Ma quale ladro, è solo un cleptomane. Assolto dal giudice: libero di rubare

Ma quale ladro, è solo un cleptomane. Assolto dal giudice: libero di rubare

Luigi Frascotelli è un arzillo 71enne, ex bancario, che aveva preso l’abitudine di farsi ricoverare negli ospedali solo per poi derubare gli altri pazienti di telefoni, computer e orologi di marca. Incriminato più volte ha superato anche l’ultimo dei cinque processi che lo hanno sempre visto assolto. E’ stata sufficiente una perizia psichiatrica per riconoscergli l’incapacità di volere tipica delle condotte compulsive
Si è conclusa con tre assoluzioni e due archiviazioni la vicenda giudiziaria di un bancario che si faceva ricoverare negli ospedali della di Roma per rubare agli altri pazienti telefoni cellulari, computer portatili e orologi di marca. La quarta sezione del tribunale di Roma, spiegano i legali dello studio Arrighi-Caroselli, che ha difeso l’uomo accusato di diversi “colpi” fin dal 2007 ha assolto il 71enne Luigi Frascotelli anche nell’ultimo dei cinque procedimenti penali pendenti a suo carico per furto aggravato.
Una perizia psichiatrica disposta su richiesta dell’avvocato Gianluca Arrighi, difensore di Frascotelli, ha infatti stabilito come l’uomo fosse totalmente incapace di intendere e di volere poiché affetto da una grave forma cleptomania ossessiva e sintomatica. L’uomo, si legge nell documento “viveva nel conflitto che si creava nella sua mente, tra l’impulso a rubare e la volontà di resistervi. Tutto ciò creava uno stato di forte angoscia che richiedeva un atto liberatorio. Una volta comparsi, desiderio e proibizione, ritornavano infatti in modo ricorrente nella mente dell’imputato e gradualmente si sono trasformati in uno stato ossessivo-compulsivo”.
“Nel 1982 presso la Pretura di Padova è stato riconosciuto per la prima volta in Italia il vizio totale di mente in un episodio di cleptomania – ha dichiarato Arrighi – Da allora sono state numerose le sentenze di proscioglimento per furto nei cleptomani, considerando l’esimente dell’incapacità di volere tipica delle condotte compulsive”.

Fonte: http://www.affaritaliani.it/roma/ma-quale-ladro-solo-un-cleptomane-assolto-dal-giudice-libero-di-rubare-03012014.html
http://www.signoraggio.it/ma-quale-ladro-e-solo-un-cleptomane-assolto-dal-giudice-libero-di-rubare/

Commenti

Post più popolari