Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

VITTORIE M5S-CONSIGLIERE fa denunciare per furto anziano che Raccoglie rami secchi al parco

Immagine
VITTORIE M5S-CONSIGLIERE fa denunciare per furto anziano che Raccoglie rami secchi al parco L'onesta' prima di tutto - questo slogan non da pace al signor Alberto Mandro, 79 anni, incensurato, racconta alla Nuova Venezia ancora stupefatto come sono andate le cose: "Lunedì sono andato al parco perché avevo notato nei giorni precedenti un sacco di grosse ramaglie cadute sui sentieri"Dato che i 5 stelle non riescono a portare a casa un risultato positivo, sembrano aver deciso di rifarsela con chi e' piu' debole pur di dire che hanno ottenuto qualcosa, non si puo' spiegare altrimenti Una vicenda che ha del paradossale. Infatti a Mira, in provincia di Venezia, un anziano era andato a raccogliere rami caduti e legna sparsa a terra nel parco pubblico di Villa dei Leoni, per utilizzarla come legna da ardere e per il giardino.  La Nuova Venezia racconta cosa è successo. L'uomo è stato denunciato per furto, su segnalazione del consigliere comunale di maggioranza
R…

Mastella sul Nuovo Presidente Repubblica, “Silvio s’è fatto fregare. Due volte”

Immagine
Mastella sul Nuovo Presidente Repubblica, “Silvio s’è fatto fregare. Due volte”Il politico campano, che ha appena fondato il quinto partito in 20 anni, enumera gli errori commessi dall'ex alleato. Il primo è stato "l’Italicum, l’ex Cavaliere è andato al tavolo delle trattative senza più frecce nel suo arco". Il secondo: "Di fronte al nome unico di Mattarella, doveva metterci sopra il cappello". Il nuovo capo dello Stato? "È ditta democristiana doc"“Berlusconi ha fatto un errore strategico clamoroso: far approvare la legge elettorale prima
dell’elezione del capo dello Stato”.  Clemente Mastella, ha appena fondato un nuovo partito (il quinto in 20 anni), i Popolari del Sud, e osserva da lontano la corsa di Sergio Mattarella, suo compagno di corrente nella sinistra Dc, verso il Quirinale. Un errore che Mastella, vecchia scuola demitiana, non avrebbe fatto… “Accettando prima l’Italicum, l’ex Cavaliere è andato al tavolo delle trattative senza più frecce nel …

Sergio Mattarella-l’amico del padre-“L’omicidio di Piersanti lo ha cambiato”

Immagine
Sergio Mattarella-l’amico del padre-“L’omicidio di Piersanti lo ha cambiato”Giovanni Cordio, 86 anni, i Mattarella li ha conosciuti tutti da vicino, dal dopoguerra fino al periodo in cui era vice segretario della Dc siciliana: "Sergio, dopo l'assassinio, ha avuto un risveglio impetuoso alla politica’’ Sergio Mattarella?  “L’ho conosciuto da ragazzino, abbiamo avuto frequentazioni e amicizia, che abbiamo tuttora. All’inizio non aveva alcun trasporto verso l’attività politica, era preso dai suoi impegni universitari, seguiva da lontano il fratello Piersanti, ma non era immedesimato.  Dopo il suo assassinio ha avuto un risveglio impetuoso alla politica’’.  I Mattarella, da Bernardo a Piersanti, il presidente ucciso nel 1980, Giovanni Cordio, 86 anni, li ha
conosciuti tutti da vicino, dal dopoguerra fino al periodo in cui era vice segretario della Dc siciliana quando il segretario era Graziano Verzotto, l’uomo al centro dei misteri dei casi Mattei e De Mauro: “Ma mi occupavo solo del…

Parma-famiglie in piazza contro Pizzarotti per tagli a scuola e ad assistenza disabili

