Disabile, muove solo gli occhi e si laurea con 100/110

Disabile, muove solo gli occhi e si laurea con 100/110

Gioela Vicari, una ragazza di Palermo affetta da una malattia che le consente di muovere solo gli occhi, si è laureata in 5 anni grazie all’aiuto della madre e di un sofisticato pc, che traduce il movimento delle palpebre in frasi compiute
Una storia piena di speranza quella di Gioela Vicari, una ragazza siciliana affetta da una gravissima disabilità, l’acidemia glutarica di tipo 1, che nonostante sia costretta su una sedia a rotelle senza nessuna possibilità di muoversi né parlare, si è laureata in scienze pedagogiche e dell’educazione con il voto finale di 100 su 110. 
Da 25 anni, la giovane donna ‘parla’ attraverso il battito delle palpebre tradotte in frasi grazie all’ausilio di un sofisticatissimo computer, e, grazie all’aiuto e all’amore della madre Orsola Savoca ha portato a termine l’università in soli 5 anni.
 Presente alla cerimonia anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha commentato:
 “Questa è una storia che deve farci riflettere e che deve insegnarci moltissimo, la storia di due donne, madre e figlia, che hanno scritto un nuovo inno alla vita”.
La madre della ragazza racconta a Redattore Sociale:
 “Non è stata una passeggiata ma l’importante è stato raggiungere il risultato. È stato faticoso perché mia figlia è una ragazza che ha parecchi problemi di salute. 
In questi anni che ha studiato insieme a me, la ragazza ha subito diversi interventi sanitari in America. 
Fra due giorni ripartiremo di nuovo per l’America, questa volta per Baltimora, sempre per le sue condizioni di salute per poterla sottoporre a specifiche riabilitazioni.
 Certamente la laurea è una grande soddisfazione, considerate le condizioni di Gioela, colpita da una malattia rara che danneggia i centri motori, e da quando ha tre anni abbiamo girato l’Italia e adesso siamo fermi in America.
 Ci siamo spesi parecchio per cercare di migliorare la vita di mia figlia e continueremo a farlo.
 Quando si vuole ardentemente una cosa si possono trovare le strade per raggiungere gli obiettivi”.

http://www.today.it/donna/disabile-universita-laurea.html
SE VUOI COMMENTARE PREMI IL PULSANTE ROSSO CHAT

Commenti

Post più popolari