"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

mercoledì 10 settembre 2014

LO ZIO SAM SI PAPPA ANCHE LA FERRARI

LO ZIO SAM SI PAPPA ANCHE LA FERRARI

di Gianni Lannes
Va sempre peggio con i sanguisughe a stelle e strisce in un belpaese privo di classe dirigente indipendente. Lo zio Sam divora tutto il tricolore con il beneplacito dei governanti italidioti e telecomandati. Dopo Olivetti, Barilla, Eni, Ducati (Germania), Lamborghini (Germania) tocca al cavallino rampante che ha fatturati stratosferici. "La Ferrari è oramai americana". Così parlò Luca Cordero di Montezemolo in risposta alla bastonata di Marchionne: "nessuno è indispensabile". Almeno agli occhi della Chrysler, la cui proprietà effettiva sa tanto di "mistero finanziario". Obama, che ci ha messo i dollaroni pubblici all'inizio, ha di fatto portato la Fiat in orbitayankee. Mica gli attuali proprietari sono degli Agnelli doc.
Dunque, abbiamo un'azienda sana con utili, se non erro venne ceduto il 50 per cento del pacchetto azionario a Fiat, nonostante l'ingegner Enzo Ferrari avesse ricevuto offerte ben più vantagiose, solo perché voleva che rimanesse italiana.
Alla fine, questo è il classico esempio di peggior prenditoria nostrana, proprio quella di cui non abbiamo bisogno, di basso profilo, senza arte e ne parte e priva di una qualsivoglia etica e morale imprenditoriale, in sostanza agli antipodi dell'ingegner Ferrari.
In Italia ci rimarranno solo una popolazione lobotomizzata di servi e cavie a buon mercato, la mafia di Stato e gli stranieri in divisa e non,... ma quelli da mantenere a vita. 

riferimenti:
IN QUESTO BLOG I COMMENTI SONO DISABILITATI, SE SEI INDIGNATO E/O VUOI OFFENDERCI VUOI LASCIARE IL TUO PENSIERO PUOI UTILIZZARE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...