Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2014

L'emendamento del governo rende "non punibile" il riciclaggio con le slot

Immagine
L'emendamento del governo rende "non punibile" il riciclaggio con le slot
"Nell'emendamento presentato dal Governo in materia di autoriciclaggio, al comma 2 è prevista una norma che favorisce e rende non punibile il riciclaggio di denaro sporco tramite le slot machines. Come? Inserendo le parole "un ulteriore vantaggio" nel comma 2. COME AVVIENE IL RICICLAGGIO Un giocatore entra in una sala slot ed inserisce denaro nella macchinetta schiacciando il bottone "riscuoti vincite". Il tutto senza giocare. In questo modo la slot machine erogherà il tagliandino che consentirà a chi ha inserito il denaro di passare all'incasso per la stessa somma inserita precedentemente. Questo senza che risulti una giocata. In questo modo può essere "lavato" denaro sporco proveniente da attività illecite all'interno delle slot.  COME L'EMENDAMENTO RENDE NON PUNIBILE IL RICICLAGGIO NELLE
SLOT Con l'emendamento del Governo si rende non punibile qu…

-GRILLO STAI SBAGLIANDO TUTTO-PERCHE'!!!!????-

Immagine
-GRILLO STAI SBAGLIANDO TUTTO-PERCHE'!!!!????-IN TEMPI NON SOSPETTI,19 APRILE 2014 SCRIVEVO QUESTO POST INDIRIZZATO A GRILLO, NON HO MAI RICEVUTO RISPOSTA PUR AVENDOLO PUBBLICATO SUL SUO BLOG, IN COMPENSO HO FATTO INCETTA DI INSULTI, OGGI LO RIVENDICO MIO PIU' CHE MAI, E VE LO RIPROPONGO CON MOLTA AMAREZZA, PUR RIMANENDO CONVINTO  DI CIO' CHE HO SCRITTO ALLORA Da grillino della prima ora, mi sento in diritto  di fare una forte critica al famoso movimento Secondo il mio modesto parere, il movimento non era nato per fare politica, era nato come controllore cittadino della politica, e una volta riusciti ad eleggere cosi' tanti inaspettati  parlamentari, potevamo ricoprire un ruolo decisivo, almeno in questa prima legislatura. potevamo cioe' fare l'arbitro, mi spiego meglio: non dovevamo diventare un partito e mettersi a prendere posizioni ne di maggioranza, ne di opposizione, semplicemente da cittadini presenti in parlamento, dovevamo vigilare, come stiamo facendo, d…

IL DISCORSO DI Farage- difende la sovranità del popolo italiano

Immagine
IL DISCORSO DI Farage- difende la sovranità del popolo italiano
Il 16 novembre 2011 Nigel Farage, in un discorso al Parlamento Europeo largamente ripreso e diffuso in Italia, ha accusato i burocrati europei di avere rimpiazzato il governo greco con un governo marionetta e di avere sostituito il governo Berlusconi con il governo Monti.  Ha terminato il suo discorso chiedendo cosa, in nome di Dio, avesse dato loro il diritto di farlo. Segue la trascrizione e la fedele traduzione del suo intervento. "Eccoci qui sull’orlo di un disastro finanziario e sociale e in questa stanza, oggi, abbiamo i quattro uomini che dovrebbero essere responsabili.  E ciononostante abbiamo ascoltato il discorso più ottuso e tecnocratico che io abbia mai sentito. Vi rifiutate tutti di ammetterlo, ma da ogni punto di visto obiettivo l’euro è un fallimento.  E chi esattamente è responsabile?  Chi se ne farà carico di tutti voi?  La risposta è nessuno di voi, perché nessuno di voi è stato eletto; nessuno di voi ha un…

