"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

giovedì 27 novembre 2014

BARNARD, CHIESA, GALLINO, LANNES, MALANGA-SE UNITI IMBATTIBILI!

BARNARD, CHIESA, GALLINO, LANNES, MALANGA-SE UNITI IMBATTIBILI!

----Messaggio originale----
Data: 26-nov-2014 19.51
Ogg: Uniti nella consapevolezza
Gentili Paolo Barnard, Giulietto Chiesa, Gianni Lannes, Corrado Malanga, Luciano Gallino,
scrivo questa mail perché ho capito grazie al vostro lavoro e a quello di numerosi, ma comunque pochi, altri studiosi che il tempo a disposizione per salvarci e per difenderci è ormai agli sgoccioli. 
Questa penso sarà l’ultima mail che scriverò a voi studiosi . 
Voi “studiosi della realtà” avete migliaia di pregi e siete stimabili e stimati per questo, ma avete un grave difetto: siete divisi.
 Ognuno di voi porta avanti un lavoro che cerca di custodire per sé, per il quale si impegna a
mantenerne la proprietà e i diritti. 
Ognuno di voi, senza esclusione, si impegna nell’organizzare o partecipare a conferenze nel quale esprime il proprio pensiero e cerca di “aumentare o far nascere la consapevolezza della realtà” nelle persone. 
Ognuno di voi scrive o ha scritto libri, saggi, nel tentativo di diffondere i propri pensieri. 

Sono d’accordo con voi sul fatto che l’UNICA POSSIBILITA’ DI SALVEZZA è far nascere quella consapevolezza, quella coscienza nella popolazione, con la quale possa difendersi. Finora la cosa non è andata molto bene, inutile fingersi ottimisti, il 99% della gente non sa neanche di cosa state parlando, perché purtroppo, come ovviamente sapete benissimo, al “potere” bastano 2 minuti di televisione per cancellare completamente ore di conferenze e pagine su pagine dei vostri libri. 
Vi apprezzo tantissimo e riconosco in voi i veri valori dell’essere umano, non è un modo di dire, lo penso davvero, in quanto: avete coraggio, affrontate minacce e intimidazioni, molti di voi hanno rinunciato alla propria carriera, molti di voi rinunciano alla propria serenità, siete fondamentalmente umili pur a volte mostrando una certa arroganza, anche a ragione. Ho letto molti dei vostri saggi, Invece della catastrofe, Il più grande crimine, Terra muta ecc. ecc., ho partecipato ad alcune conferenze, avrò visto centinaia di ore dei video delle vostre conferenze, e credo di aver raggiunto un elevato livello di consapevolezza della realtà, perché ho messo insieme tutte le vostre idee ed è nata in me un’anima indistruttibile, una roccia di consapevolezza, immune al consumismo, alla tecnologia spazzatura, alla pubblicità, alla propaganda dei politici marionette, ai talk-show, ai social network ecc.; credo insomma che le vostre idee e le vostre fatiche abbiano fatto nascere o risvegliare in me l’essere umano ideale, quello che il “potere” detesta. 
Mi sento oserei dire quasi perfetto in tal senso.

Tenendo presente che ho iniziato a “studiarvi” a 22-23 anni e ora ne ho quasi 28, potete immaginare cosa significa in questa società e a questa età avere questi ideali e credere in ciò a cui voi credete.
 Significa soffrire, poco da aggiungere. 
Bene, detto questo, fatta eccezione per mio fratello, la quasi totalità dei miei amici, parenti, colleghi e conoscenti non sa o non crede a NIENTE di ciò di cui parlate, perché non vi conoscono nemmeno. 
Allora secondo me l’unica possibilità, l’unico tentativo che possiamo fare (potete fare in realtà, perché io non sono nessuno), è di UNIRCI, UNIAMOCI, UNITEVI.
 Discutiamo e discutete, litighiamo e litigate, prendetevi anche a parolacce, ma FORMATE UN’ALLEANZA. 
Avrete dei punti in cui la pensate diversamente, ma non è certo questo il momento di dividersi. 
La cosa importante è che TUTTI, senza esclusione alcuna, avete in comune le cose fondamentali: sapete che il “potere” dietro le quinte manovra come marionette i politici, che gli Stati-Nazione stanno rapidamente scomparendo, che i Parlamenti stanno perdendo completamente la sovranità, che la finanza internazionale, il mercato, stanno mettendo in ginocchio i popoli, che tutto il sistema mediatico occidentale è in mano al “potere”. 

Poi avrete magari visioni diverse sul terrorismo, l’11 settembre, le scie chimiche, la Cina, la terza guerra mondiale; ma la cosa importante è UNIRSI. 
Questo è il mio modesto invito, unirsi, unirsi in un partito, in un’organizzazione, in qualcosa. 
Potrebbe nascere un partito, che magari nei media sarebbe considerato il partito dei pazzi, ma pensate quale grande cambiamento sarebbe la presenza di un partito con le vostre idee, insomma Grillo che è un comico è entrato in Parlamento, perché non dovreste riuscirci voi? Provate almeno a fare questo passo, l’unione, poi succeda quel che succeda.
 Se lo farete io avrò ancora un barlume di speranza, mi metterò a disposizione e sarò uno dei vostri militanti, altrimenti, se rimarrete separati, questo è il mio umile e insignificante parere: abbiamo perso, voi sarete ricordati in futuro, forse, come quelli che ci avevano azzeccato e io continuerò ad essere uno di quei pochi esseri umani coscienti, leali, ma senza speranza e intrappolati in un mondo falso.
Con stima e rispetto,
Alberto

Buonasera Alberto!
Che dire, hai semplicemente ragione, e noi non abbiamo attenuanti!
 Sono pronto a stringere la mano a Chiesa, Barnard, Malanga, Gallino, che però non ho mai incontrato in vita mia.
 Non vanto alcuna proprietà e non possiedo diritti. Su la testa!
Gianni Lannes

Grazie, se ci uniamo siamo imbattibili, se restiamo separati siamo consapevoli e sconfitti.

From: sulatestaitalia@libero.it [mailto:sulatestaitalia@libero.it] 
Sent: mercoledì 26 novembre 2014 21.43
To: alby1286@hotmail.it
Subject: R: Uniti nella consapevolezza
Importance: High


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...