  Ma di quale diritto vanno blaterando i soloni in cattedra, nei salotti tv, a palazzo chigi e al quirinale?  La normalità è l'assurdità. L’articolo 1 della Costituzione recita: «L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.  La sovranità appartiene al popolo…». Niente di più falso e menzognero, insito addiri…

#Domani primo Maggio, in un mondo sano, dovrebbe scoppiare una guerra civile in Europa.

Immagine
#Domani primo Maggio, in un mondo sano, dovrebbe scoppiare una guerra civile in Europa.DI PAOLO BARNARD DOVE E’ SEPOLTA LA SALMA DEL PRIMO MAGGIO Oggi sono in grado di rivelare per la prima volta a milioni di lavoratori e al mondo politico dove è stata sepolta la salma del Primo Maggio. La stanno cercando disperatamente 30 milioni di disoccupati/sottoccupati europei, e il 42% dei vostri figli senza lavoro e senza speranza di trovarne uno. La salma del Primo Maggio fu tumulata nel 1975, nell’oceano Atlantico, dopo che la Commissione Trilaterale lo assassinò.  Il sicario prescelto dalle elite di Stati Uniti, Europa e Giappone fu Samuel P. Huntington, nel suo trattato “The Crisis of Democracy”. Huntington scrisse: “Quando il radicalismo di sinistra perde forza, diminuisce il potere dei sindacati di ottenere risultati”… “la concertazione produce disaffezione da parte dei lavoratori, che non si riconoscono in quel processo burocratico e tendono a distanziarsene, e questo significa che più i sindac…

#Polizia violenta-un decalogo contro impunità e omertà

Immagine
#Polizia violenta-un decalogo contro impunità e omertà
La standing ovation degli iscritti al Sindacato Autonomo di Polizia verso i colleghi condannati per la morte di Federico Aldrovandi ha un sapore antico, pre-repubblicano, nonché intrinsecamente violento.  Quell’applauso segna un’idea ben poco democratica di cosa deve essere il lavoro di polizia: sregolato, aggressivo, duro, feroce.  Quell’applauso ha riportato le forze di Polizia indietro di decenni, quando il corpo e l’anima delle persone erano nelle loro mani.  Ieri il Sap è rimasto solo.  E’ stato abbandonato da Matteo Renzi, dal capo della Polizia Alessandro Pansa e finanche da Angelino Alfano.  Nel difendere e rivendicare quell’applauso il segretario del Sap ha sostenuto che la sentenza di condanna dei poliziotti sarebbe un errore giudiziario. Anch’io lo penso.  Effettivamente è difficile credere all’ipotesi di omicidio colposo e a ritenere equa una condanna a soli tre anni e mezzo di galera.  Più ragionevole sarebbe stata una condan…

Gli abusi delle forze di polizia e la “civilizzazione della guerra”

Immagine
#Gli abusi delle forze di polizia e la “civilizzazione della guerra”Ogni volta che si verificano, tanti tornano a interrogarsi sul perché dei comportamenti violenti da parte delle polizie nel corso della cosiddetta gestione dell’ordine pubblico o durante azioni repressive (oltre a quanto successo a Roma il 12 aprile scorso, ricordiamo i “pestaggi” dei pastori sardi, dei terremotati dell’Aquila e altri ancora, oltre al G8 di Genova, ma non meno gravi sono i casi di Aldovandi, di Uva, Bianzino e altri ancora riguardanti anche agenti delle polizie municipali -si pensi al caso Bonsu ecc.). Nelle reazioni a questi fatti appare spesso stupore, ingenuità o vi si ripropone l’auspicio di un mondo pacificato così come lo pensavano possibile i discepoli di Norbert Elias, fra i quali Egon Bittner, considerato il padre della sociologia della polizia. Negli anni Settanta questi arrivò a teorizzare che probabilmente saremmo approdati a una organizzazione politica della società che non avrà più bisogn…

VAN ROMPUY SHOCK##LE ELEZIONI EUROPEE SUPERFLUE-LE DECISIONI SI PRENDONO ALTROVE

Immagine
VAN ROMPUY SHOCK##LE ELEZIONI EUROPEE SUPERFLUE-LE DECISIONI SI PRENDONO ALTROVE Il Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy nel disinteresse degli Europei alle elezioni europee, riconosce l’istinto certo dei cittadini. In una intervista ha detto: „la vera decisione“ avviene altrove e non in parlamento.  Una tale aperta diffamazione di una presunta istituzione democratica, indica che la EU nella sua attuale struttura è un meeting- retrobottega autoritario e tale vuole restare. Il Presidente della EU, il premio Nobel e poeta Herman Van Rompuy cosi ha detto dei suoi ricordi di una serata a Oslo: Non scordero’ mai come Hollande ha stretto la mano della Merkel e come lei ha fatto un balzo.  E’ stato un momento molto emozionante.“  (Foto: dpa)
In una intervista al Süddeutschen Zeitung il Presidente del Consiglio d’Europa, Herman Van Rompuy ha gettato uno sguardo esausitivo sul significato che la democrazia oggi svolge nella EU.  In breve: nessuno. Nel gergo tecnocratico Van Rompuys, all…

Te lo do io l'italicum#la Cassazione a Napolitano-tornare subito al voto Sentenza clamorosa della Cassazione.

