La RAI contro il V3DAY

La RAI contro il V3DAY

"In occasione del V3DAY a Genova ho deciso di seguire contemporaneamente buona parte dei canali informativi della Rai che si sono rivelati squallidamente asserviti al pensiero unico non tollera l'emergere e il crescere di forze giovani, combattive qual è il M5S. 
Il peggiore telegiornale della Rai si è rivelato il TG3 diretto dalla signora Berlinguer che nell'edizione di mezzogiorno dava sì in piccolo la notizia della manifestazione di Genova, ma si guardava bene dal trasmettere una qualsiasi immagine della piazza. 
Rai News invece ha compiuto una scelta differente: ricorrere ai trucchetti.
 Notizie imprecise se non false come quella delle 14,35 che affermava: "Dario Fo ha già parlato", Dario Fo parlerà solo dopo le ore 16. 
Le telecamere basse affinché gli ascoltatori non potessere vedere la gente che c'era.
 Le interviste con il "vuoto". 
Che cosa sono? C'è un intervistatore ed un intervistato il quale, quest'ultimo dietro di sé non ha nessuno, per dare l'impressione agli ascoltatori che fossero solo in due. Poi il discorso di Grillo, inquadrato con una sola telecamera fissa perché una seconda telecamera sarebbe stata costretta a inquadrare la grafica quando Grillo mostrava i vari dati statistici, salvo poi troncare improvvisamente il suo discorso a metà. Un trattamento ignobile riservato a Dario Fo le cui immagini sono state mandate a singhiozzo, uno sfregio, una mancanza di rispetto per il Maestro che l'Italia dovrebbe tenersi ben caro." 

Mario Albanesi

Commenti

Post più popolari