La denuncia al premier

La denuncia al premier


Il premier infatti incurante di quelle che potrebbero essere le conseguenze, prosegue dritto verso l’attacco di tutti coloro che tentano di mettere intralci sul suo cammino e così dopo aver accusato i tecnici del Senato di non aver fatto ben i conti e aver mentito quando affermano che non vi sarebbero le coperture per il taglio dell’Irpef e non aver ascoltato neanche gli ammonimenti e il richiamo di Grasso che ha chiesto rispetto per i tecnici di Palazzo Madama, ora rischia grosso.
La Lega Nord che nei primi anni nei Palazzi Romani aveva portato il cappio nelle Aule, aveva detto che il tricolore poteva essere utilizzato usando un eufemismo ‘in bagno’ oggi insieme a F.I. annuncia che: “Abbiamo deciso di fare nelle prossime ore una denuncia all’autorità giudiziaria nei confronti di Renzi che ha detto che gli uffici del Senato hanno mentito”.
Come si sa però la politica ha delle strane regole e a volte i suoi rappresentanti, sembrano perdere momentaneamente la memoria e pur di portare a casa voti in vista delle elezioni sarebbero pronti a tutto, da una parte a dare quegli 80 euro in più in busta paga che durerà per un periodo limitato e dall’altro a difendere a spada tratta quelle Istituzioni di cui fino a ieri sembravano essere i contestatori.
Come sempre accade alle parole però con grande probabilità non seguiranno i fatti considerando che dopo che Grasso ha dichiarato: “Evitiamo denunce e querele col premier”, immediata è stata la risposta di F.I che ha precisato: ” resto in attesa delle scuse di Renzi che ha accusato l’istituzione Senato di dire il falso quando cose false sono contenute nel suo operato e nei suoi decreti. Non sarà necessario coinvolgere la magistratura.
 Sarà sufficiente proseguire l’azione del Senato perchè la verità emerga e Renzi sia qualificato come mentitore”. 
Come sempre non possiamo che aspettare un chiarimento per vedere se a mentire è Renzi o sono i tecnici del Senato, crediamo però che anche questo sia uno dei tanti mezzi per fermare quel cambiamento che la Casta del Senato teme e sta combattendo con tutte le sue forze…
Guerriero del Risveglio
IN QUESTO BLOG I COMMENTI SONO DISABILITATI, SE SEI INDIGNATO E/O VUOI OFFENDERCI VUOI LASCIARE IL TUO PENSIERO PUOI UTILIZZARE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Commenti

Post più popolari