Immagine
Te lo do io l'italicum#la Cassazione a Napolitano-tornare subito al voto Sentenza clamorosa della Cassazione.  Dopo la Consulta, che a gennaio aveva dichiarato incostituzionale l'attuale legge elettorale, arriva il pronunciamento decisivo della Suprema Corte.  Che mette nero su bianco una serie di considerazioni che potrebbero portare, secondo gli avvocati che hanno patrocinato la causa, addirittura a una impossibilità da parte del Parlamento a cambiare la legge elettorale. Insomma, l'Italicum di Renzi potrebbe essere approvato solo a fronte di nuove elezioni.  Gli avvocati Aldo Bozzi e Claudio Tani, in una lettera al presidente della Repubblica, scrivono: "Vorremmo attirare la Sua attenzione sulla importantissima recente sentenza pronunciata dalla Corte di Cassazione, n. 8878/14 del 4 aprile 2014, nella quale, con l'efficacia del "giudicato erga omnes " è stato accertato e dichiarato che "...i cittadini elettori non hanno potuto
esercitare il diritto …

#LIVORNO- VADA-UN ALTRO PESCHERECCIO ITALIANO AFFONDATO DA UN SOMMERGIBILE UNITED STATES OF AMERICA

Immagine
#LIVORNO- VADA-UN ALTRO PESCHERECCIO ITALIANO  AFFONDATO DA UN SOMMERGIBILE UNITED STATES OF AMERICA «Affondati da un sottomarino», racconto choc del sopravvissuto Al processo sulla tragedia di Vada dove morirono due persone parla Roberto Caddeo: ci siamo incagliati e non riuscivamo più a liberarci di Federico Lazzotti Tragedia di Vada, trovato il corpo del disperso Il comandante intrappolato nella cabina LIVORNO. «Siamo stati trascinati a fondo da una forza enorme.  Io non ho le prove.  Ma ci ho pensato per settimane, ho parlato con i vecchi marinai.  E sono arrivato alla conclusione che il peschereccio Santa Lucia II sia stato tirato a fondo da un sommergibile.  Sì, un sommergibile al quale eravamo rimasti attaccati con i divergenti delle reti a strascico.  Solo così è possibile spiegare il macello che è successo sulle secche di Vada in una giornata di bonaccia come quella». Roberto Caddeo, 50 anni, professione pescatore, è l’unico superstite del naufragio di Vada, la tragedia avvenuta la matti…

#Tedeschi bravi a indignarsi, non a pagare i loro crimini

Immagine
#Tedeschi bravi a indignarsi, non a pagare i loro crimini I tedeschi non hanno mai pagato.  I tedeschi devono pagare.  Sono passati quasi settant’anni dalla fine della guerra, ma il tema dei risarcimenti alle vittime dei massacri compiuti in Italia e contro i militari italiani è più attuale che mai.  E diventa ancora più incandescente nei giorni in cui Berlusconi va all’attacco e afferma che «per i tedeschi i lager non sono mai esistiti».  A Berlino è tutto un coro sdegnato di reazioni furibonde.  E così le polemiche elettorali, alla vigilia delle Europee, rischiano di far dimenticare quel contenzioso ancora aperto che riguarda migliaia di persone. Può apparire paradossale che a distanza di tanto tempo le stragi – da Marzabotto alle Ardeatine e da Cefalonia a Sant’Anna di Stazzema – siano ancora materia di cronaca giudiziaria, ma va detto che purtroppo per molti anni la giustizia italiana è rimasta inerte. Solo dopo la scoperta nel 1994 a Palazzo Cesi del cosiddetto Armadio della vergogna, l…

#Truppe Nato si concentrano al confine con la Russia

Immagine
#Truppe Nato si concentrano al confine con la Russia
Il generale russo ha avuto un colloquio con il capo dello Stato maggiore Usa, Martin Dempsey, in riferimento alle crescenti attività militari della Nato, sulla base di quanto sostenuto da un rapporto del ministero della difesa russo.  Nel rapporto si sottolinea che Gerasimov Dempsey ha richiamato l’attenzione di Dempsey sull’incremento dell’ attività militare Nato a ridosso del confine russo e sull’aumento del numero dei mezzi d’aviazione e delle truppe in Polonia e nei paesi baltici.  Questo Sabato circa 150 soldati statunitensi sono arrivati ​​in Lituania.  I soldati parteciperanno a una serie di esercitazioni congiunte.  Pochi giorni fa, Polonia e Lettonia hanno accolto 300 soldati americani ed è in programma per lunedì l’invio di 150 soldati americani in Estonia.  La Nato sta anche aumentando la presenza nella regione di sue navi da guerra. Un gruppo di quattro cacciamine (il Makkum olandese, il belga Belis, il norvegese Otra e l’eston…

