Critiche anche dall’Europa sul Cavaliere

Critiche anche dall’Europa sul Cavaliere

Secondo il tecnocrate europeo, Silvio Berlusconi al momento non avrebbe alcuna possibilità di scendere in campo a maggio in quanto “Le norme Ue sulle
candidature sono molto chiare”, dichiarazioni molto forti e nette che sembrano porre la parola fine al sogno del Cavaliere nonostante Reding ribadisca però che “Non entro in questioni di livello nazionale”.
Una porta sbattuta in faccia non solo a Berlusconi ma anche al suo consigliere politico Giovanni Toti che in maniera molto troppo semplicistica e ottimista aveva preventivato: “Alle europee Forza Italia andrà molto bene. Ci sono tutte le condizioni per una grande affermazione. Abbiamo un buon programma, ottimi candidati, un grande entusiasmo attorno ai club e la determinazione di Berlusconi a candidarsi e guidare le liste di Forza Italia”. 
Ricordiamo però che il commissario Ue alla Giustizia, Viviane Reding, potrebbe essere smentita dalla decisione che prenderà, in base alla liceità o meno della retroattività della Legge Severino, la Corte europea. Infatti se quest’ultima dovesse dare ragione ai legali di Berlusconi, a questo punto sia Viviane Reding che coloro che sperano che il Cavaliere non sia candidabile per le Europee si dovrebbero rassegnare e lasciarlo correre per le verdi praterie d’Europa.
Certo è al momento che la maggioranza dei suoi elettori lo vorrebbero candidato e se sarà lui a far da capolista i sondaggisti danno F.I. con un guadagno tra i quattro e i cinque punti in percentuale. Sarà per questo che la sinistra italiana ed europea sta cercando in ogni modo di azzoppare il cavallo del Cavaliere Azzurro?

Guerriero del Risveglio
http://www.signoraggio.it/critiche-anche-dalleuropa-sul-cavaliere/

Commenti

Post più popolari