Def come deficiente

Def come deficiente

 Massimo Rodolfi
Indovina chi è alieno in questo foto e vinci una gita in astronave…
Ma sarà ben bravo Renzi, con il suo efficientissimo governo. 
Dio che bravi!
 Ma gli fanno tutti i complimenti, per l’efficienza, l’ottimismo.
 Oh, quante belle aspettative che sta creando.
 Finalmente! 
Il nuovo che avanza, come dice sempre un mio amico, che avanza nel frigo.
E adesso hanno fatto il Def, Documento economico finanziario, che subito, quasi per eufonia, io avevo pensato essere l’abbreviazione di deficiente. Analizzando i contenuti del documento, effettivamente, mi sono convinto che deficiente lo è veramente, nel senso che è carente di ciò che potrebbe avere efficacia nel cambiare sul serio la condizione della nostra povera Italia.
Vi spiego con parole semplici come funziona la cosa. 
La realtà è che negli ultimi anni, quel branco di pazzi furiosi ed alieni, che governano occultamente il mondo, hanno creato delle condizioni che consentissero loro di drenare enormi ricchezze dalla popolazione mondiale, così è nata la recente crisi mondiale.
Questi hanno preso molti piccioni con una fava, visto che al contempo hanno determinato condizioni di incertezza nella vita di interi popoli, favorendo le condizioni per un controllo sempre più serrato della vita delle persone. 
E pensa te che, questi esponenti del Nuovo Ordine Mondiale, come Marietto Monti, ci hanno anche convinto che dovevamo fare tutti (tutti chi?) dei sacrifici per uscire dalla crisi. 
Usando una grafia ottocentesca, possiamo dire che siamo proprio dei‘cojoni’.
Dopo averci salassato per anni, e non è ancora finita, adesso i nostri aguzzini stanno seguendo una politica diversa. 
E’ da un po’ di tempo che sto osservando questa cosa, e sono proprio convinto che ci sia stato un avvicendamento, sia nei vertici della politica, che in ambito religioso, che in altri ambiti, per trasmettere un’impressione di rinnovamento.
Come dire… finalmente un capitalismo dal volto umano, se non addirittura progressista.
 Probabilmente si sono anche resi conto che avrebbero potuto perdere il paziente, a forza di salassi, e magari adesso ci danno qualche briciolina, solo per mantenerci con le vene aperte, sì che possano suggere ancora, e meglio il nostro sangue.
Ecco quindi che tutta l’attenzione è catturata dagli 80 euro in più in busta paga, sull’aumento della tassazione alle banche, il taglio degli stipendi ai manager.
 Insomma, tutta una politica di tagli ed incentivi, ma chissà perché, io sono assolutamente convinto che Renzi ci stia prendendo ancora più in giro degli altri… Renzi, con la sua bella affabulazione da venditore di pentole.
Il dato di fatto è che l’Europa, già ci fotte, per vie legali, 150 miliardi di euro all’anno, con i vari Mes, Mos, Cip e Ciop.
 L’altro dato, è che tutte le manovrine, per altro non ancora attuali, visto che si parla di un ‘documento’, e non di disegni di legge, non mettono assolutamente in dubbio il quadro generale di sudditanza, che l’Italia accetta nei confronti della finanza internazionale.
Quindi, Renzi ci da qualche briciolina, lustrandosi abbondantemente il pelo, visti i momenti di miseria che da anni viviamo.
 Fa brillare qualche specchietto per allodole, come gli 80 euro in busta paga, sai che sforzo, con tutti quelli che ci hanno fatto fuori, ma concretamente, guai a cambiare i parametri degli accordi, che hanno fatto dell’Europa un vero e proprio lager per i popoli.
Perché non smettiamo invece di stampare moneta a debito, e ci diamo un taglio col signoraggio bancario?
 Perché non togliamo questo privilegio dagli artigli delle banche private e ci riprendiamo una moneta statale?
 Perché non ci svincoliamo dalla speculazione finanziaria e dalle grinfie delle multinazionali?
La CEE sta affossando sempre di più ogni vera libertà dei popoli europei, fra poco non potremo nemmeno più coltivare il rosmarino nel vaso sul balcone di casa.
 L’economia italiana è stata sfracellata dalle politiche europee, le classi popolari sono state spinte oltre la soglia della povertà, le classi medie le stanno facendo a pezzi, e te Renzici dai 80 euro, non mettendo in discussione il rapporto deficit-pil al 3%, che ci ucciderà nei prossimi anni?  Ma voglio dire, in cirillico, ma ci pigliate per il culo?!
Credo proprio di sì. 
Italiani, non fatevi abbindolare, il Def è deficiente, gli manca proprio tanto. 
Se cambierà qualcosa in Italia, con queste premesse, potrà essere solo in peggio.
 Non dimentichiamoci poi il livello di assenza di democrazia che stiamo raggiungendo, ormai siamo al terzo governo di non eletti e la legge elettorale approvata di recente,distruggerà del tutto la democrazia in Italia, con le sue belle liste bloccate.
Tanto per fare un esempio, oggi è stata approvata al Senato la ratifica dell’accordo con la Francia per la realizzazione del TAV.
 Il ministro dei Trasporti Lupi ha affermato: 
“Nonostante le esuberanti proteste di chi vuole a tutti i costi fermare quest’opera, i numeri dicono chiaramente che la maggioranza degli italiani la vuole”.
Non è mai così, è la maggioranza dei mafiosi, che si beccano le tangenti sui soldi che sborsiamo noi per le opere pubbliche, che vogliono il TAV, altro che balle. 
Questi sono i numeri, perché quelli che siedono adesso inParlamento, che si sono apparecchiati l’ennesimo magna magna, non li ha votati direttamente nessuno, ma sono stati eletti grazie alle decisioni delle segreterie dei partiti.
Ma a noi dicono che è un’opera indispensabile, un’infrastruttura che ci consentirà di rimanere al passo con l’Europa…l’Europa di chi? 

Commenti

Post più popolari