#JeSuisKouachi ECCESSO DI SATIRA = BULLISMO MEDIATICO- IO STO CON Jean-Marie Le Pen: “Je ne suis pas Charlie”

 #JeSuisKouachi-ECCESSO DI SATIRA = BULLISMO MEDIATICO- IO STO CON  Jean-Marie Le Pen: “Je ne suis pas Charlie”

PREMESSA-
MI STO CHIEDENDO FIN DOVE SIA GIUSTA LA LIBERTA' DI SATIRA, E SO CHE QUESTA MIA RIFLESSIONE FARA' PERDERE MOLTI LETTORI A QUESTO BLOG, MA NON POSSO ESIMERMI.
CERTO , IN ITALIA DEVE ESSERE GIUSTA LA LIBERTA' DI SATIRA, DEVE ESSERE GIUSTO E CONSENTITO DENUNCIARE LE MALEFATTE DEI NOSTRI GOVERNANTI ATTRAVERSO LE VIGNETTE, MA ALTRA COSA E' , QUANDO VARCHIAMO I CONFINI DI CASA NOSTRA ED ANDIAMO A PRENDERE IN GIRO COSE E PERSONE DIVERSE DA NOI, CHE COMUNQUE NEL TEMPO CI HANNO FATTO CAPIRE CHE SONO PARTICOLARMENTE SENSIBILI AI NOSTRI SCHERZI DI CATTIVO GUSTO-
DEL RESTO CHE I MUSULMANI NON GRADISCANO LA NOSTRA SATIRA FUORI LUOGO SUL PROFETA NON E' UNA NOVITA' , IL PROBLEMA FORSE CHE DOBBIAMO PORCI, E' QUELLO DI CAPIRE PERCHE' NON VOGLIAMO RISPETTARE LA LORO VISIONE DI SACRALITA' DEL LORO ISLAM, E VOGLIAMO A TUTTI I COSTI IMPORGLI LA NOSTRA VISIONE EUROPEA SATIRICA,SACRILEGA E BLASFEMA, IN NOME DEL
NOSTRO HUMOR DA QUATTRO SOLDI--

SIA BEN CHIARO CHE IO PERSONALMENTE SONO 20 ANNI CHE COMBATTO CONTRO L'INVASIONE DELL'IMMIGRAZIONE SELVAGGIA NEL NOSTRO PAESE, SONO UN GRANDE ESTIMATORE DI ORIANA FALLACI, E NON HO MAI VOTATO PD, PERCHE' A PRESCINDERE DALLE LORO SCELTE ECONOMICHE E POLITICHE, LI HO SEMPRE VISTI COME COLORO CHE AVEVA NO SVENDUTO L'ITALIA A QUALCHE POTERE INTERNAZIONALE FORTISSIMO IN CAMBIO DI PRIVILEGI PERSONALI, FACENDOGLI INVADERE L'ITALIA, IN MODO TALE CHE COME DICEVA LAFALLACI, IN POCHI ANNI AVREBBERo PRESO IL POTERE NEL NOSTRO PAESE, COSTITUENDONE LA MAGGIORANZA ATTRAVERSO LA COSIDDETTA GUERRA DEL VENTRE, OSSIA PARTORENDO UN NUMERO IMPRESSIONANTE DI FIGLI SUL NOSTRO TERRITORIO-

ORA PARTENDO DAGLI ANNI 90, DA QUANDO CIOE' ABBIAMO INIZIATO A PARTECIPARE ALLE MISSIONI D COSIDETTE DI PACE, COLLABORANDO IN PRIMA PERSONA, (E I FRANCESI PER PRIMI - VEDI L'ATTACCO ALLA LIBIA) AI COSIDETTI BOMBARDAMENTI CHIRURGICI , PRODUCENDO I COSIDETTI DANNI COLLATERALI.... GIA' I DANNI COLLATERALI,... MA AVETE IDEA DI COSA NASCONDANO QUESTE 2 PAROLE,... DANNI COLLATERALI?.. OGNI DANNO COLLATERALE SIGNIFICA SVARIATE NUMERO DI CIVILI INNOCENTI UCCISI.. MUTILATI, FAMIGLIE GETTATE NEL DOLORE... DOLORE CHE SI TRASFORMA IN RANCORE,.. E NOI COME SE NIENTE FOSSE DEFINIAMO IL TUTTO CON SUFFICIENZA USANDO 2 MISERE POAROLE, DANNI COLLATERALI-
NOI ABBIAMO MAI PIANTO QUELLE MIGLIAIA DI MORTI PRODOTTI IN CIRCA 20 ANNI DI DANNI COLLATERALI, COSI' COME ABBIAMO PIANTO 12 VITE FRANCESI STRONCATE?

