Protesta choc in Cie a Roma: 8 immigrati si cuciono la bocca

Protesta choc in Cie a Roma: 8 immigrati si cuciono la bocca

Otto immigrati ospiti del Centro di accoglienza immigrati di Ponte Galeria si sono cuciti la bocca per protestare contro la loro permanenza all'interno del Centro
Il Cie di Ponte Galeria (Ansa)
Roma, 21 dicembre 2013 - Protesta choc nelCentro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria, a Roma. Salgono a otto gli immigrati che si sono cuciti la bocca utilizzando del filo ricavato dalle coperte nel Cie di Ponte Galeria.
 Inizialmente erano quattro gli immigrati che avevano messo in piedi la protesta e successivamente altri 4 hanno compiuto lo stesso gesto. 
Alla testa della protesta, spiega Filiberto Zaratti, deputato di Sel, ci sarebbe un giovane imam tunisino. 
Tunisini sarebbero infatti i primi quattro, a cui si sono aggiunti poi quattro marocchini.
 Tutti e otto riportano comunque, precisa Zaratti, ferite molto superficiali e sono già stati medicati. "
C'è un forte clima di
tensione", spiega il parlamentare, riferendo che si trova all'interno della struttura attualmente una novantina di persone, a fronte di una capacità complessiva di circa 300 posti.
"La nostra richiesta resta quella di chiudere i Cie", spiega, ricordando che due giorni fa Sel ha presentato una mozione, bocciata, proprio avanzando questa richiesta. "Sono dei veri e propri centri di
detenzione - sottolinea - per persone che non sono accusate di alcun reato.
 Gli operatori ci dicono che i migranti qui vengono detenuti per un periodo medio di 4 mesi".

http://qn.quotidiano.net/cronaca/2013/12/21/1000221-cie-immigrati-cuciono-bocca.shtml

Commenti

Post più popolari