Immagine
Parma-famiglie in piazza contro Pizzarotti per tagli a scuola e ad assistenza disabili Emilia Romagna Mobilitazione di genitori e sindacati sotto il Comune.  La protesta va avanti da oltre un mese, da quando l’amministrazione Cinque stelle ha mandato a monte un bando per la copertura del servizio di integrazione ai disabili a scuola, nonostante la parziale retromarcia dell'amministrazione Cinque stelle Silvia Bia In piazza per difendere i diritti dei propri figli e quelli dei lavoratori contro i tagli sui servizi scolastici e su quelli per l’integrazione aidisabili. A Parma sotto il Comune governato dal sindacoFederico Pizzarotti un centinaio di persone protesta contro la minaccia della riduzione di risorse che rischia di
smantellare il welfare della città ducale, da oltre 40 anni modello di eccellenza in tutta l’Emilia Romagna. video di Giulia Zaccariello



Sotto i Portici del Grano ci sono sindacati, genitori ed educatori, i lavoratori delle cooperative sociali che in caso di razionalizz…

Sergio Mattarella- “Pensiero va alle speranze e alle difficoltà dei concittadini”

Immagine
Sergio Mattarella- “Pensiero va alle speranze e alle difficoltà dei concittadini”“Grazie, il pensiero va soprattutto e anzitutto alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini.  E’ sufficiente questo”.  Sono le prime parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Consulta dopo l’ufficializzazione della sua elezione da parte della presidente della Camera Laura Boldrini.  Nessun discorso, nessun riferimento al Parlamento che lo ha eletto (a cui riserva solo un ‘grazie’ generico), ma solo un paio di frasi, un mezzo sorriso e tanta emozione.  Il nuovo capo dello Stato non ha voluto rilasciare altre dichiarazioni, a testimonianza di una sobrietà non solo di facciata.  Martedì prossimo alle 10 di mattina, invece, è previsto alla Camera il giuramento e il messaggio del
nuovo capo dello Stato. Di tutt’altro tono le reazioni della politica.  In Aula, una convergenza che sa quasi di plebiscito.  Fuori, apprezzamenti da ogni dove e anche dal Vaticano.  Con i primi distinguo. “Matt…

AFFAIRE CHARLIE HEBDO-PERCHE’ LA FAMIGLIA DEL POLIZIOTTO “SUICIDATO” NON AVRA’ ACCESSO AL RAPPORTO DELL’AUTOPSIA ?

Immagine
AFFAIRE CHARLIE HEBDO-PERCHE’ LA FAMIGLIA DEL POLIZIOTTO “SUICIDATO” NON AVRA’ ACCESSO AL RAPPORTO DELL’AUTOPSIA ?ESCLUSIVO. PANAMZA HA CONTATTATO LA MADRE DI HELRIC FREDOU, IL COMMISSARIO DI POLIZIA INCARICATO DI REDIGERE UN RAPPORTO SULL’ENTOURAGE FAMIGLIARE DI CHARLIE HEBDO E RITROVATO MORTO IN SEGUITO A UN COLPO DI PISTOLA ALLA TESTA QUALCHE ORA DOPO L’ATTENTATO.
Ho chiesto il rapporto dell’autopsia, mi è stato risposto: “Non l’avrete”. Venerdì 16 gennaio, Panamza pubblicava (qui) la testimonianza scioccante della sorella del poliziotto Helric Fredou il cui il misterioso «suicidio» continua ad essere ignorato dai media nazionali (francesi). Nove giorni più tardi, è il turno della madre di portare nuove rivelazioni. La signora, contattata dall’autore di questo articolo, si dichiara prima di tutto “enormemente
sconcertata” che Bernard Cazeneuve (il Ministro dell’Interno) non le abbia trasmesso alcun messaggio di condoglianze.  E non a caso: l’attuale Ministro dell’Interno, secondo lei, av…