SIA BEN CHIARO CHE NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE SMINUIRE LA GRAVITA' DELL'ACCADUTO, NE MANCARE DI RISPETTO AL DOLORE DEI FAMILIARI DELLE VITTIME FRANCESI, SOLAMENTE RITENGO CHE SIA ORA DI INIZIARE A PARLARE CHIARO, OGNUNO SI DEVE ASSUMERE LE PROPRIE RESPONSABILITA' ED IO MI STO ASSUMENDO LE MIE-
MA SE NOI CONTINUIAMO A PIANGERE 12 VITE FRANCESI STRONCATE DAL TERRORISMO, E CONTINUIAMO A IGNORARE LE MIGLIAIA DI VITE MUSULMANE STRONCATE DAL TERRORISMO POLITICO E MILITARE AMERICANO ED EUROPEO, ALLORA NON FAREMO ALTRO CHE SPIANARE LA STRADA A COLORO CHE STANNO LAVORANDO PER STRUMENTALIZZARE LE NOSTRE PAURE METTENDO 2 CIVILTA' DIVERSE IN CONFLITTO- 
E' NOTO COME I MUSULMANI AFFRONTINO IL LORO RAPPORTO INTERIORE CON L'ISLAM IM MODO PIU' PROFONDO E SACRALE DI NOI EUROPEI CON IL NOSTRO CRISTIANESIMO, PER LORO E' VERAMENTE L'ULTIMA SPIAGGIA IN CUI TROVARE CONFORTO, IL PROFETA E' VERAMEBNTE L'ISPIRATORE DELLA LORO VITA TERRENA.... E NOI ? 

COSA FACCIAMO NOI, VANTANDOCI DELLA NOSTRA DEMOCRAZIA DA ESPORTARE, VANTANDOCI DELLA NOSTRA CIVILTA' MILLENARIA? 
NOI LI PRENDIAMO COSTANTEMENTE IN GIRO, FACENDO VIGNETTE IDIOTE SU MAOMETTO-
SENTO GIA' QUALCUNO DI VOI CHE SI STA ANIMANDO, DICENDO CHE ANCHE LORO QUANDO VENGONO IN ITALIA NON MOSTRANO RISPETTO PER IL NOSTRO CROCIFISSO, EBBENE QUELLE SONO PERSONE NON GRADITE DA ESPELLERE IMMEDIATAMENTE, PERCHE' STANNO FACENDO NE PIU' NE MENO CIO' CHE NOI FACCIAMO CON LA NOSTRA SATIRA BLASFEMA-
PRECISO CHE PERSONALMENTE NON NUTRO UNA SIMPATIA PARTICOLARE PER L'ISLAM E I MUSULMANI, MA QUI SI STA PARLANDO DELLE ELEMENTARI REGOLE DI RECIPROCO RISPETTO PER PERMETTERE UNA CIVILE CONVIVENZA, SEPPUR SOTTO MOLTI ASPETTI FORZATA DA FATTORI POLITICI ANOMALI,TRA CIVILTA' PROFONDAMENTE DIVERSE-

SBANDIERANDO QUESTA TANTO DECANTATA LIBERTA' DI SATIRA,NON FACCIAMO ALTRO CHE RENDERE FACILE IL COMPITO DI QUELLE INTELLIGENZE CINICHE E SPIETATE, CHE SFRUTTANO IN MODO SCENTIFICO, IL DOLORE INTERIORE DELLE PERSONE, PER PORTARLE AL PUNTO DI FARGLI FARE QUELLO CHE VOGLIONO-- ORA PRENDIAMO 20 ANNI DI DANNI COLLATERALI, PRENDIAMO 20 ANNI DI DOLORI E SOFFERENZE RACCHIUSE DALL'IMPOTENZA DI POTER REAGIRE CONTRO LO STRAPOTERE MILITARE EUROPEO E MILITARE,PRENDIAMO L'ISLAM E MESCOLIAMOM IL TUTTO, POI DIAMO TUTTO IN MANO AD UN ESPERTO DI DESTABILIZZAZIONE INTERNAZIONALE.... VI MERAVIGLIATE CHE SIAMO GIUNTI A QUESTO PUNTO?
VI MERAVIGLIATE, SE DOPO AVER PRODOTTO I DANNI COLLATERALI, ANZICHE' ASSOCIARCI AL LORO DOLORE, NOI CON LA NOSTRA LIBERTA' DI SATIRA LI PRENDIAMO ANCHE PER I FONDELLI PRENDENDO IN GIRO MAOMETTO?-
BENE L'HO FATTA GIA' TROPPO LUNGA PER ESSERE UNA SEMPLICE PREMESSA, CONCLUDO IN QUESTO MODO-- 
AVETE PRESENTE QUANDO C'E' QUALCUNO CHE HA UN PROBLEMA FISICO O UN DISAGIO INTERIORE CHE LO FA SO SOFFRIRE?

