"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

giovedì 6 novembre 2014

Ucraina-Gentiloni: l’Italia non riconosce le “elezioni” nelle regioni di Donetsk e Lugansk-(ma a questo s...o chi glielo ha detto?)


Ucraina-Gentiloni: l’Italia non riconosce le “elezioni” nelle regioni di Donetsk e Lugansk-(ma a questo s...o chi glielo ha detto?)

“L’Italia non riconosce l’esito delle “elezioni” tenutesi nelle autoproclamatesi “Repubbliche popolari” di Donetsk e Lugansk” ha dichiarato il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni.
“L’attuazione delle intese di Minsk del 5 e 19 settembre rimane l’unica base negoziale per garantire all’Ucraina e all’intera area la stabilità necessaria. 

 
Non esiste alternativa alla soluzione politica della crisi” ha detto il titolare della Farnesina, “come il governo italiano ha sempre ribadito, in particolare in occasione del vertice Asem del 16-17 ottobre a Milano”.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...