Razzi show: "I ragazzi oggi tutti effeminati. Le prostitute fanno opera di bene. Io mai usato un preservativo"

Razzi show: "I ragazzi oggi tutti effeminati. Le prostitute fanno opera di bene. Io mai usato un preservativo"

Il senatore di Forza Italia ne ha dette davvero di tutti i colori nel corso del programma radiofonico La Zanzara
E' un Antonio Razzi scatenato quello che interviene al programma radiofonico La Zanzara.
Il senatore di Forza Italia ne ha dette davvero di tutti i colori.
 A partire dalle case chiuse (negli scorsi giorni Razzi ha presentato un progetto di legalizzazione della prostituzione): "Purtroppo quando ero giovane questi posti non ci stavano. 
In Svizzera siccome ero un gran ballerino, allora 'andando ballando' ne conquistavo di ragazze a centinaia.
 Oggi, invece i giovani sono effeminati. 
Io non ho mai usato un preservativo. 
Allora c'erano uomini veri, gli italiani erano avvantaggiati perchè avevano il 'savarfe'".
Il suo testo di legge sulla "Disciplina dell’esercizio professionale della prostituzione" prevede che le Operatrici di assistenza sessuale prenderanno ufficialmente il posto delle prostitute: 
"Loro fanno un'opera di bene - dichiara Razzi -. 
Magari ci sono tanti uomini che hanno paura di affrontare una donna e vanno lì e si sfogano. 
I giovanotti che vanno per la prima volta, lo piglieranno pure per i fondelli, ma per la donna ci sarà anche la soddisfazione di, come diciamo noi, sverginare l'uomo. 
Le Oas fanno quasi da mamma".
Quello della legalizzazione della prostituzione è un pallino di Razzi, lo conferma lui stesso: "Ho presentato la proposta nel 2006 e nel 2008, ma non me l'ha filata nessuno. 
Meno male che ora c'è la Lega che mi appoggia.
 Questa idea - continua - mi è venuta in mente perchè una volta 'ho passato' sulla Salaria a Roma e 'ne ho visto' di cotte e di crude: erano tutte donne nude con le tette di fuori, una cosa scandalosa".
Secondo Razzi in futuro le prostitute saranno tenute a denunciare "l'eventuale danneggiamento del profilattico durante la prestazione entro il primo giorno feriale successivo all'evento".
Il senatore ha poi concluso l'intervista con una "riflessione" personale:
"Se il preservativo si è rotto, può succedere che un bambino o una bambina può venire, non si sa. 
Se, oppure stanno malati possono portare le malattie ad altri: lui la porta a casa, lei ad altri uomini".

http://www.today.it/rassegna/antonio-razzi-la-zanzara-.html
SE VUOI COMMENTARE PREMI IL PULSANTE ROSSO CHAT

Commenti

Post più popolari