Scajola arrestato, ovviamente a sua insaputa…

Scajola arrestato, ovviamente a sua insaputa…

da Massimo Rodolfi 
Speriamo sia la volta buona, almeno per questo.
 No, perché non vorrei mai che anche Scajola, magari finisse a preparare il tè delle cinque alle beghine prima del rosario dei vespri, come circa è capitato a Berlusconi. Speriamo che lo abbiano arrestato per buttare via la chiave. Dai, almeno uno ogni tanto, così, per soddisfazione.
Però son sincero, ho i miei dubbi. Visto che la vera mafia governa da tempo questo paese, in genere riesce sempre a parare il culo ai suoi affiliati. Vuoi con leggi preventive, oppure ad hoc, o con mille altri escamotage, questi ladroni,criminali, distruttori delle ricchezze di un paese, se la cavano sempre.
Scajola non mi è mai stato molto simpatico.
 Certo la competizione tra le facce da culo, da destra a sinistra, è elevatissima, ma lui ha sempre avuto una marcia in più, con quel suo bel faccino sprezzante, altezzoso, che mia nonna avrebbe definito da ‘me ne frego’.
Il top, ovviamente, l’aveva raggiunto con la storia dell’appartamento vista Colosseo, ‘a sua insaputa’. Sai, questa gente è talmente superiore alle cose materiali, che nemmeno si accorgono se gli regalano qualche centinaio di migliaio di euro in mattoni.
Siamo noi poveri plebei che, grazie a questi… (che non mi viene neanche la parola, perché non c’è offesa sufficiente per chi abusa della responsabilità pubblica, rovinando intere popolazioni), dobbiamo stare a fare i conti per arrivare a fine mese. Loro no, loro sono oltre… vivono nell’empireo del tutto dovuto, a loro, ovviamente.

Stavolta è stata la Direzione Investigativa Antimafia a voler arrestare l’ex ministro, rendiamoci conto, ex ministro degli interni della Repubblica Italiana. Stava da tempo coprendo la latitanza dell’imprenditore, ex parlamentare di Forza Italia, Amedeo Matacena, condannato a cinque anni per concorso esterno in associazione mafiosa.
Capito chi governa l’Italia?! Con che intrecci di interessi e di protezioni? Solo a leggere qualche riga di giornale, che descriva i legami tra i vari personaggi, come ad esempio i figli di Fanfani, piuttosto che con politici, imprenditori, criminali, di levatura internazionale, ti si apre un mondo.
Allora ci rendiamo conto del perché è così difficile cambiare le cose in Italia e nel mondo. Perché la cancrena è arrivata fino alle ossa, non c’è angolo di vita che non sia occupato da queste vere e proprie entità tumorali, che uccidono voracemente la vita.
E poi se qualcuno si azzarda a dire che questi politici sono una massa di ladri, li vedi assumere immediatamente un’espressione con la bocca a culo di gallina, attraverso la quale pronunciano la frase di rito: “Questo è qualunquismo, e non bisogna fare di tutte le erbe un fascio“.
Consentitemi quindi di essere un po’ contento quando beccano una di queste sanguisughe con le mani nella marmellata. Il mio unico dispiacere è che non vengano arrestati tutti e tutti in una volta, questi che hanno distrutto l’Italia, compresi quelli che si stanno presentando adesso, come il ‘nuovo che avanza’, che si sono solo tolti il doppiopetto, per mettere una giacchetta più sportiva, ma che non rottamano proprio niente, se non delle inutili apparenze.
La vera lotta in Italia, che spesso coinvolge anche la magistratura, avviene tra centri di potere, che hanno fatto a fette l’Italia, e gli interessi italiani nel mondo, rubando quanto più possono ovunque possano, alla faccia delle vecchie ideologie, ma soprattutto alla faccia del rispetto per qualsiasi forma di vita.
Questi centri di potere, sono la vera mafia, mentre quella che chiamiamo mafia, con tanto di coppola e lupara, altro non è che un’appendice di questi intrecci che ormai esulano dai confini nazionali, e si incontrano con quella rete di ‘poteri’ che governano il mondo.
Proprio ciò che dovremmo togliere di mezzo per salvare la vita di questo pianeta, perché questi alieni che comandano sul mondo, non ne hanno proprio voglia di rispettare la vita così come potremmo volerla noi umani di vecchia data. Non gliene frega niente di creare posti di lavoro, di salvaguardare l’ambiente, e cose di questo genere. Pensano solo a mantenere un equilibrio che possa far loro succhiare il sangue del paziente, senza che questo muoia.
Finché non capiremo che ora funziona così, di sicuro le cose in Italia, e nel mondo, non potranno andare meglio. Nel frattempo però, per favore, tenetelo in galera il ministro Claudio Scajola, ma non ditegli niente, fate tutto a sua insaputa… sai che sorpresa!
http://www.primapaginadiyvs.it/scajola-arrestato-ovviamente-sua-insaputa/#
IN QUESTO BLOG I COMMENTI SONO DISABILITATI, SE SEI INDIGNATO E/O VUOI OFFENDERCI VUOI LASCIARE IL TUO PENSIERO PUOI UTILIZZARE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Commenti

Post più popolari