BENE.. AVETE ORA PRESENTE QUANDO UN GRUPPO DI IMBECILLI INIZIA A SFOTTERLO SU QUEL PROBLEMA CHE HA ?
BENE... IO QUELLO LO CHIAMO BULLISMO.... 
BENE IO L'ECCCESSO DI SATIRA ,LA MANCANZA DI TATTO E DI RISPETTO LO CHIAMO BULLISMO MEDIATICO AUTORIZZATO.....
BENE .. LORO SI SONO INCAZZATI E CI HANNO SPARATO, PERCHE' PROBABILMENTE QUALCUNO CHE HA SAPUTO CARPIRE LA LORO FIDUCIA, HA ANCHE SAPUTO INDIRIZZARE LE LORO AZIONI, USANDO IL LORO DOLORE..
.... MA NOI COSA STIAMO FACENDO OLTRE CHE DISPERARCI PER I NOSTRI MORTI   ( GIUSTAMENTE).... INSTILLARE NELLA POPOLAZIONE LA PAURA DELL'ISLAM ED ATTEGGIARCI A VITTIME?... MA SIAMO SICURI DI ESSERE VERAMENTE LE VITTIME?
INIZIAMO A FARE LE 2 UNICHE COSE CHE NON ABBIAMO MAI FATTO-UNA FEROCE AUTOCRTICA DANDO LO STESSO VALORE A UNA VITA MUSULMANA E D A UNA CRISTIANA IN QUANTO VITE E BASTA, E POI INIZIAMO VERAMENTE A LIBERARCI DI QUESTA CLASSE POLITICA EUROPEA E NAZIONALE, I VERI ASSASSINI SONO LORO, I VERI TERRORISTI INTERNAZIONALI SONO LORO-

Charlie Hebdo, spunta #JeSuisKouachi. Jean-Marie Le Pen: “Je ne suis pas Charlie”

L'hashtag è stato lanciato nella giornata in cui i due terroristi sono stati uccisi. 
Tanti i sostenitori dei killer: "Coraggio e che Allah vi protegga dagli infedeli". 
E il padre della leader del Front National prende le distanze dalla solidarietà nazionale sulla strage del giornale satirico
“L’hashtag #JeSuisKouachi pullula su twitter.
 E noi non diciamo niente, non facciamo niente?
 Ma dove viviamo”. 
Lo sdegno diFlorian Philippot, vicepresidente del Front National, si sfoga sul sito di microblogging dove non c’è solo #JeSuisCharlie. 
Nel giorno dell’assedio alla tipografia di Demmartin e dell’uccisione dei fratelli responsabili della strage di Charlie Hebdo, l’hashtag a sostegno dei due terroristi è infatti trending topic. E tanti utenti protestano contro la piattaforma, domandandosi se lasciare spazio a questi messaggi sia un segno della libertà d’espressione.
Ma a “protestare” contro l’hashtag in omaggio ai redattori del giornale satirico c’è anche
Jean-Marie Le Pen, padre della leader del Front National, che prende le distanze dalla solidarietà nazionale sulla strage.
 “Mi dispiace, Je ne suis pas Charlie - ha detto in un video pubblicato sul suo sito – Oggi tutti dicono, siamo tutti Charlie, io sono Charlie. 
Ebbene, desolato ma io non sono Charlie. 
Certo sono colpito dalla morte di dodici compatrioti ma certo non mi batterò per difendere lo spirito anarco-trozkista di quella rivista, un atteggiamento contrario a ogni moralità politica“. 
E ha ricordato che il giornale in passato ha chiesto più volte lo scioglimento del Front National.
#JeSuisKouachi – “I musulmani creano il loro hashtag che mette le cose in chiaro”, scrive Clement. 
“Vergogna”, commentano in tanti. 
Decine di utenti segnalano che è stato ritwittato oltre 18mila volte, ma c’è anche chi osserva: “Fate una ricerca e vedrete che ci sono tanti messaggi contro e non proseliti!”.

Non manca, però, chi riportando l’hashtag esalta il massacro. 
“Sono musulmano e #JeSuisKouachi mi rappresenta”, scrivono alcuni.
 E i messaggi di vicinanza ai due killer sono arrivati anche durante l’assedio alla tipografia, visto che l’hashtag era già stato lanciato.
 “Tutti sostengono i nostri fratelli Kouachi – scrive bint AlDawla – Coraggio e che Allah vi protegga dagli infedeli”.

Commenti

Post più popolari