"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

martedì 2 settembre 2014

#### INFORMARE PER RESISTERE###

#### INFORMARE PER RESISTERE###

Come sapete, se avete letto le informazioni della nostra pagina, il nostro obbiettivo e' quello di aggregare piu' persone possibili oltre le ideologie per formare un fronte comune di cittadini disposte ad esporsi in prima persona per opporsi a questa oligarchia che sta devastando la nostra nazione, e se necessario formare un fronte di resistenza e liberazione-
Sempre nel perseguimento di tale scopo, saremo presenti alla manifestazione circo massimo del 10-12 ottobre a roma,auspicando che tale evento possa arginare lo strapotere illegittimo con cui una banda di criminali travestiti da politici sta saccheggiando e svendendo la nostra nazione a poteri diabolici extranazionali-
Ci stiamo comunque preparando anche alla remota possibilita' che tale manifestazione fallisca nel suo intento, per cui ci rivolgiamo alle persone veramente informate sui fatti che possono avere l'esatta visione della gravita' della situazione attuale che puo' precipitare nei prossimi mesi, e ci rivolgiamo ad essi pregandoli di aderire a questo appello lanciato da:
Numerosi testi ed articoli di persone esperte spiegano il contenuto del Trattato di Lisbona, contenuto pieno di decisioni drammatiche contro i popoli tra cui l'Italia, vanno preso tempestivamente in considerazione prendendo provvedimenti di lotta per cercare di ostacolare insieme quanto vogliono attuare con disposizioni di tantissime norme europee. Evito di citare provvedimenti più gravi contro categorie di persone... ma la situazione della nostra vita è drammatica per tutti. Fra qualche mese non avremo neanche la possibilità di esprimere opinioni politiche, ridurranno l'informazione alternativa e galopperà quella del regime sicuramente contro la popolazione. Attueranno atti che vogliono nascondere alla pubblica opinione. Anche gli uffici postali saranno controllati. Anche se avremmo qualche modo di comunicare, sarà sempre molto limitato e poco incisivo sul blocco del loro programma.
Consiglierei a tutti gli aderenti ai vari movimenti di informare la popolazione sulla situazione politica, con articoli, piccoli opuscoli, volantini, il tutto copiato dal proprio computer, cominciando a distribuirli dai propri contatti, dal proprio condominio, dai vicini di casa, dai negozi della propria strada, imbucarli nelle cassette postali all'attenzione dei postini, cassette postali dei privati, da istituti scolastici, ditte, fabbriche, a nome del vostro gruppo o movimento, farlo più di una volta a distanza di poco tempo. Nello stesso tempo cercare di creare un'alleanza solida fra i vari gruppi e movimenti attivisti. In tal modo si rispetta le opinioni diverse, nello stesso tempo si possono realizzare anche obiettivi comuni, come la sovranità popolare. Ricordiamoci che milioni di cittadini votano per tradizione non per conoscenza dell'operato del proprio partito. Dobbiamo assolutamente rendere questa gente consapevole dell'errore che commette, altrimenti non sarà altro che complice dei criminali al potere. Farlo senza chiedere in cambio adesioni, voti elettorali e assurde partecipazioni, non è facile staccarsi da una sua convinzione politica di diverso tempo. Quando avrà compreso la gravità della situazione politica, chiederà se stessa di aderire e dare consensi alla propria iniziativa.
IN QUESTO BLOG I COMMENTI SONO DISABILITATI, SE SEI INDIGNATO E/O VUOI OFFENDERCI VUOI LASCIARE IL TUO PENSIERO PUOI UTILIZZARE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...