Indaco Reportage:Bankitalia quanto ci costi?

Indaco Reportage:Bankitalia quanto ci costi?

by tiziano bruni
Nell’Eurosistema la Banca d’Italia ha dei compiti ben precisi, di sicuro ben delimitati, anzi limitati.
 La nostra Banca centrale è stata fortemente depotenziata.
 Lo stesso non vale per gli emolumenti. 
Il governatore Ignazio Visco guadagna 41.333 euro la mese, 496.000 euro l’anno: ben 121 mila euro in più del presidente della Bce Mario Draghi, che riceve 375 mila euro, 346 mila euro in più di Janet Yellen, la nuova presidente della Federal Reserve Usa, che si ferma a 150 mila euro. Il direttore generale Salvatore Rossi, guadagna 37.500 euro al mese, 450 mila euro l’anno, i tre vicedirettori generali Fabio Panetta, Luigi Federico Signorini e Valeria Sannucci 26.250 euro/mese, 315 mila euro l’anno, mentre un funzionario generale si porta a casa 130 mila euro l’anno, 10.833 euro al mese, che equivale allo stipendio annuo di milioni di giovani precari. I dirigenti di Bankitalia, passata dalla funzione monetaria alla funzione bibliotecaria per propagandare (come si legge sul sito ufficiale) collezioni d’arte, mostre per la bellezza di 58 filiali, sono 606, i funzionari 1.449, i coadiutori 1.317, gli altri dipendenti 3.697. 
Il monte stipendi, più oneri vari, per il personale in servizio è ammontato nel 2012 a 747 milioni di euro, mentre pensioni ed indennità di fine rapporto, nel 2012 sono costati 323 milioni di euro.
 In media ognuno dei 7.069 dipendenti di Palazzo Koch e delle filiali sparse per l’Italia, è costato alla collettività 105.672 euro l’anno. 
Visto che si fa un gran parlare di spending review, forse sarebbe il caso che Renzi tenga conto del fatto che questi “bibliotecari”, con stipendi dieci volte maggiori dei lavoratori delle biblioteche, debbano guadagnare un poco di meno

.Ezzelino
http://www.signoraggio.it/bankitalia-quanto-ci-costi/

Commenti

Post più popolari