Russia e Cina alla vigilia della storica sigla dell’accordo sul gas

Russia e Cina alla vigilia della storica sigla dell’accordo sul gas


Secondo quanto riferito all’agenzia d’informazione Reuters dal vice ministro russo all’energia, Anatoli Yanovski, lo storico accordo per la fornitura a lungo termine di gas russo alla Cina, in preparazione da oltre 10 anni, è ormai pronto al 98%, mancando solo le sigle finali dei due paesi, “speriamo che i negoziati si concludano come previsto”, ha aggiunto Yanovski.
Ha continuato Yanovski: “fino ad oggi, colloqui, in merito allo sviluppo dell’est ed in Siberia, per ciò che riguarda la vendita di materie prime, non si sono ancora tenuti. 
Al momento, i nostri negoziati includono temi come quelli dell’estrazione e del trasporto degli idrocarburi”.
 Nei primi mesi del 2013, l’amministratore delegato del colosso energetico russo Gazprom, Alexei Miller, ha detto che la cifra di 38.000 milioni di metri cubi l’anno potrebbe salire fino a 60.000 milioni durante il periodo contrattuale.
 Il costo del gas russo fornito alla Cina non è ancora stato rivelato.
Tuttavia, secondo un articolo pubblicato il 10 aprile sul quotidiano russo “Vedomosti”, le parti starebbero trattando sul prezzo nell’ordine di un range compreso tra i 360 e 400 dollari per mille metri cubi.
 La Cina è attualmente il principale partner commerciale della Russia al di fuori dell’Unione Europea. 
Entrambi i paesi sperano che il loro commercio bilaterale raggiunga i 100.000 milioni nel 2015, per arrivare a 200.000 milioni nel 2020. 
IN QUESTO BLOG I COMMENTI SONO DISABILITATI, SE SEI INDIGNATO E/O VUOI OFFENDERCI VUOI LASCIARE IL TUO PENSIERO PUOI UTILIZZARE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Commenti

Post più popolari