Vaccini. Lorenzin: ‘Da procure sentenze contro scienza’. Codacons: ‘Affermazioni gravissime’!

Vaccini. Lorenzin: ‘Da procure sentenze contro scienza’. Codacons: ‘Affermazioni gravissime’!

Le dichiarazioni odierne del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin relative all’indagine di Trani suivaccini, sono “gravissime”. Lo afferma il Codacons, commentando quanto sostenuto oggi dal Ministro, secondo cui “alcune
procure emettono sentenze che vanno contro le evidenze scientifiche”.
Forse la Lorenzin dovrebbe informarsi meglio prima di rilasciare dichiarazioni alquanto temerarie – spiega il Codacons – La somministrazione polivalente dei vaccini come avviene nel nostro paese, nonostante solo 4 vaccini pediatrici siano obbligatori per legge, non è affatto esente da rischi per la salute dei bambini, perché può comportare danni da sovraccarico e shock del sistema immunitario.
La letteratura scientifica attuale e gli esponenti della comunità scientifica sostengono che la somministrazione polivalente potrebbe indurre reazioni cosiddette “autoimmuni“, cioè l’organismo potrebbe arrivare anche a produrre auto-anticorpi che, non riconoscendo più il “vero nemico” da aggredire, aggredirebbero in una situazione di smarrimento generale le funzionalità di organi interni al paziente (es. demielinizzazioni, Les, alterazioni ematologiche, encefalopatie, etc etc).
Le evidenze scientifiche, quindi, a differenza di quanto sostiene il Ministro della Salute, sono tutt’altro che compatte nel riconoscere l’assoluta bontà dei vaccini. Per tale motivo, a tutela della salute dei cittadini e sulla scia dell’indagine aperta a Trani, presenteremo un ricorso al Tar del Lazio per sospendere la somministrazione del vaccino esavalente e limitare la fornitura ai soli 4 previsti dalla legge, con risparmi pari a 114 milioni di euro annui per la collettività – conclude il Codacons.

Commenti

Post più popolari