Sesso, a quattordici anni è un 'dovere': "Se non ti fai stappare sei una sfigata"

Sesso, a quattordici anni è un 'dovere': "Se non ti fai stappare sei una sfigata"







Inchiesta de "Il Fatto Quotidiano" sul sesso e i giovanissimi: chi arriva al
secondo anno di liceo senza avere avuto un rapporto sessuale "è una sfigata". 
"A fine estate un sacco di noi vanno col primo giusto per non sforare i tempi"
ROMA - Fare sesso.
 Con chiunque e dovunque capiti: basta farlo.
 Una vera esigenza, un'ossessione, per le quattordicenni di oggi.
 Il passo, necessario e indispensabile, per essere accettate dal gruppo.
 Lo rivela un'inchiesta sul sesso e i giovanissimi pubblicata da "Il Fatto Quotidiano", a firma Beatrice Borromeo - e ripresa da "Libero" - che racconta come il rapporto sessuale sia diventato una sorta di "status" necessario alla società.
 Chi arriva al secondo anno di liceo senza avere ancora avuto un uomo è fuori
, una sfigata. 
Il lunedì mattina, racconta la Borromeo, quasi come fosse un rituale, le ragazzine si incontrano davanti scuola e annunciano: 
"Mi hanno stappata". 
E' questa la frase con cui le giovani informano tutte le compagne che hanno avuto la loro prima esperienza. 
Una ragazzina spiega che solitamente in prima liceo solo tre o quattro si presentano già sverginate. 
"La regola è che bisogna liberarsene entro l'anno successivo.
 Per questo, a fine estate, ci sono un sacco di noi che vanno col primo che passa giusto per non sforare i tempi perché a settembre si fa il bilancio".
Ai preliminari - si legge nell'inchiesta del Fatto - si dà poco peso.
"Se esci con un ragazzo - racconta Chiara - per un paio di settimane, è normale masturbarlo almeno.
 Sì, lo racconti in classe, ma non è una gran notizia: nessuno si stupisce".
 Non si diventa popolari nemmeno per il sesso orale:
 "Le mie amiche lo fanno spesso nei bagni delle discoteche, il sabato sera.
 Poi ci ridono su: 'Tanto ero ubriaca', dicono".
 Magari il giorno dopo non sanno neanche chi fosse il lui. 
Ma lo fanno "per diventare grandi". 
E quelle che resistono si sentono dire dalle amiche:
 "Guarda che se non la molli, lui...".
 E ancora: "Per chi te la stai tenendo?".

http://www.today.it/rassegna/sesso-14-anni-fatto-quotidiano.html

Commenti

Post più popolari