Italia e carceri: soldi e sconti di pena nel piano contro il sovraffollamento

Italia e carceri: soldi e sconti di pena nel piano contro il sovraffollamento

Un indennizzo, quantificabile tra i 10e i 20 euro al giorno, per chi è già uscito dal carcere.
E unosconto di pena, non superiore al 20% per chi, invece, è ancoradietro le
sbarre.
Sono i due punti cardine del piano messo a puntodal ministro della Giustizia Andrea Orlando per far fronte alsovraffollamento delle carceri.
Un «piano rimediale», come lochiamano in via Arenula, che punta a ricompensare i detenuti chescontino, o abbiano scontato, la pena in una cella di 3 metri quadrio meno; in condizioni che abbiano leso «la loro dignità umana»,per citare le parole della Corte dei diritti umani la quale – sullaquestione – ha già messo l’Italia spalle al muro.
Lo stesso Orlando è pronto a volare aStrasburgo per presentare il piano. Che, soprattutto nella parteriguardante l’indennizzo, è destinato a scatenare fortipolemiche.Dal ministero mettono le mani avanti e, come sottolineaRepubblica, spiegano che «la Corte Ue già stabilisce un rimediocompensativo e lascia agli Stati la facoltà di fissare la misura egli strumenti in base al diritto interno».
Quanto alla seconda misura, lariduzione della pena, Orlando insiste nel sottolineare che non varràper i detenuti sottoposti a carcere duro né per quanti hannocommesso reati gravi.Ai giudici, comunque, il compito diapprovare, ed eventualmente quantificare, lo sconto.

fonte: http://www.lettera43.it/cronaca/carceri-soldi-e-sconti-di-pena-per-rimborsare-il-sovraffollamento_43675125358.htm
http://www.signoraggio.it/italia-e-carceri-soldi-e-sconti-di-pena-nel-piano-contro-il-sovraffollamento/

Commenti

Post più popolari