#BRASILE-Ancora vittime della “pulizia” delle favelas in vista dei Mondiali

Immagine
#BRASILE-Ancora vittime della “pulizia” delle favelas in vista dei Mondiali Ancora tensioni in Brasile, dove la polizia sta operando da giorni per la bonifica delle 174 favelas del Paese, di cui 16 solo a Rio, città che ospiterà 7 partite di calcio, fra le quali la finale del 13 luglio: i continui scontri fra polizia e malavitosi residenti, in particolare trafficanti, stanno portando ad un numero crescente di persone uccise in giovane età, anche estranei alla criminalità, come nel caso del ballerino 25enne Douglas Rafael da Silva Pereira, probabilmente scambiato erroneamente per un trafficante di droga e come tale pestato a morte dagli agenti della polizia lo scorso 23 aprile. Dolo l’uccisione di ieri di un ragazzo di 17 anni, colpito durante una sparatoria tra trafficanti e Forze dell’ordine nella baraccopoli di Morro do Chapadao, si sono alzate le proteste nelle favelas, con 5 autobus incendiati a Costa Barros, nella zona nord. Secondo il titolare del 39mo commissariato di polizia, Lui…

#8mila donne americane fanno causa alla multinazionale Bayer AG

Immagine
#8mila donne americane fanno causa alla multinazionale Bayer AG Graziano Fornaciari  Vi ricordate Erin Brockovich, paladina americana dei diritti umani che ispirò un omonimo film nel 2000 interpretato magistralmente da Julia Roberts? Ora è “tornata” e sfida il colosso farmaceutico Bayer, appoggiando le 8mila donne americane firmatarie di una petizione lanciata da Michelle Garcia, riguardante il ritiro di Essure, un anticoncezionale meccanico concepito per chiudere le ovaie, ma che ha creato emorragie e problemi vari. Essure è una tecnica di sterilizzazione permanente, come riportato dal sito www.telemeditalia.it.  Questa tecnica si avvale di piccoli microinserti che si inseriscono attraverso la vagina, la cervice e l’utero ed infine in ambedue le tube di Falloppio.  I dispositivi sono lunghi circa 4 cm, flessibili costituiti da una particolare lega di acciaio, fibre in polietilene e Nitinol, (Nichel-Titanio). Nell’arco di due-tre mesi, l’organismo, o meglio le cellule del tessuto tubarico, …

#Lo scontrino della Picerno

Immagine
#Lo scontrino della Picerno "Floris che legge ogni singola voce dello scontrino portato dalla piddina Picierno, autrice di una gaffe memorabile, è una delle pagine più surreali, servili, false, indecorose e grottesche della Tv italiana di tutti i tempi.  Questa qui è fuori come un balcone, le ride dietro mezza Italia (con 80 euro si fa la spesa per due settimane!) e insiste pure spalleggiata dal conduttore, complice e bugiardo, invece di vergognarsi e stare zitta.  Basta prendere i dati Istat (riferiti al 2012) per verificare che la spesa mensile della famiglia italiana media per sole bevande ed alimentari ammonta a 468.32 euro, cioè 234,16 euro ogni due settimane, cioè circa TRE VOLTE quanto dice questa poveretta.  Ma la Picierno quelli del Pd dove l'hanno trovata, nell'uovo di Pasqua?  Come si fa a dire idiozie simili?  Se una capolista alle europee è questa oca giuliva, chissà gli altri!" Massimo Lafranconi, Lecco Indaco Reportage

#risposta a marco travaglio sulla corruzione

Immagine
#risposta a marco travaglio sulla corruzione dall'editoriale di Marco Travaglio sul Fatto Quotidiano del 22/04/2014 "[...] Come ricorda il pm milanese Francesco Greco, “il sommerso del Pil ammonta a 420 miliardi con mancate entrate fiscali per 180 all’anno”. Cifre spaventose che imporrebbero – dice Greco – “una spending review che riduca i costi della criminalità economica, anche con tagli lineari”. Ma nessuna delle slide delle televendite renziane dice niente sulla prima emergenza nazionale: basterebbe grattarne il 10% per far recuperare decine di miliardi, anziché elemosinare le briciole con le spending à la Cottarelli, le pochade delle auto blu su eBay e le false riforme del Senato e delle Province. Per farlo, occorrono proprio le “nuove norme” che Renzi non vuole. La prima è sull’autoriciclaggio, per punire finalmente chi reinveste in proprio il bottino dei suoi delitti e per garantire che il prossimo decreto sul rientro dei capitali dall’estero non
diventi l’ennesimo scudo…

