Scorie radioattive anche al Nord!

Scorie radioattive anche al Nord! 

(Franco Svevo)

Al regime massonico e bilderberghino non basta la Terra dei Fuochi! Dopo aver deliberatamente provocato la morte di migliaia di persone nell’hinterland partenopeo, questi criminali in doppiopetto raddoppiano! E’ infatti di questi giorni la notizia del ritrovamento di notevoli quantitativi di scorie di cromo, estremamente pericolosi per la salute dell’uomo, nel bresciano.
La scoperta e’ stata fatta casualmente da alcuni operatori dell’ARPA della Lombardia che si trovavano all’altezza dell’autostrada A4 in località Castagneto, a soli 8 km. da Brescia, per alcuni controlli sui cantieri della TAV, quando hanno rinvenuto i rifiuti tossici. 
Si tratta di quantitativi addirittura 1400 volte superiori alla media, rinvenuti sotto l’importante arteria autostradale e che erano li’ abbandonati da chissà quando.
 Segno evidente che in quella zona ci sono fabbriche che lavorano questi pericolosissimi materiali e che probabilmente hanno goduto di qualche favore da parte di chi invece sarebbe dovuto intervenire per tutelare gli interessi dei cittadini ed invece non l’ha voluto fare. 
Un canovaccio che insomma si ripete e che rischia di scoperchiare un altro vaso di Pandora, dopo quanto assistito alla tragedia della Terra dei Fuochi, dove appaiono evidenti complicità ed omissioni di un’intera classe politica.
Intanto, il sindaco di Castagneto prova a rassicurare la popolazione sostenendo che non vi è stata contaminazione della falda acquifera e che dunque l’acqua e’ potabile. Staremo a vedere.

Commenti

Post più popolari