La Bce può coprirci di euro-ci salverebbe, perciò non lo fa

Immagine
La Bce può coprirci di euro-ci salverebbe, perciò non lo fa«Il limite di spesa degli Stati euro è talmente miserabile che è come dare ai vigili del fuoco una bottiglia di acqua minerale al mese per spegnere gli incendi».  Perché il governo europeo della Bce riversa trilioni di euro in liquidità sempre nei luoghi sbagliati e dove la gente non pescherà mai nulla?  E perché ci si rifiuta di permettere a tutti gli Stati dell’Eurozona di spendere più di un misero 3% (sempre più risicato in futuro) per la vita dei cittadini, delle famiglie, delle aziende, della nostra democrazia?  Perché, nella epocale impostura dell’euro, persino una banca centrale come la Bce – sovrana e libera sulla creazione illimitata di moneta – viene equiparata a qualsiasi banca privata, che il denaro non può emetterlo creandolo dal nulla.  Di qui, sostiene Paolo Barnard, la patologia maniacale – tutta tedesca – che si riflette nel culto del
“risparmio”, come se lo Stato stesso non fosse il monopolista dell’interesse pub…

Quirinarie M5s, il candidato per il Colle è Ferdinando Imposimato

Immagine
Quirinarie M5s, il candidato per il Colle è Ferdinando ImposimatoIl presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione ha racimolato 16.653 voti (32 per cento), superando Prodi (20 per cento con 10.288 voti) e Di Matteo (13 per cento con 6.693).  Quarto - a sorpresa - Bersani con quasi 6mila voti (5.787) Ferdinando Imposimato è il candidato scelto dagli elettori delMovimento 5 Stelle alla presidenza della Repubblica.  E’ questo il verdetto delle Quirinarie online dei grillini.  Al secondo posto  Romano Prodi, al terzo Nino Di Matteo. Il presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione ha racimolato 16.653 voti (32 per cento), superando l’ex premier (20 per cento con 10.288 voti) e il procuratore aggiunto di Palermo (13 per cento con 6.693). Quarto l’ex segretario del Partito democratico Pier Luigi Bersani con quasi 6mila voti (5.787).

Alla votazione hanno partecipato 51.677 iscritti certificati.  In base a questi risultati, il gruppo parlamentare del Movimento 5 ste…

M5S-quirinarie -ENNESIMA PAGLIACCIATA- non vinceranno né Prodi né Bersani

Immagine
M5S-quirinarie -ENNESIMA PAGLIACCIATA-  non vinceranno né Prodi né BersaniIo naturalmente spero di essere smentito dai fatti, ma temo che alle Quirinarie andrà a finire così: Prodi o Bersani, come dice anche Peter Gomez, sono due candidati che, se scelti e votati in massa dal M5S (TRADITORI BUFFONI)in Parlamento, metterebbero Renzi e i renziani (più che l’intero Pd) in grande difficoltà.  E, di conseguenza, non saranno affatto scelti dal popolo del Movimento, che fino a oggi si è distinto per “vivere su Urania“, come dice Antonio Padellaro, e ha in orrore qualunque strategia o tattica che consenta di fare politica in modo appena astuto. Perché si può ragionevolemente supporre che almeno i bersaniani e le altre minoranze del Pd voterebbero molto volentieri per Bersani (meno per Prodi, come s’è già visto in passato, ma chi può dirlo: gli errori in politica si fanno per cercare di non ripeterli).  Quindi, Renzi si troverebbe davanti a una scelta: o fare buon viso a cattivo gioco, e appoggia…

