il Canada abrogherà la legge sullo ‘ius soli’: “E’ stato un grande errore”

il Canada abrogherà la legge sullo ‘ius soli’: “E’ stato un grande errore”

Il Canada che aveva approvato la legge dello “ius soli” come vorrebbe fare anche in Italia il ministro Kyenge, fa marcia indietro, affermando che è stato un clamoroso errore. Pertanto il Parlamento di Ottawa ha intenzione di introdurre delle modifiche alle norme sulla cittadinanza nella prossima sessione.
 Lo ha dichiarato lo stesso ministro dell’Immigrazione Chris Alexander.
Il cambiamento delle regole sarà significativo, e sarà un primo passo verso un percorso che terminerà con l’abrogazione dello Ius Soli.
 Un cambiamento epocale per una ‘non-nazione’ come il Canada che è sempre stata terra d’immigrazione. 
Diverse saranno le novità per chi vorrà avere la cittadinanza canadese; il periodo di residenza dopo il quale un immigrato potrà accedere alla cittadinanza canadese sarà allungato.
Non solo, secondo Alexander, anche le condizioni di ammissibilità cambieranno, soprattutto non sarà più così facile diventare cittadini canadesi, attraverso matrimoni di convenienza. 
Ciò che stupisce è che il Canada non è un Paese europeo, non ha una tradizione di omogeneità etnica ed il fatto che consideri lo “ius soli” un errore e voglia abolirlo, dovrebbe far riflettere che in Italia ancora lo sostiene.

Fonte: www.voxnews.info

Commenti

Post più popolari