LA CATASTROFE DEL PAESE SI CHIAMA EUTANASIA GRILLINA

Immagine
LA CATASTROFE DEL PAESE SI CHIAMA EUTANASIA GRILLINAsto assistendo molto preoccupato alla diatriba interna che sta logorando il movimento 5 s. la vera sconfitta potrebbero non essere le urne, ma la feroce e puerile polemica interna al movimento che i media stanno cavalcando a tutto campo. siamo vicini ad un crollo definitivo dell'unica vera forza di opposizione del paese,tutto dipendera' dall'intelligenza e dall'onesta' di grillo e casaleggio,e' indubbio che si e' scatenato un forte tentativo di portare il movimento su una linea ideologica a sinistra,come del resto gia' manifestato negli ultimi giorni di campagna elettorale. SI sta commettendo il grandissimo errore di attirare gli elettori del pd, come se fosse l'unico corpo votante in italia, non si e' ancora capito che gli elettori pd rimarranno pd , punto e basta, vuoi perche' un partito settarile che dispensa benefici personali a pioggia, vuoi perche' qualche nostalgico associa ancora i…

”LE AUTORITA’ EUROPEE SONO ORA IN UNA SITUAZIONE DISPERATA IL DESTINO DELL’EURO E’ DI UNA NUOVA GRANDE CRISI”(PRITCHARD)

Immagine
”LE AUTORITA’ EUROPEE SONO ORA IN UNA SITUAZIONE DISPERATA IL DESTINO DELL’EURO E’ DI UNA NUOVA GRANDE CRISI”(PRITCHARD)
LONDRA – Se le élite politiche europee non volevano crederci prima, ora sanno con certezza che hanno perso la Gran Bretagna dal progetto europeo al contrario dell'italia, che sembra aver trovato la soluzione dei suoi mali in un ritrovato europeismo  che in realta' la sta dissanguando, ma provare a comprendere a capire il popolo italico e' un'impresa difficile se non impossibile, per cui per il momento non ce ne occuperemo, ci penseranno gli altri popoli al momento opportuno.  Con questa premessa, Ambrose Evans Pritchard sul Telegraph sostiene come i difensori britannci dello status quo sono stati spazzati via dal voto di domenica e i leader europei devono sapere che il popolo britannico voterà per lasciare l’UE complessivamente a meno che non gli si offra un’alternativa: il libero accesso tariffario al mercato unico lungo le linee già concesse a Turchi…

“L’Europa si sta decomponendo”

Immagine
“L’Europa si sta decomponendo”
Voto mostra perdita di fiducia nelle autorità.  Economista greco Varoufakis: “Solo reazione democratica violenta contro l’establishment eviterà frammentazione”. ROMA (WSI) – L’elite europea spera che il successo degli euroscettici in entrambi gli estremi, a sinistra e a destra, sia solo la prova che, nonostante le difficoltà, sono a metà strada e che una volta che si materializzerà la tanto agognata ripresa economica, i treni torneranno sui binari giusti. Ma questa è una chiara rappresentazione fuorviante dei fatti.  A dirlo è il professore greco di Economia Yanis Varoufakis, in un’intervista pubblicato sul suo blog. La gestione errata della crisi inevitabile dell’euro è alla base del risultato elettorale deludente per l’establishment ed è un campanello d’allarme per l’Europa.  “Con il mix politico attuale, si sta decomponendo”, dice l’economista. “Nascondersi dietro alla fabbricazione del successo dell’estrema destra e sinistra (quando in realtà Syriza non è un…

Putin sta progettando di rilasciare prove che dimostrano come l’11 settembre sia stato un lavoro interno