GINO STRADA DENUNCIA SHOCK – LA SANITÀ INVENTA LE MALATTIE -VIDEO-

Immagine
GINO STRADA DENUNCIA SHOCK – LA SANITÀ INVENTA LE MALATTIE -VIDEO-GINO STRADA E’ UN FAMOSO CHIRURGO ITALIANO FONDATORE DI EMERGENCY.  fa una dichiarazione SHOCK: “La sanità inventa malattie per profitto”. ha rilasciato delle dichiarazioni shock che devono farci riflettere e capire a cosa andiamo incontro ogni qualvolta abbiamo il bisogno di curarci. “La sanità italiana era tra le migliori ma adesso è in crisi per colpa della politica che ha inserito il profitto.  Ecco perchè: Gli ospedali sono diventati delle aziende.  Oggi il medico viene rimborsato a prestazione, che è una follia razionale, scientifica ed etica.  Si mette il medico in condizioni di dover fare o di ambire a fare più prestazioni perché così si
guadagna e quindi si inventano nuove malattie e cure, oppure si fanno interventi chirurgici inutili”. “L’obiettivo non è più la salute, ma il fatturato.  Il profitto va abolito nella sanità, perché abolendolo e rendendo una sanità gratuita a tutti coloro che sono sul territorio italiano…

Kobane, la resistenza a capitalismo e scontro di civiltà

Immagine
Kobane, la resistenza a capitalismo e scontro di civiltàDa sempre destinata a resistere, Kobane ha respinto l’Isis e inaugurato un percorso di autogoverno in tutta la Rojava, contro capitalismo e scontro di civiltà di Carlo Perigli Kobane si trova nella Siria occidentale, al confine con la Turchia, o in quello che i curdi chiamano Kurdistan occidentale o meglio ancora, Rojava, in curdo semplicemente “ovest”. Kobane è lì, a pochi passi da una ferrovia che segna il confine tra Ankara e Damasco, tranciando di netto il Kurdistan in due delle quattro entità statuali in cui è stato scomposto in seguito agli accordi segreti Sykes Picot del 1916 e degli accordi di Losanna del 1923.  Così, la ferrovia, niente di più di una semplice infrastruttura adibita al trasporto, da quasi un secolo a Kobane è simbolo di divisione e morte.  Su quella linea, immaginaria e reale allo stesso tempo, centinaia di persone hanno perso la vita
mentre cercavano di oltrepassare il confine, quello spazio tra Kobane e Qam…

L'Isis ai jihadisti europei-"Colpite ovunque, ci troveremo a Roma"

Immagine
L'Isis ai jihadisti europei-"Colpite ovunque, ci troveremo a Roma"Il portavoce dell'Isis al-Adnani torna a minacciare l'Italia e l'occidente-"Colpite i crociati nel loro territorio e con qualunque mezzo, ci troveremo a Roma" "Presto, con il volere di Dio sconfiggeremo la campagna dei crociati e dopo, con il volere di Allah, avremo un incontro a Gerusalemme e un appuntamento a Roma".  Parola di Mohammad al-Adnani, portavoce dei jihadisti dello Stato islamico, che tornano a minacciare la Capitale con un messaggio audio diffuso oggi via web.  Quella di al-Adnani è una vera e propria chiamata alle armi per i jihadisti europei.  "Colpite i crociati nel loro territorio e con qualunque mezzo - prosegue il portavoce dell'Isis - un
esplosivo, una pallottola, un pugnale, una pietra". Il file audio, della durata di quasi 10 minuti e diffuso dalla fondazione Al Furqan (l'organo media dell'Isis), lancia un appello "a tutti i musul…

Insider Trading-LA SEDIA DELLA MINISTRA SCOTTA

Immagine
Insider Trading-LA SEDIA DELLA MINISTRA SCOTTA Il motivo per cui ci attardiamo su una notizia apparentemente gossip è invece tremendamente serio per il governo in carica, e bastano due parole per chiarirlo: Insider Trading. Forse a noi italioti abituati a porcherie di ogni tipo, continua a non dire gran che, ma altrove, in paesi leggermente più seri del nostro, per un reato del genere si va in galera e ci si resta per un bel po’. Eh, sì, la cosa non è da sottovalutarsi proprio per niente per i “santi protettori” del gabinetto ministeriale, nonché per lo stesso premier. La sedia sotto il nutrito posteriore della ministra comincia a riscaldarsi più del previsto…. Jervé QUALCUNO SAPEVA IN ANTICIPO CHE IL GOVERNO AVREBBE VARATO UN PROVVEDIMENTO SULLE BANCHE POPOLARI. ENORMI SPECULAZIONI La notizia non è trascurabile: in Borsa, a Milano e a Londra, ben prima di quando il governo Renzi ha annunciato la volontà di trasformare le Banche Popolari italiane in società per azioni, aveva preso corpo una…

