INTERVISTA AD UN OPERAIO METALMECCANICO CHE LAVORA A PAGA GLOBALE

INTERVISTA AD UN OPERAIO METALMECCANICO CHE LAVORA A PAGA GLOBALE

by tiziano bruni

Non viene riportato il nome dell'impresa per due motivi: il primo riguarda la conservazione del posto dell'operaio che ci ha rilasciato l'intervista; il secondo riguarda la generalità del sistema d'ingaggio che riguarda almeno 7 ditte metalmeccaniche della zona industriale di ....... ma che sappiamo più esteso ed anche meno raffinato (vedi ditte di facchinaggio, di pulizie, di manutenzione, ecc.).

D. La ditta presso cui lavori di che si occupa?

R. Si occupa di costruzioni e manutenzioni di impianti. Abbiamo lavorato per la SNAM, per l'AGIP, per l'ENICHEM, per
la ESSO, ecc.

D. Con quale contratto?

R. Il contratto è quello dei metalmeccanici, ma è solo sulla carta perché di fatto c'è la "paga globale'.

D. Cos'è la "paga globale"?

R. "Paga globale" è l'accordo individuale con la ditta sulla paga oraria. E' un accordo con il capo del personale.

D. Ma è un contratto scritto?

R. No, di scritto non c'è nulla che riguardi la "paga globale', è un accordo orale. L'unica cosa scritta è che prima di essere ingaggiato devi firmare e consegnare al capo del personale la lettera del tuo licenziamento.

D. E la busta paga?

R. La busta paga è in regola, cioè compare lo stipendio base normale con tutte le trattenute ecc., ma noi non la guardiamo neanche, è un pro forma. 
Quello che vale è il foglio con le ore fatte, cioè quello che ci viene realmente pagato. 
Per esempio, tante volte sulla busta paga compare uno stipendio che però non viene percepito, perché per quel mese o per una settimana sei rimasto fermo, senza lavoro, e quindi non pagato come da accordo sulla "paga globale".

D. Ma come fai a sapere quando devi andare a lavorare?

R. Per telefono, telefono io oppure chiamano dalla ditta.

D. Potresti spiegarci meglio? Perché viene chiamata "paga globale"?

R. La chiamano "paga globale' perché comprende tutto. 
Nella paga oraria viene compresa la percentuale di ferie, di liquidazione, di indennità di fine lavoro. 
E quindi siamo esenti da ferie, da liquidazione, da indennità di fine lavoro e quando ti ammali i primi tre giorni, che dovrebbero toccare alla ditta, non ci vengono pagati ed è così anche per i primi quattro giorni di infortunio.

Per esempio, se un saldatore normale prende 11euro l'ora noi ne prendiamo 16, nelle quali sono appunto conteggiate la tredicesima, le ferie, la liquidazione, ecc. Infatti quando sei licenziato non hai diritto più a nulla, come da accordi orali presi col capo del personale. 
Insomma si tratta di un lavoro nell'immediato sicuramente rimunerativo , anche se, di fatto, metà in nero e faticoso.

E poi la "paga globale" sta rovinando tutto il settore metalmeccanico e crea una situazione di inimicizia diffusa, perché pagando ad ore sei costretto a lavorare 10-12 ore per guadagnare di più e ti fai concorrenza con gli altri operai che lavorano a paga sindacale.

D. Quanti siete in queste condizioni?

R. Almeno la metà degli ingaggiati.

D. E quanti sono su per giù gli ingaggiati?

R. Non si può fare un calcolo perché il numero varia sempre a seconda del tipo di appalti o di necessità dell'impresa.

D. Puoi fare qualche esempio?

R. Per esempio ci sono alcune ditte che addirittura funzionano soltanto da collocamento di operai.

Per farti capire: L'impresa A chiede alla ditta B di fornirgli 10 saldatori per un certo tipo di lavoro.

La ditta B fa il suo prezzo e chiede una cifra che mettiamo corrisponda a 40 euro ora per operaio.
 La ditta B ingaggia dieci operai a "paga globale" di 20 euro e li spedisce all'impresa A.

Alla fine del lavoro gli operai o sono già (perché hanno firmato in anticipo la lettera di dimissioni) licenziati o pure vengono inviati presso altre ditte col solito sistema.

La ditta B ha guadagnato 20 euro ad ora per operaio e l'impresa A non ha dovuto assumere personale e neppure licenziarlo.

D. Che tu sappia queste condizioni sono particolari della zona industriale di .......?

R. Ma no, è così nella maggior parte delle ditte che operano nel settore, non solo qui. Comunque, quando un'impresa del Nord, per esempio, o anche estera ci affida del lavoro, sa bene cosa compra e quanto ci guadagna.

D. Ma il sindacato è a conoscenza dei rapporti a "paga globale'?

R. Certo che lo sa, ma evidentemente gli fa comodo forse per un vecchio sistema di favori o perché denunciare il sistema della "paga globale' significherebbe un'altra consistente botta all'occupazione.

D. Sai che questo sistema è in parte contemplato dal pacchetto Treu sull'occupazione col nome di "lavoro interinale'?

R. Lo so, lo sappiamo e c'è da ridere. Questo sistema qui, di fatto, c'è da sempre, anche se si è sviluppato in pieno da 20 anni.
 Altro che novità e che rilancio dell'occupazione.

FONTE: VOCI OPERAIE

Commenti

Post più popolari