Immagine
Putin sta progettando di rilasciare prove che dimostrano come l’11 settembre sia stato un lavoro internoMentre le tensioni tra Stati Uniti e Russia rimangono ad un livello elevato paragonabile solo a quello della guerra fredda, sembra che Putin ne ha avuto abbastanza dei capricci di Obama. Diversi analisti hanno recentemente ipotizzato che, per mettere Obama al suo posto, una volta per tutte, Putin si è organizzato per rilasciare le prove (ad esempio immagini satellitari) nella sua posizione che riveleranno che gli attacchi terroristici dell’11 Settembre sono un lavoro interno. Questi cosiddetti “lavori interni” sono meglio conosciuti come attacchi falsa bandiera sono attacchi appositamente e strategicamente progettati in modo tale da ingannare il pubblico e costringerlo a pensare qualcosa che non è vero. In altre parole, i funzionari americani avrebbero progettato di eseguire un attacco contro l’America e la sua gente per farlo apparire come se una certa entità nemica avesse effettuat…

Il mondo in cui viviamo rappresenta la Fabbrica della Manipolazione

Immagine
Il mondo in cui viviamo rappresenta la Fabbrica della Manipolazione Come i poteri forti plasmano le nostre menti per renderci sudditi del Nuovo Ordine Mondiale «Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato», scriveva profeticamente George Orwell in 1984 I grandi cambiamenti culturali che l’umanità affronta da decenni non sono né spontanei né casuali ma sapientemente “fabbricati” dai Poteri Forti. Chi controlla il tuo immaginario controlla la tua volontà! Dopo il successo di Governo Globale, gli autori Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta tornano ad approfondire le tappe ideologiche del mondialismo, spiegando gli influssi e le tecniche di condizionamento utilizzate dai Poteri Forti per costruire mode e tendenze volte a influenzare e pilotare la mentalità delle masse. Alla base della società contemporanea vi è l'utilizzo costante e scientifico di tecniche sempre più sofisticate di manipolazione per plagiare le menti e ottenere il consenso.

L’unità segreta che provoca gli incidenti in piazza

Immagine
L’unità segreta che provoca gli incidenti in piazzaUn gruppo segreto che agisce dietro le linee dei cortei. Uomini che si mettono nelle ultime file dei manifestanti e tirano pietre, biglie di ferro con la fionda, molotov (ma anche altro) verso la polizia. I poliziotti in divisa, in tenuta antisommossa, non sanno che quei “giovani“ antagonisti sono loro colleghi. Oggi si mettono la kefia o la sciarpa per coprirsi la faccia, ieri usavano il mefisto. Oggi si vestono di nero, ieri si mascheravano con l’eskimo.  Sono loro che hanno ucciso Giorgiama Masi, sono loro che hanno provocato gli incidenti durante il G8 a Genova, nel luglio 2001, sono loro che  a Roma hanno dato il via alla guerriglia.  Questo non significa che non esistano le reti internazionali di gruppi violenti organizzati, di “autonomi“ o no global, significa piuttosto che serve qualcuno che inneschi la miccia, per poi spegnere l’incendio con la forza.  Non sempre entrano in azione. Soltanto quando il Ministero degli Interni riti…

IL RINNOVATO SENTIMENTO DI DISPREZZO CHE GLI ALTRI POPOLI EUROPEI NUTRONO CONTRO QUELLO ITALIANO

Immagine
 IL RINNOVATO SENTIMENTO DI DISPREZZO CHE GLI ALTRI POPOLI EUROPEI NUTRONO CONTRO QUELLO ITALIANOAlla luce degli ultimi esiti elettorali europei si stanno analizzando i dati e le posizioni dei singoli stati. ovviamente tutto questo comporta una nuova visione dei rapporti tra i vari componenti dell'eurozona. e' superfluo affermare, che all'aldila' dell'anomalia italiana, i popoli europei si sono consolidati sulla linea antieuropeista, e la stessa unione europea da oggi in poi e' veramente a rischio, quanto dipendera' dalle varie alleanze politiche che si sta tentando di organizzare attorno a dei fulcri catalizzatori. comunque al di la' dei futuri risultati politici che verranno generati dalle varie correnti, emerge gia' un ben noto e rinnovato  sentimento e giudizio morale nei confronti, non della classe politica italiana, bensi' nei confronti dei suoi elettori, infatti le altre comunita' stanno gia' esprimendosi con disprezzo verso questo p…