M5S-lasciano 10 eletti-“I vertici abusivi hanno tradito i valori del Movimento”

Immagine
M5S-lasciano 10 eletti-“I vertici abusivi hanno tradito i valori del Movimento”Nove deputati e un senatore hanno annunciato l'addio al Movimento 5 Stelle in una conferenza stampa.  Alle 21 saranno nella sede Pd del Nazareno per le consultazioni con Renzi per il successore di Napolitano “Aspiravamo alla bellezza e non a un clima cupo dove le idee diverse sono reato di lesa maestà”. Dopo giorni di dubbi e ipotesi, dieci parlamentari lasciano il Movimento 5 Stelle.  A leggere il discorso di addio in una conferenza stampa alla Camera è stata Mara Mucci, deputata emiliana da sempre critica verso la linea ufficiale ma che poche volte in questi mesi si è esposta pubblicamente.  Al suo fianco Walter Rizzetto, punto di riferimento del gruppo dei malpancisti, e Marco Baldassarre. “I vertici abusivi del Movimento hanno tradito i valori M5S con un direttorio nominato dall’alto che
decide per tutti”.  Da oggi i critici entrano nel gruppo Misto e si preparano a incontrare Matteo Renzi per le consult…

INTERVENTO SHOCK di Salvatore Borsellino:”Paolo fu ucciso dallo stato”.IL VIDEO

Immagine
INTERVENTO SHOCK di Salvatore Borsellino:”Paolo fu ucciso dallo stato”.IL VIDEO INTERVENTO SHOCK di Salvatore Borsellino alla notte dell’onestà a Roma:”Paolo fu ucciso dallo stato non dalla mafia”,”la strage di via D’Amelio fu una strage di stato e queste cose nel nostro Paese non si possono dire”. Quale voce è più credibile di questa? Quale fonte è più autorevole di quella di un fratello della vittima? NESSUNA!! Ricordiamo che Paolo Borsellino è stato eliminato per portare avanti quella Trattativa Stato Mafia di cui poi per 20 anni politici di destra e di sinistra hanno continuato a pagare le cambiali e ancora oggi le pagano.  Il silenzio sulla trattativa durato per 20 anni è una cosa estremamente grave… Salvatore però non fa dichiarazioni inerenti solo a quel periodo,ma anche all’ attuale,le quali vi
lasceranno davvero di stucco! Ecco l’ estratto dell’intervento di Salvatore Borsellino alla notte dell’Onestà in piazza del Popolo a Roma http://ununiverso.altervista.org/blog/intervento-shock-d…

IL DECLINO PROGRAMMATO DELLA COLONIA ITALIA

Immagine
IL DECLINO PROGRAMMATO DELLA COLONIA ITALIANon fu certo nell’incontro tra membri della classe dirigente italiana ed esponenti della finanza anglosassone a bordo del panfilo Britannia, il 2 giugno 1992, che si decisero le sorti del nostro Paese, benché non si debba sottovalutare il significato politico di quel gentlemen’s agreement, che è diventato simbolo della politica antinazionale che da allora avrebbe caratterizzato la storia del nostro Paese.  Peraltro, fu proprio nel 1992 che si sarebbero create le condizioni per dare l’Italia in pasto ai pescecani della finanza internazionale, sacrificando, per così dire, l’interesse nazionale sull’altare della “geopolitica occidentale”.  Nonostante ciò, la gioiosa macchina da guerra che avrebbe fatto a pezzi l’Italia si era già messa in
moto perlomeno dal 1981, ossia allorquando c’era stato il divorzio tra il Tesoro e Bankitalia.  Un divorzio che costrinse lo Stato italiano a finanziarsi sul mercato a tassi d’interesse salatissimi, tanto che il de…