Dalla “ghigliottina” alle mani

Dalla “ghigliottina” alle mani 

(Guerriero del Risveglio)
Alla fine ha avuto la meglio “la ghigliottina” sul decreto Imu-Bankitalia che riesce a passare solo grazie all’intervento decisivo della presidente della Camera Laura Boldrini dopo che quasi 170 deputati si erano iscritti a parlare per fare ostruzionismo.
Un provvedimento che fin dalla prima discussione aveva creato molte perplessità e critiche soprattutto per aver associato due argomenti assai diversi come quello del rinvio della seconda rata dell’Imu e dell’aiutino ad alcuni Istituti di Credito con un regalo di quasi 4 miliardi a spese sempre e comunque dei cittadini. 
In questo caso quindi se con una mano ci danno, dall’altra ce lo tolgono. 
Ma veniamo ad analizzare insieme la serata a cardiopalma avvenuta alla Camera dove non appena aperta la votazione dopo la decisione della Presidentessa Boldrini è scoppiata una vera e propria baraonda dove molti dei deputati dell’opposizione prima hanno urlato e poi rimasti inascoltati sono corsi verso i banchi del Governo mentre esponenti del Pd rispondevano con epiteti come “Fascisti, fascisti“. 
Nonostante tutto questo, che poco a che vedere con quella che dovrebbe essere la tenuta che dovrebbero avere in un luogo come le Aule Parlamentari i nostri rappresentanti, la Presidentessa è riuscita comunque a far approvare il Provvedimento tanto contestato, portando a casa anche un ferito.
 Si tratta della deputata del M5S Loredana Lupo “Il questore l’ha colpita facendole perdere una lente.
 Non è la prima volta che accade.
 E anche lui l’ha ammesso” nel frattempo Stefano Dambruoso, si difende 
“Ho fatto solo da scudo alla presidente”. 
Lotta in Aula questa volta nel vero senso della parola che ha rischiato di far saltare altri provvedimenti nelle Commissioni dove vi sono state altre battaglie, non politiche ma a suon di sberle e colpi di mano…

Guerriero del Risveglio
http://www.signoraggio.it/dalla-ghigliottina-alle-mani/

Commenti

Post più popolari