Spagna-la troika ordina nuovi sacrifici e massacro sociale

Immagine
Spagna-la troika ordina nuovi sacrifici e massacro sociale
I sacrifici chiesti dalla troika non finiscono mai, come gli esami.  E a poche ore dalla chiusura dei seggi per le elezioni europee il Fondo Monetario Internazionale ha chiesto ad un governo di destra appena delegittimato dalla urne – il PP ha perso milioni di voti – di inasprire le politiche di #austerity adottate negli ultimi anni e rivelatesi fonte di un massacro sociale senza precedenti. Nella fattispecie il #Fmi ha chiesto al premier Mariano Rajoy di liberalizzare i pochi servizi pubblici ancora sotto il controllo dello stato o delle amministrazioni locali, di abbonare i debiti delle imprese nei confronti della pubblica amministrazione, di aumentare di nuovo l’Iva e di approfondire l’opera di deregulation del mercato del lavoro già ampiamente intrapresa, facilitando i licenziamenti e precarizzando i rapporti di lavoro.  E questo nonostante l’istituzione internazionale riconosca che “Madrid ha superato la fase più grave della …

INCREDIBILE -IL COGLIONE POPOLO ITALIANO, UNO DEI POPOLI PIU' COLpITI DALLA CRISI, E' IL PIU' EUROPEISTA DI TUTTI- VIDEO-

Immagine
INCREDIBILE -IL COGLIONE POPOLO ITALIANO, UNO DEI POPOLI PIU' COLPITI DALLA CRISI, E' IL PIU' EUROPEISTA DI TUTTI- VIDEO-quando Al seggio metti la X, nessuno ti vede e succede anche questo… LO SCORSO 25 MAGGIO SI SONO SVOLTE LE ELEZIONI EUROPEE, LE QUALI HANNO VISTO VINCITORE ASSOLUTO IL PARTITO DEMOCRATICO DI MATTEO RENZI. SE INFATTI GLI ULTIMI SONDAGGI PRE ELETTORALI DAVANO SOLAMENTE POCHI PUNTI PERCENTUALI DI VANTAGGIO AL PD RISPETTO AI 5 STELLE, ALLA FINE LA DIFFERENZA E’ STATA ABISSALE. MA ANDIAMO CON ORDINE: QUALI SONO STATI QUINDI I RISULTATI DEFINITIVI ? TROVIAMO UN PARTITO DEMOCRATICO AL 40.8 % COME PRIMA FORZA POLITICA SEGUITO POI DAL MOVIMENTO 5 STELLE AL 21.1 % TERZA E’ FORZA ITALIA (ESISTE ANCORA FORZA ITALIA ?! ) AL 16.8 % LA LEGA CON IL 6% ED INFINE NDC,TSIPRAS E FRATELLI D’ITALIA INTORNO AL 4% INUTILE NASCONDERLO, PER IL M5S E’ STATO UN RISULTATO DELUDENTE. I PARLAMENTARI EUROPEI PENTASTELLATI DUNQUE, SARANNO 17. GLI ITALIANI A QUANTO PARE HANNO DATO PIENA FIDUCIA AL…

Bilderberg cerca di salvare il mondo unipolare

Immagine
Bilderberg cerca di salvare il mondo unipolare
Come sostenuto dal portale Infowars, gli attuali processi geopolitici sembrano minacciare l’obiettivo del gruppo Bilderberg volto a creare un unico governo mondiale, fondato sul partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (Atci).  L’Atci altro non sarebbe che il tentativo di formare un’entità sovranazionale con funzionamento simile a quello dell’Unione europea (Ue).  L’Ue si è costituita, in primo luogo, come zona di libero scambio e solo in seguito come soggetto politico, con esercizio di controllo stringente sulla sovranità dei singoli Paesi membri. L’Atci intende seguire l’esempio dell’Ue su scala globale. Tuttavia, gli obiettivi coltivati dal club Bilderberg sembrano ora venire messi in discussione dai risultati delle elezioni europee, i quali costituiscono più di un campanello d’allarme per i sostenitori del globalismo.  L’estrema Destra, contraria al processo d’integrazione e alla moneta unica dell’Euro, ha riportato …

