Nuovi controlli sui poveri

Nuovi controlli sui poveri

(Guerriero del Risveglio)
Se avete presentato una dichiarazione dei redditi da cui emerge un credito per oltre 4mila euro state certi che sarete sottoposti a specifici controlli sulla spettanza delle detrazioni in particolare quelle per familiari a carico. Infatti il rimborso, pur essendo la denuncia dei redditi predisposta in regime di assistenza fiscale, non sarà erogato come sempre in busta paga dal datore di lavoro, bensì dall’Agenzia delle entrate al termine delle verifiche.
Queste modifiche sono avvenute a causa delle nuove norme messe in atto da Governo per la lotta contro l’evasione fiscale. Questo in soldoni vuol dire che il rimborso spettante invece che arrivare al lavoratore nel cedolino di luglio (agosto per i pensionati), forse gli spetterà, se i controlli verificano la veridicità dei dati, non prima della fine dell’anno. Questa norma si applicherà anche se siete «esodati», ossia se avete perso il posto di lavoro rispetto all’anno precedente e siete privi di un sostituto d’imposta. Chissà se al Governo sarà venuto in mente che i veri evasori non si stanano colpendo i poveri lavoratori ma andando a controllare le grandi Multinazionali e facendo pagare coloro che addirittura le tasse pur lavorando nel nostro Paese le pagano all’estero .

Guerriero del Risveglio

https://www.blogger.com/blogger.g?blogID=7519262274112587311#editor/target=post;postID=5944491643069748965

Commenti

Post più popolari