"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

giovedì 7 maggio 2015

Città del Messico- SVELATE le immagini dell’Alieno di Roswell dal giornalista Jaime Maussan

Città del Messico- SVELATE le immagini dell’Alieno di Roswell dal  giornalista Jaime Maussan 

Per tutti coloro che sono appassionati di Ufo. 
Ieri alle 19.30, presso l’Auditorio Nacional di Città del Messico, l’ufologo e Giornalista Jaime Maussan, ha mostrato alle migliaia di persone intervenute e a tutto il pubblico televisivo, ciò che aveva promesso diverso tempo fa. 
Jaime Maussan ha mostrato varie slide (diapositive) relative al corpo di un “presunto” alieno. 
Le fotografie sarebbero state scattate tra il 1947 e il 1949 riguardanti il presunto schianto alieno di Roswell avvenuto in New Mexico.
 Il grande evento atteso da molti mesi, ha fatto stare con l’acqua alla gola moltissimi appassionati ed
esperti del settore, assai curiosi di vedere queste fantomatiche foto.


UN EVENTO CHE HA LASCIATO MOLTI DUBBI E INCERTEZZE
L’evento, come detto sopra è stato presentato da Jaime Maussan, presso l’Auditorio Nacional de Mexico City. 
Nel corso del convegno dal titolo emblematico “Essere testimoni. Il cambiamento nella storia“, l’ufologo Maussan, molto conosciuto in Messico, ha mostrato alcune diapositive che dovrebbero essere quindi la prova più importante nella storia degli extraterrestri.


Queste immagini, mostrate su maxi schermo, davanti a migliaia di persone, sono state analizzate grazie all’ausilio di tecnologie molto moderne, innovative e a quanto pare anche molto spettacolari. Secondo il giornalista i presunti extraterrestri ritrovati verrebbero descritti come esseri dalla testa grande, con occhi più grandi di quelli umani, ma in fondo non così diversi dai nostri.



Don Schmitt e Tom Carey
Le foto sarebbero state scattate da una fotografa, giudicata affidabile (attendibile) e amica del presidente Dwight D. Eisenhower. 
 A quanto pare la scoperta delle fotografie sarebbe avvenuto a Sedona nello stato dell’Arizona. Sull’autenticità delle foto sarebbero pronti a giurare gli esperti del colosso della fotografia Kodak, che stanno registrando per l’occasione, un documentario. 
 Essi infatti si sarebbero occupati della perizia, giudicando le immagine come genuine. 
Ovviamente sono in molti a ritenere che in realtà si possa trattare di una montatura.
 Attendiamo con fiducia ulteriori sviluppi della conferenza di ieri 5 Maggio, andata in onda in streaming su Tercemilenio TV. 
Al convegno hanno partecipato oltre Maussan, Don Schmitt e Tom Carey. ERano previsti anche gli interventi dell’astronauta Edgar Mitchell e della scienziata Carol Sue Rosin presidente dell’Istituto per la cooperazione nello spazio.
Comunque appare chiaro e davvero eccessivo il business che è stato orchestrato attorno ad una diapositiva e altre immagini elaborate, che dovevano dimostrare l’esistenza di un corpo alieno sulla Terra. 
Questo evento ha lasciato molti dubbi e incertezze… un po’ come accadde con la falsa autopsia dell’alieno di Ray Santilli




Redazione Segnidalcielo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...