ALLARME!!!! OCCORRE ATTIVISMO POPOLARE DIFFUSO PER RESISTERE L’acqua dolce di tutto il mondo LA stanno comprando le super banche americane!

Immagine
 ALLARME!!!! OCCORRE ATTIVISMO POPOLARE DIFFUSO PER RESISTEREL’acqua dolce di tutto il mondo LA stanno comprando le super banche americane!
Si sta accelerando una tendenza preoccupante: le banche di Wall Street e i multimiliardari dell’elite stanno acquistando l’acqua in tutto il mondo ad un ritmo senza precedenti. Note mega-banche e colossi d’investimento come Goldman Sachs, JP Morgan Chase, Citigroup, UBS, Deutsche Bank, Credit Suisse, Macquarie Bank, Barclays Bank, the Blackstone Group, Allianz, e HSBC Bank, tra le altre, stanno consolidando il loro controllo sull’acqua. Anche magnati come T. Boone Pickens, l’ex presidente George H.W. Bush e la sua famiglia, Li Ka-shing di Hong Kong, Manuel V. Pangilinan delle Filippine e altri stanno comprando migliaia di ettari di terreno con falde acquifere, laghi, diritti di sfruttamento, aziende di erogazione, azioni in compagnie di ingegneria e tecnologia dell’acqua. Le seconda tendenza preoccupante è che, mentre i nuovi baroni stanno comprando …

UCRAINA-Kiev bombarda roccaforti filorusse nell’est con aviazione e missili Grad

Immagine
UCRAINA-Kiev bombarda roccaforti filorusse nell’est con aviazione e missili Grad
di Giacomo Dolzani - Si vuole far prendere sul serio il neoeletto presidente ucraino Petro Poroshenko: aveva annunciato una forte e decisa offensiva contro i miliziani filorussi, i quali hanno preso il controllo di alcune regioni dell’Ucraina orientale, e oggi le città di Slavyansk e Kramatorsk, roccaforti dei ribelli, situate nell’oblast di Donetsk, sono state pesantemente bombardate dall’aeronautica di Kiev e da missili terra-terra BM-21, detti Grad. Il governo ucraino ha infatti dichiarato di aver colpito le postazioni dei guerriglieri e, secondo le dichiarazioni di un testimone, rilasciate al sito web Ostrov, blog filo-ucraino: “A Slavyansk e Kramatorsk è iniziata un’operazione antiterrorismo in piena regola, le posizioni dei miliziani sono state attaccate dall’aviazione e con l’uso di missili”. Poroshenko, presidente legittimo del paese, eletto il 25 maggio scorso, si è infatti posto l’obbiettivo di stra…

LIBIA-Votata la fiducia al premier Maiteeq. Ma prosegue l’azione del generale Haftar

Immagine
LIBIA-Votata la fiducia al premier Maiteeq. Ma prosegue l’azione del generale Haftar
Nonostante la sua vicinanza ai Fratelli Musulmani, ieri il Parlamento di Tripoli, riunitosi presso l’ex Hotel Royal Hall in quanto l’aula è inagibile dopo l’attacco delle milizie di Zeitan dello scorso 19 maggio, ha votato la fiducia al neo-premier Ahmed Maiteeq, ed ha annunciato le elezioni per il prossimo 25 giungo. Nel frattempo è giunta la notizia di un attacco alla casa dello stesso premier e dell’adesione dell’ex primo ministro Mahmoud Jibril all’azione del generale Khalifa Haftar contro le milizie islamiche. Jibril ha dichiarato in un’intervista televisiva che “Il Paese è ormai ostaggio delle bande e dei gruppi fondamentalisti, per cui chiedo a tutti i libici di sostenere l’operazione Karama (dignità) del generale Haftar. Sono contento che l’esercito libico ritorni sul campo come protagonista perché vuol dire che la sovranità torna ad essere dei libici”. A est continua l’attacco del generale Khalif…

