Gli ebrei di Odessa pronti all’evacuazione

Gli ebrei di Odessa pronti all’evacuazione


Il quotidiano israeliano “Jerusalem Post” riporta le dichiarazioni del rabbino capo della comunità ebraica di Odessa, Refael Kruskal, in merito alla crescita esponenziale della violenza politica nella città a partire dall’ultima settimana.
 Pur non essendosi indirizzata direttamente contro i 30 mila membri della locale comunità ebraica, la violenza, scatenata per le vie della città dai militanti nazionalisti radicali e filo governativi, ha così spaventato gli ebrei di Odessa che molti di loro, ora, non escludono la possibilità di lasciare la città, in presenza di un ulteriore deterioramento della situazione.
Il rabbino Kruskal, ha raccontato al quotidiano israeliano di come, in occasione delle celebrazioni di quest’anno per la giornata della vittoria sul nazismo il 9 maggio, la comunità abbia adottato ogni sorta di precauzione, affittando un campo fuori della città in grado di ospitare circa 600 persone, per evitare possibili provocazioni ed attacchi agli ebrei da parte dei nazionalisti, giunti in forze ad Odessa assieme alle forze speciali dell’esercito, per reprimere militarmente i “filorussi”.
Com’è noto i nazionalisti di oggi sono gli eredi dei collaborazionisti del Terzo Reich e delle Ss, guidati da Stephan Bandera nei giorni dell’occupazione nazista dell’Ucraina e sono riusciti ad imporre al governo centrale (tra i ministri del quale vi sono esponenti di Svoboda e Settore destro) che quest’anno la festa della vittoria sovietica sul nazismo non venga celebrata ufficialmente in Ucraina.
In questo clima di crescente intolleranza, crescono le ansie e le paure della comunità ebraica, i cui vertici hanno dato inizio alla preparazione logistica di un prossimo, imminente esodo in massa dei membri della comunità dalla città, attraverso decine di convogli scortati da guardie armate. Secondo l’ Agenzia ebraica, una società che eroga i propri servizi a coloro che desiderano trasferirsi in Israele, dall’inizio di quest’anno, l’emigrazione dall’Ucraina ha raggiunto il 142% in più rispetto allo scorso anno.
http://www.signoraggio.it/gli-ebrei-di-odessa-pronti-allevacuazione/

Commenti

Post più popolari