Genitori fanno prostituire la figlia minorenne con un 80enne: hanno avuto anche un bimbo

Genitori fanno prostituire la figlia minorenne con un 80enne: hanno avuto anche un bimbo

Una storia di degrado e povertà quella che viene dall'entroterra siciliano. 
A Leonforte, nell'Ennese, una coppia con gravi problemi economici avrebbe fatto prostituire la figlia ancora minorenne con il loro anziano datore di lavoro oggi 80enne. 
Dai rapporti è anche nato un figlio.
Stamane il Gup di Caltanissetta ha esaminato la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla procura, aggiornando l'udienza al 15 dicembre. 
I tre - l'ottantenne ha chiesto il rito abbreviato - sono indagati per violenza sessuale. 
La giovane vittima si è costituita parte civile.
Le accuse sono supportate dalle analisi del Dna: il bimbo avuto dalla ragazza è figlio dell'anziano. 
La minorenne sarebbe stata costretta a incontri sessuali con l'uomo nella casa dei genitori, da quando aveva 15 anni. 
Per un lungo periodo l'anziano avrebbe avuto rapporti con la giovane almeno due volte al mese e avrebbe pagato le prestazioni alcune centinaia di euro.
Nel 2008 la ragazza rimase incinta e diede alla luce un bimbo. A questo punto gli incontri a pagamento si sarebbero interrotti. Sono stati i servizi sociali, incaricati di seguire il bambino nato dalla violenza, a interessarsi del caso. 
La giovane aveva così raccontato tutto consentendo l'apertura dell'indagine.​



Commenti

Post più popolari