Senkaku, Snowden e spie-Pechino dà battaglia alle aziende statunitensi

Immagine
Senkaku, Snowden e spie-Pechino dà battaglia alle aziende statunitensi
Aumentano le tensioni diplomatiche fra la Cina e gli Stati Uniti: alla base dei dissidi l’appoggio di Washington al Giappone nella contesa sulle isole Senkaku, il fatto che le rivelazioni di Edward Snowden hanno dimostrato che la Cina era il primo obiettivo dello spionaggio Usa e l’arresto del 19 maggio scorso, disposto da un tribunale della Pennsylvania, di cinque militari cinesi accusati di “spionaggio informatico ed economico”, i quali avrebbero procurato agli Usa un danno all’economia stimabile fra i 24 e i 120 mld di dlr. Le autorità centrali di Pechino hanno così adottato misure di ritorsione ed hanno ordinato alle aziende statali di non avvalersi di consulenti statunitensi (colpiti grandi gruppi che hanno scommesso molto sul fiorente mercato cinese come McKinsey, Bcg, Bain&Company e Strategy) e proibita l’adozione di “Microsoft 8″ per non precisate “ragioni di sicurezza”. E’ stato inoltre disposto messo sot…

DEFEZIONI EXPO-DANIMARCA, NORVEGIA, CANADA, INDIA, PORTOGALLO, ISLANDA, SVEZIA, FINLANDIA, TURCHIA, AUSTRALIA E UCRAINA

Immagine
DEFEZIONI EXPO-DANIMARCA, NORVEGIA, CANADA, INDIA, PORTOGALLO, ISLANDA, SVEZIA, FINLANDIA, TURCHIA, AUSTRALIA E UCRAINA
EXPO – La lista delle defezioni dall’Expo si allunga: sarà una manifestazione per pochi intimi… Sempre più concreta la possibilità che il popolo ticinese vada a votare il credito di 3,5 milioni per l’Expo.  Come è sempre più evidente che il rifiuto a fare regali a Fallitalia non sia un’esclusiva del Ticino… Ricordiamo infatti che a rinunciare alla partecipazione, considerata perfettamente inutile, alla manifestazione milanese ci sono già Danimarca, Norvegia, Finlandia, Svezia, Islanda, il Portogallo, Turchia ma soprattutto Australia, Canada e Sudafrica. Ma adesso altri due paesi sembrano sul punto di confermare la loro defezione: India e Ucraina. La rinuncia dell’India sarebbe dovuta alla crisi internazionale con l’Italia, dovuta alla questione marò: se consideriamo che il paese asiatico conta 1,21 miliardi di persone si può intendere quanto sia grave la sua assenza. Ment…

BRASILE-E’ caos prima dei mondiali: scioperi, ritardi, proteste degli indios e alluvioni

Immagine
BRASILE-E’ caos prima dei mondiali: scioperi, ritardi, proteste degli indios e alluvioni
Scioperi, scontri nelle favelas, ritardi nella realizzazione delle opere e persino alluvioni: non finiscono i problemi in vista dei mondiali di calcio, un vero grattacapo per la presidente Dilma Rousseff, la quale conta di rilanciare l’immagine del paese dopo il rallentamento dell’economia e le tensioni sociali dovute al forte divario fra i pochi ricchi e i molti poveri. Dopo l’esondazione del Rio Negro (che ha toccato i 30 metri) e l’alluvione che ha colpito Manaus, capitale dell’Amazzonia e città dove l’Italia debutterà contro l’Inghilterra il 14 giugno, è stato proclamato lo stato d’emergenza e le autorità hanno disposto l’evacuazione dei quartieri più colpiti, ovvero quelli di Educandos, Sao Raimundo, Bariri, Sao Jorge e Presidente Vargas. Il tutto dopo che al Tulip Hotel di Rio di Janeiro, sede della nazionale inglese, e al Portobello Hotel di Mangaritiba, sede di quella italiana, sono stati seq…

