ARRESTATO NELLE FILIPPINE L'AMBASCIATORE ITALIANO BOSIO: L'ACCUSA E' PEDOFILIA

ARRESTATO NELLE FILIPPINE L'AMBASCIATORE ITALIANO BOSIO: L'ACCUSA E' PEDOFILIA

l'ambasciatore Bosio
di Marta Ricci
Pedofilia, diplomatico italiano nega: "Li portavo solo alle giostre". 
Secondo la polizia di Manila Daniele Bosio è stato trovato con alcuni bambini in un appartamento.
L'ambasciatore italiano in Turkmenistan, Daniele Bosio (46 anni), è stato
fermato dalla polizia a Manila, nelle Filippine, con l'accusa di aver violato la legge sulla tutela dei minori. 
La Farnesina ha confermato il fermo, che non è stato ancora convalidato, e si e' subito attivata tramite l'ambasciata per chiarirne le circostanze, assicurando "massima trasparenza e rigore" sul caso.
Il diplomatico, che respinge le accuse, non e' in servizio nelle Filippine.
 Bosio, nato a Taranto nel 1968, e' ad Ashgabat dallo scorso dicembre. Ha il grado di consigliere d'ambasciata e svolge le funzioni di Ambasciatore.
Secondo la polizia, il diplomatico sarebbe stato trovato nella notte tra venerdì e sabato con alcuni bambini in un appartamento. 
Per l'ong filippina Bahay Tuluyan, che lavora in coordinamento con la Onlus internazionale Ecpat (End Child Prostitution, Pornography and Trafficking) e presso la quale i minori coinvolti sono stati portati nella notte, non si tratterebbe di un appartamento ma della stanza del resort in cui il diplomatico alloggiava. Infine c'è una terza versione: l'ambasciatore Bosio si sarebbe trovato in compagnia di bambini in un parco giochi.
"Non sono un pedofilo, ho solo portato quei bambini alle giostre". 
E' la smentita raccolta dal Corriere della Sera al telefono con Daniele Bosio.
 Ma allora il diplomatico tricolore che ci faceva a Manila, ben lontano dalla sua sede di lavoro?
 Era forse in vacanza premio?
Perché il governo italiano non risponde alle interrogazioni parlamentari sul turismo sessuale degli italiani all'estero, come nel caso dell'interrogazione a risposta orale numero 3/00125, presentata l'11 giugno 2013?

Pubblicato da Gianni Lannes 
SE VUOI COMMENTARE PREMI IL PULSANTE ROSSO CHAT

Commenti

Post più popolari