"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

sabato 20 settembre 2014

Metodo Stamina: Letta e Lorenzin saranno denunciati per crimini contro l’umanità

Metodo Stamina: Letta e Lorenzin saranno denunciati per crimini contro l’umanità


Dopo il blocco del metodo Stamina, le associazioni dei malati hanno annunciato che denunceranno Letta e Lorenzin per crimini contro l'umanità.
-Redazione- Il blocco alla sperimentazione del metodo Stamina ha scatenato un putiferio e, ora, le associazioni che che difendono i malati gravissimi sono sul piede di guerra.
E' stata infatti annunciata dalMovimento Vite Sospese,accompagnato nell'impresa dalMovimento Base Italia, Sicilia Risvegli Onlus e Viva la Vita Italia Onlus, un'imminente denuncia ai danni del premier Letta e del ministro della Sanità Lorenzin per crimini contro l'umanità. 
Le associazioni, nel dichiarare i propri intenti, accusano come, in Italia, esistano oltre 25 mila i malati gravissimi, attualmente in assenza di valide
terapie farmacologiche, che aspirano alla terapia di cellule staminali. Questa cura, a dire delle associazioni, sarebbe più che efficace e i risultati visibili e appurabili.
I gruppi ricordano altresì come l'Aifa, assieme al Ministero della Salute, abbia bloccatato le terapie a base di staminali dopo la diffusione della notizia dei miglioramenti dei pazienti. Da quel momento, coloro che sono affetti da patologie neurodegenerative, spesso mortali, si ritrovino costretti a rivolgersi ad un giudice al fine di ottenere l'autorizzazione per curarsi. Così che, in lista d'attesa presso l'ospedale di Brescia, si contano ora oltre 150 pazienti, alcuni già morti. Nonostante le disposizioni dei giudici, però, il commissario straordinario dell'ospedale, il dottor Belleri, ha specificato di non voler procedere.

"Il Ministro della Salute Lorenzin", ribadiscono le associazioni, "anziché assicurare le cure a tali pazienti, utilizzando altre strutture pubbliche, le osteggia in vario modo." "In particolare", proseguono, "ha provveduto a nominare una commissione di 'esperti' accuratamente scelti tra i detrattori della Stamina Foundation." "L’unico obiettivo", dunque, "era evidentemente quello di ottenere un giudizio sfavorevole a Stamina, senza aver mai verificato presso l’ospedale di Brescia gli effetti della terapia Stamina, prendendo visione delle cartelle cliniche e dei certificati medici".
"Preso atto di questo", si riassume, "le Associazioni diffidano il Ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, dal continuare ad ostacolare la libertà di cura dei malati gravissimi, segnatamente attraverso la vanificazione delle cure compassionevoli in Italia, in violazione degli art. 2 e 32 della Costituzione, delle Carte internazionali sui diritti umani, nonché della propria stessa funzione istituzionale." "Per quanto riguarda quest’ultima", inoltre, "le Associazioni dei malati ricordano al Ministro Lorenzin, che riveste una posizione di garanzia qualificata anche nei confronti di quegli oltre 25 mila malati gravi affetti da patologie neurodegenerative, destinati inevitabilmente a morire già nel breve periodo. E che nel negare a tutte queste persone il diritto alle cure, si sta macchiando di crimini contro l’umanità."
"Non meno responsabile è il Premier Enrico Letta, sin’ora rimasto inerte a fronte della strage di innocenti che si sta consumando", aggiungono.
Per questo, le associazioni "riterranno la Lorenzin e Letta responsabili per tutte le morti e i danni irreparabili che colpiranno tali pazienti, e", avvertono, "non esiteranno a perseguire Ministro e Premier nelle opportune sedi giudiziarie e a denunciarli presso la Corte dell’Aja"
IN QUESTO BLOG I COMMENTI SONO DISABILITATI, SE SEI INDIGNATO E/O VUOI OFFENDERCI VUOI LASCIARE IL TUO PENSIERO PUOI UTILIZZARE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...