#Ecco il testo dell'intervento di Beppe Grillo all'assemblea del Monte dei Paschi di Siena

Immagine
#Ecco il testo dell'intervento di Beppe Grillo all'assemblea del Monte dei Paschi di SienaDal recente decreto di archiviazione sull'inchiesta Mussari -Vigni "Questa manifesta insussistenza di interesse per la banca trova conclusiva conferma nelle evidenze che emergono e da altre operazioni poste in essere dai vertici aziendali dell'epoca e che sono tuttora oggetto di indagine, ciò che costituisce una preziosa conferma di un interesse del tutto estraneo a quello della Banca. Tali indagini valorizzano infatti, in modo deciso e inequivocabile, il profilo della sussistenza in capo ai vertici di MPS nel quinquennio 2006/2011 (Mussari, quale presidente e Vigni, quale direttore generale) di un modus operandi autoreferenziale, verticistico ed asservito al soddisfacimento di interessi in generale distonici rispetto a quelli dell'ente.  Ciò vale con particolare riferimento alla presenza di interessi e sollecitazioni esterne alla banca e ascrivibili in prima battuta al pan…

STRAORDINARIO ALESSANDRO DI BATTISTA

Immagine
STRAORDINARIO ALESSANDRO DI BATTISTADi Battista spende 27 euro di telefono, la Camera gliene rimborsa 747.  Lui li restituisce.  Leggiamo dalla sua pagina Facebook:  Mi rendo conto che con 2000 miliardi di euro di debito pubblico (debito immorale, va ridiscusso congelando tutti gli interessi) questo sia poco ma è un piccolo esempio.  Questo è quanto la Camera ci ha dato per il telefono dell'ufficio per il primo trimestre 2014.  Per fare interurbane e chiamate ai cellulari abbiamo un codice che utilizzandolo fa scendere il credito.  Questo codice nel mio ufficio lo uso io e lo usano le persone del mio fantastico staff. Ecco quanto la Camera mi ha dato e quanto ho speso.  Carta canta! 
Ovviamente il saldo lo restituisco.  Secondo voi quello che non spendono di telefono i deputati dei partiti dove va a finire?  La sobrietà è un valore.  Se tutti gli amministratori locali, i consiglieri regionali, i deputati, i senatori, i sottosegretari e i Presidenti della Repubblica facessero questo quanti so…

#incommentabile del giorno-Federico Orlando-i grillini sono topi e pulci

Immagine
#incommentabile del giorno-Federico Orlando-i  grillini sono topi e pulci
Giornalista del giorno è Federico Orlando (Europa). "Tutto questo, cara signora Diaz, le fa comprendere l'incantamento di Fo per Beppe Grillo: che volendo toglierci la democrazia e le sue istituzioni, dal Quirinale al parlamento, alla Corte costituzionale, agli organi di garanzia, e affidare governo e amministrazione a soviet e bande, quasi una repubblica
post-Salò, può prometterci una politica senza costi.  Si accontenterebbe di farci pagare quel risparmio con la sua peste nera.  Ma Grillo, col seguito di topi e pulci, qui non c'interessa.  C'interessa la conferma dell'inaffidabilità degli intellettuali di fronte ai rischi della democrazia, come negli anni Trenta.  Anche allora, si schierarono col nemico ben altri Nobel, da Mann a Pirandello". Federico Orlano, Europa Indaco Reportage

#I MAGGIORDOMI CLOROFORMIZZATI D’EUROPA-

Immagine
#I MAGGIORDOMI CLOROFORMIZZATI D’EUROPA-
DI ROSANNA SPADINI La vicenda di Snowden, il whistleblower che ha risvegliato l’Europa dal suo torpore omertoso, il suonatore di fischietto nominato da Barbara Spinelli nel suo ultimo articolo “I re dormienti d’Europa”, comparso sul blog informarexresistere il 25 aprile 2014, è sintomatica di “un’Unione che non ha niente da dire in politica estera, composta digoverni che si atteggiano a sovrani, ma che hanno dimenticato cosa sia una corona, e cosa uno scettro.” L’articolo composto magistralmente e dal prezioso involucro, raccoglie però un’accozzaglia di malintesi metropolitani. Edward Snowden, dopo aver rivelato pubblicamente dettagli di diversi programmi di sorveglianza di massa del governo statunitense e britannico sul mondo europeo e sui suoi leader politici, dice sempre la Spinelli, avrebbe trovato riparo “non in un’Europa che promette nella sua Carta la libertà di ricevere o di comunicare informazioni o idee senza che vi possa essere ingere…