"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

mercoledì 1 aprile 2015

Musica organica-le proteine vibrano-IL nostro corpo “suona”

Musica organica-le proteine vibrano-IL nostro corpo “suona” 

Il corpo umano continua sempre a stupirci, la scienza moderna fa sempre piu' passi incontro alla spiritualita' millenaria tramandata attaverso varie culture ,per esempio quella sciamanica, ma non solo molte altre-
Infatti La scoperta di alcuni ricercatori dell’università di Buffalo, negli Stati Uniti, porta alla ribalta la sempre maggiore convergenza tra scienza ed informazioni tramandateci da millenni. 
Si riscopre che la vibrazione (il suono) è importantissima per le proteine, che in tal modo possono legarsi velocemente ad altre proteine. 
La scienza va avanti e, man mano che lo fa, si accorge sempre di più delle verità tramandate dai grandi mistici e guaritori, fin dalla notte dei tempi.
Gli studiosi di fisica dei quanti, da tempo ormai credono che alla base dell’universo materiale esistano delle “stringhe”, le cui vibrazioni creano tutto: dalla materia, alle leggi che la regolano. 
Non hanno ancora capito come integrare le loro conoscenze in un unico modello funzionante, la tanto
ricercata “teoria unificata”, ma sembrano ormai essere d’accordo che la vibrazione, ovvero il suono, sia il mattone fondamentale delle nostre esistenze.
 Insomma, a quanto pare, veramente “In principio erat Verbum” (Giovanni 1:1).

Il suono sembra avere influenza anche su scala ben più grande di quella subatomica, come indicano gli studi di Masaru Emoto ed altri.
Ora arriva la notizia di uno studio pubblicato su Nature Communications, i cui risultati dimostrano che le proteine vibrano come campane, che il nostro organismo ha una sua musica, e che questa musica ha un ruolo fondamentale nell’interazione fra le molecole.
Molte scuole misteriche, di medicina alternativa, ed altri, in fondo, hanno sempre sostenuto che il suono fosse uno strumento importante nei processi di guarigione e di relazione dell’uomo con l’universo.
 L’utilizzo dei suoni naturali per guarire gli acufeni, i mantra, i canti sciamanici e dei guaritori, le terapie con i gong e le campane tibetane, assumono tutt’altro aspetto, alla luce di queste riscoperte.
Ecco che, piano piano, ciò che per secoli è stato bollato dai razionalisti come “insensato” e non scientifico, trova nuove basi, proprio nella scienza razionalista.
Ecco un articolo de Il Fatto Quotidiano su questa recente scoperta:
Svelata la sinfonia della vita, le proteine vibrano come le campane
Ad affermarlo è uno studio pubblicato su Nature Communications e condotto da un gruppo di ricercatori coordinato da Andrea Markelz dell’università di Buffalo nello stato di New York. 
La ricerca apre le porte ad un nuovo modo di studiare i processi cellulari fondamentali che sono quelli che permettono la vita

Anche il nostro organismo ha una sua musica. Una vera e propria sinfonia della vita prodotta dalle vibrazioni delle proteine che, come le corde di un violino, modulano i loro movimenti. È proprio grazie a questi movimenti che le proteine possono cambiare forma rapidamente per legarsi ad altre proteine e rendere possibili le funzioni vitali all’interno del nostro corpo come la respirazione e la duplicazione del Dna.

Ad affermarlo è uno studio pubblicato su Nature Communications e condotto da un gruppo di ricercatori coordinato da Andrea Markelz dell’università di Buffalo nello stato di New York. 
Usando una tecnica che loro stessi hanno sviluppato, i ricercatori hanno osservato per la prima volta in dettaglio le vibrazioni della lisozima, una proteina antibatterica trovato in molti animali.
 Il team ha scoperto che le vibrazioni, che in precedenza si pensava si smorzassero rapidamente, in realtà persistono nelle molecole come il “suono di una campana”.
“Questi piccoli movimenti – ha detto Markelz – consentono alle proteine di cambiare forma rapidamente in modo che si possano facilmente legare ad altre proteine, un processo che è necessario al nostro corpo per eseguire funzioni biologiche critiche come assorbire ossigeno, riparare altre cellule e replicare il codice genetico”. 
La ricerca apre le porte ad un nuovo modo di studiare i processi cellulari fondamentali che sono quelli che permettono la vita. 
La tecnica utilizzata potrebbe in futuro essere applicata per documentare come gli inibitori naturali o artificiali bloccano le funzioni vitali che le proteine svolgono. 
“Possiamo ora – ha concluso Markelz – cercare di capire i reali meccanismi strutturali alla base di questi processi biologici e come essi vengono controllati.”




Tratto da: visionealchemica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...