#COREA DEL NORD- Esercitazioni marittime al confine col Sud

#COREA DEL NORD- Esercitazioni marittime al confine col Sud

Nuove esercitazioni della Corea del Nord al confine delle acque territoriali con la rivale Corea del Sud, nel Mar Giallo: come ha comunicato l’agenzia di stampa nordcoreana Yonhap “i caccia sudcoreani hanno pattugliato e sorvolato la zona di frontiera”.
Il ministero della Difesa sud-coreano ha ribattuto che “Il nostro esercito è assolutamente pronto” a reagire, mentre i pescherecci sono stati avvisati di tenersi al largo della zona delle operazioni e gli abitanti delle isole di frontiera, Yeonpyeong e Baengnyeong (questa geograficamente situata al di là del confine teorico), invitati a lasciare le case e a trasferirsi nel rifugi.
Il 31 marzo scorso almeno 500 proiettili sono stati sparati dalla Corea del Nord per esercitazioni militari, dei quali un centinaio sono finiti oltre la linea di confine marittima, nelle acque della Corea del Sud; in tutta risposta anche la Corea del Sud ha diretto i colpi della propria artiglieria navale verso le acque della Corea del Nord, nel Mar Giallo.
Il livello di tensione fra le due nazioni è elevatissimo, tanto che nelle scorse settimane la Corea del Nord ha lanciato missili a corto e a medio raggio verso il mare del Giappone, un gesto di sfida in concomitanza delle esercitazioni militari congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud “Resolve Key”(“Determinazione chiave”) e Foal Eagle (“Aquilotto”), le quali sono iniziate il 24 febbraio e sono durate fino al 18 aprile coinvolgendo 12.700 soldati statunitensi e circa 200.000 militari sudcoreani.
C’è inoltre attesa per il prossimo test nucleare, il quarto, annunciato dal regime di Pyongyang.
http://www.notiziegeopolitiche.net/?p=40433

Commenti

Post più popolari