Potrebbe entrare in vigore la nuova tassa su telefonini e dispositivi elettronici

Potrebbe entrare in vigore la nuova tassa su telefonini e dispositivi elettronici 

(Simone)
Brutte notizie per gli amanti della tecnologia.
In arrivo la nuova tassa smartphone, tablet, computer portatili o fissi e anche chiavette Usb, hard-disk esterni, Tv con funzione di registratore e decoder.
A esserne colpiti gli utenti finali. 
 L’imposta sarà di 5,20 euro per i nuovi smartphone e tablet che acquisteremo in futuro, fino a 40 euro per i decoder con memoria interna da 400 GB.
La Siae (Società italiana autori editori) sostiene che bisogna pagare “in cambio della possibilità di effettuare una copia personale di registrazioni, tutelate dal diritto d’autore”. Dunque per fare una copia di contenuti audio-video di cui siamo già legittimi proprietari. 
Per esempio per portare la compilation di Cd e Dvd su un secondo dispositivo personale come un lettore Mp3, smartphone o tablet. 
Ma anche un programma Tv, un cartone animato e un filmato (anche di YouTube) che riversiamo su un hard disk esterno. 
Gli incassi Siae servono dunque per compensare i mancati introiti degli autori, dovuti in larga parte alla pirateria online. 
Se l’imposta voluta dalla Siae per ottenere un ‘equo compenso’ entrasse in vigore gli introiti arriverebbero a 200 milioni di euro, considerati gli utenti dei device e le stime d’acquisto per il 2014. 
Una cifra esorbitante che tuttavia andrebbe a penalizzare mettendoli fuori mercato molti apparecchi.
 A scendere di prezzo sarebbero solo i modelli di cellulari destinati all’estinzione di mercato. 
La tassa potrebbe entrare in vigore nei prossimi giorni.

fonte: http://www.leggo.it/NEWS/ECONOMIA/nuova_tassa_su_telefonini_archivi_digi
http://www.signoraggio.it/potrebbe-entrare-in-vigore-la-nuova-tassa-su-telefonini-e-dispositivi-elettronici/

Commenti

Post più popolari