Accattonismo politico

Accattonismo politico

Di Franco Remondina
Inizia un nuovo mondo.
La percezione che “qualcuno”, magari gli USA vogliano “fregare tutti”, sta diventando mainstream. 
Il dollar-standard è un sistema capestro per ogni altro paese.
 In questa crisi che dura ormai da sette anni, è questa consapevolezza che sta emergendo nel mondo.
Lasciamo perdere l’unico paese che non è nemmeno sfiorato da questa consapevolezza, cioè il nostro, l’Italia. 
Da noi, questa consapevolezza non c’è, e se c’è, è “vietata per legge”.
 C’è la magistratura a governare la nostra consapevolezza, affiancata da tv e giornali.
Il resto del mondo invece questa consapevolezza ce l’ha.
La Cina si pone delle domande. 
In sostanza è il maggior creditore degli USA, e non è per nulla tranquilla… Persino i paesi del
Golfo, tradizionalmente portati a eseguire le politiche imposte dall’America, si pongono delle domande. 
Quali? 
Una sola domanda: che succede se gli USA svalutano il dollaro? Diciamo del 30%?

Io non sono un economista, sono uno che cerca di capire il guazzabuglio economico in cui la pensata degli “illuminati” della globalizzazione, ci ha spinto.
Bèh, non era e non è una bella pensata!
Così, in America, lontano dai reports economici, sempre più aziende ritornano al manufatturiero. 
Non lo troverete su Repubblica e sul Corriere, ma qualcuno in America mostra di capire che se non produci tu le tue merci, allora le produce qualcun altro e tu ne diventi dipendente. 
In Italia abbiamo Renzi e il PD e Berlusconi che non producono niente. 
Berlusconi poi, ha prodotto con le sue tv lo schifo sociale, a cui assistiamo.
Renzi? 
Non produce un solo ragionamento autoctono, è solo un replicante dei ragionamenti della troyka e null’altro.
Vediamo che succede se l’America svaluta del 30% il dollaro…

La Cina di colpo ha una diminuzione del 30% delle sue “riserve” in valuta estera. 
È successo all’Italia con Amato e Ciampi nel ’92. 
Importammo cioè inflazione, per cui anche loro importeranno inflazione… I cinesi non amano l’inflazione. 
Hanno stretto accordi con tutti i paesi dell’area del Pacifico per pararsi il culo da questa possibilità.
 Il massiccio acquisto di oro di tutte le banche centrali del mondo, serve a cautelarsi da questa possibile svalutazione unilaterale che gli USA blandiscono contro tutti. 
È l’assurdità della economia basata sulla moneta fiat, cioè sulla carta.
 Diciamolo fino in fondo: è la moneta fiat che ha reso gli USA così odiosi e un paese assolutamente peggiore della Germania Hitleriana.
 Questi sono peggio! 
Hanno ammesso la tortura come atto “legale”!

È la moneta creata dal nulla che ha permesso agli USA di fare tutte le guerre che hanno fatto.
 Non gli costa nulla, fare le guerre, solo il prezzo della carta e dell’inchiostro.
 Pensateci!
Cosi il restante 96% dell’umanità, ha lasciato che il 4% la dominasse attraverso il dollar-standard.
Se svalutano, la Cina è fottuta.
Certo è un bel rischio, ma vedrete che lo prendono in considerazione.
Il dollaro è ridicolmente alto, solo perchè è la finanza che lo sostiene, ma alla FED, questo lo sanno! 
Ciò che interessa è la sopravvivenza del dollar-standard!
Sic! 
Noi pagheremo il renzismo, duramente!
Non c’è “visione”! 
 Dovremmo fare ripartire la nazione da ciò che ha sempre saputo fare meglio, cioè dal “lavoro”, dalla manifattura… Abbassare le tasse al 30%, tanto anche se “regaliamo” un 7/8% agli altri, noi “do it better”, che ce frega siamo l’Italia, o no? 
Invece, niente “visione” solo accattoni politici. 
Consigliano ai giovani di andare all’estero. 
Sapete una cosa? Basterebbe far emigrare loro e risolviamo tutto.



Commenti

Post più popolari