"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 11 settembre 2015

La causa..il.mare..indiani a cavallo nella notte

E' notte...sono sulla spiaggia seduto su una sedia in battigia con le spalle rivolte al mare..
Dietro di me sento le piccole onde allungarsi sulla sabbia e fino a finire la loro corsa e tornsre indietro..cerco di cogliere il rumore di quel piccolo attimo in cui la corsa finisce prima che  l'acqua torna indietro ..dura un solo istante ..pero' e'un suono che mi piace..
Ero concentrato per cogliere quel piccolo rumore,pero' lo percepivo solamente dall'orecchio destro..mi devo concentrare per udirlo in modo simmetrico da ambo le orecchie...quasi stereo..voglio entrare in armonia con quel suono,se riesco a udirlo entrambi i lati , produce un ritmo e voglio entrarci in sintonia per farmi trasportare non so dove....
Chiudo gli occhi per aumentare la concentrazione,focalizzo la mia attenzione sul rumore delle onde e ..ok..eccolo..lo percepisco anche dall'orecchio sinistro ...devo cogliere soltanto un piccolo attimo di rumore , separandolo dal suono intero dell'onda ..sento il ritmo ...tengo gli occhi chiusi per non perdere la concetrazione ,nella mia mente sento il suono ma vedo soltantp il buio ,la notte...ma all'improvviso , sempre ad occhi chiusi scorgo tre sagome a cavallo che si stanno avvicinando lentamente, un cavaliere e' avanti ,gli altri 2 dietro pochi passi paralleli tra loro...sono silenziosi ... il cavaliere di testa  si avvicina , una luce calda ma pacata sembra illuminare lui e il suo cavallo, ma non interamente,soltanto alcune porzioni,del suo cavallo scorgo chiaramente il collo e la testa, ha il colo robusto,il manto e'bianco pezzato di grigio,si fermano  davanti a me ..la sua bocca non emette suoni ,eppure il suo messsaggio di daluto mi arriva distintamente,la sua voce e' dolce e calda,gentile ,mi dice che finalmente sono arrivati ,mi dice "adesso siamo qui,il viaggio e' stato lungo ma adesso e' finito" , mi dice che loro sono soltanto l'avanguardia, a breve giungeranno anche gli altri e finalmente potremo riunirci, nel suo tono , sempre estremamente gentile e pacato ma dignitoso e familiare ,c'e' quasi una vibrazione di scuse per averci messo cosi' tanto,ma era inevitabile, non me lo dice,ma mi fa giungere chiaramente la sensazione che sono venuti per mettersi al servizio....non capisco di cosa, ma la sensazione mi dice della causa..ma io non ho nessuna causa ,quindo non capisco...
Comunque ,fatta  questa breve presentazione ,smonta da cavallo , e nel seguire la sua postura, la stessa luce che ha illuminato il cavallo ,illumina anche lui  per un breve istante ,in particolar modo viene illuminato il suo tronco ,mentre le gambe e il volto rimangono in penonbra , noto che e' un indiano d'america, un famoso pellerossa ,non saprei dire a quale tribu' appartiene ,il fisico e' asciutto ma robusto ,molto atletico, vestito di un solo gonnellino che gli cinge il bacino, di colre tra il grigio e il marrone ... ma la sua pelle e' bianca come quella di un europeo..
Quando il suo piede tocca terra , noto che dal retro della sua testa cinta da un cordino , spunta una lunga penna di volatile,non saprei indicarne la specie, ma la cosa che mi
colpisce ,e' che la penna sembra fatta di energia ,energia di colore blu che pulsa ,energia viva non statica...noto anche che in contrasto con il modo gentile e pacato , sono armati , hanno lunghe lance , sembrano essere fatte per meta' di legno e per meta' di energia anch' esse,  energia blu che scorre nel legno..non provo paura , anzi sento calore umano positivo che in qualche modo mi completa , ma non posso capire , non ancora almeno ...l'unica cosa che so e' che sono amici ,e che sono venuti in supporto della causa...ma io non ho una causa... gli altri 2 cavalieri sono rimasti avvolti nella notte e in silenzio ...
Il rumore piu' forte di un' onda mi fa riaprire gli occhi ,li richiudo per approfondire il discorso con gli strani cavalieri ..ma niente..non li vedo piu'....
Guardo l'orologio ,non e' trascorso neanche un minuto
Storia vera....non bevo...non mi drogo...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...