"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

domenica 7 dicembre 2014

Senato, l’ex M5s Anitori passa ad Area popolare: “Sosterrò il governo Renzi”

Senato, l’ex M5s Anitori passa ad Area popolare: “Sosterrò il governo Renzi”

La parlamentare eletta nel Lazio aveva lasciato il gruppo 5 stelle a Palazzo Madama a giugno 2013 e ora annuncia l'adesione alla nuova formazione che unisce Ncd, Udc, Popolari per l'Italia e Scelta Civica
Dal Movimento 5 stelle ad Angelino Alfano. 
L’ex senatrice M5sFabiola Anitori ha annunciato la sua adesione al nuovo gruppo “Area popolare” che da qualche giorno riunisce a Camera e Senato i parlamentari di Ncd, Udc, Popolari per l’Italia e “Sono convinta della scelta”, ha dichiarato, “anche per dare un sostegno forte al governo e alla sua azione riformatrice.
 Nella certezza che in questo progetto politico, potrò finalmente dare voce alle istanze del territorio e dei cittadini che rappresento e intendo continuare a rappresentare, portando avanti le idee e i principi in cui credo”.

Anitori era stata eletta alle elezioni del 2013 nel Lazio con il M5S da cui si era distaccata volontariamente, iscrivendosi al gruppo Misto di palazzo Madama e votando poi la fiducia al governo guidato da Enrico Letta.
La parlamentare aveva lasciato i 5 stelle a fine giugno 2013, dopo le prime espulsioni di Marino Mastrangeli e Adele Gambaro e l’addio di Paola De Pin. 
“Non riconosco più”, aveva detto, “l’impostazione iniziale del Movimento che è diventato proprio quel partito personale dallo stesso tanto criticato, con un sistema feudale di fedeltà che respinge o espelle chi dissente, chi non si allinea”.

I senatori 5 stelle espulsi o fuoriusciti dal Movimento attualmente si trovano nel gruppo misto e dopo le prime ipotesi di un gruppo insieme sono ancora molto frammentati. 
Laura Bignami, Maurizio Romani, Bartolomeo Pepe e Maria Mussini hanno formato il Movimento X; Fabrizio Bocchino e Francesco Campanella invece hanno creato “Italia lavori in corso“; Lorenzo Battista è entrato nel gruppo Per le autonomie. 
Paola De Pin, Adele Gambaro, Luis Alberto Orellana, Cristina De Pietro, Monica Casaletto e Alessandra Bencini non hanno aderito ad altri gruppi.
“L’adesione della senatrice Anitori”, ha commentato il presidente di Ncd al Senato Maurizio Sacconi, “al progetto politico di Area popolare è un arricchimento e un contributo prezioso e ci rafforza nella convinzione di essere sulla strada giusta. 
Gli ideali liberali e riformisti – sottolinea Sacconi – diventano così terreno comune per la casa dei moderati, nella cui costruzione investiamo tutto il nostro impegno, la nostra passione, il nostro coraggio.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...