Da dove arrivano i voti di Renzi

Immagine
Da dove arrivano i voti di Renzi
Analizzando i voti a freddo dopo qualche giorno dalle elezioni si scopre che a differenza di quanto si era pensato le prime ore dopo la chiusura delle urne, il risultato stupefacente di Renzi non arriva dall’emorragia di voti di F.I.,  ma i flussi elettorali arrivano da partiti che appartengono attualmente alla maggioranza di governo e che si sono visti più che dimezzare gli elettori. In particolare Renzi grazie alla sua politica che più che di sinistra pare di centro-sinistra tendente alla destra è riuscito a catalizzare i voti dei centristi che piuttosto che votare Scelta Civica, hanno preferito il Pd, svuotando così il fantomatico centro creato da Mario Monti .  Il fatto risulta lampante osservando i dati che provengono da quel Nord dove Monti aveva ricevuto molti più consensi alle ultime elezioni.  Secondo molti politologi con grande probabilità Renzi è riuscito a portare a casa anche parecchie simpatie di quei grillini delusi che le scorse elezioni a…

Lega Nord 2.0, il ritorno delle camicie verdi

Immagine
Lega Nord 2.0, il ritorno delle camicie verdi
di Elia Rosati La Lega fin dalla sua nascita è stata una creatura nuova e sfuggente: uno dei primissimi esempi di “destra post-industriale” in Europa; un inedito mix di istanze rabbiosamente populiste, post-ideologiche, neoliberiste e razziste; uno dei primi movimenti a giocare spregiudicamente nel mercato elettorale dell'anti-casta e della “paura da shock da globalizzazione”. Ma le peculiarità non sono finite: parliamo infatti, anche, del primo esempio italiano di movimento/partito esterno alla tradizione partitocratica repubblicana e costruito intorno da un unico leader/fondatore/frontman, il suo ex-segretario per più di vent'anni, Umberto Bossi. Un mondo quello leghista che ha saputo cambiare diverse pelli, passando dall'indipendentismo da operetta alle stanze del potere romano, dalle crociate contro meridionali, prima, e immigrati, poi, alla rivolta fiscale contro l'Euro, mantendo però la barra a dritta e con toni sempre ur…

“L’impegno di mio padre e la violenza del potere”. Parla la figlia di Giuseppe Pinelli

Immagine
“L’impegno di mio padre e la violenza del potere”. Parla la figlia di Giuseppe Pinelli “Dalla lotta partigiana al movimento anarchico e alla non violenza, Pino era un ottimista che viveva con entusiasmo quel tempo di speranze e di profondi cambiamenti. Con la sua tragica morte è diventato un simbolo dei diritti negati e dei connotati violenti che può assumere il potere”. Claudia Pinelli ricorda il padre Giuseppe, volato da una finestra della Questura di Milano la notte del 15 dicembre 1969. di Laura Tussi, da peacelink.it Il ricordo di tuo padre è stato un punto fermo nella vita della famiglia Pinelli. Quali sono le parole più significative e gli ideali più alti che la sua memoria ti ha trasmesso? Il suo ricordo sicuramente è un punto fermo nella nostra famiglia e abbiamo dovuto testimoniarlo innumerevoli volte, ma la memoria sua e di quello che accadde appartiene a tutta la società civile. Pino era un ottimista che viveva con entusiasmo quel tempo di speranze e di profondi cambiamenti. Av…