"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 2 maggio 2014

#Ucraina-Attacco a Slaviansk-i militari di Kiev avanzano. - I filorussi abbattono 3 elicotteri

#Ucraina-Attacco a Slaviansk-i militari di Kiev avanzano.- I filorussi abbattono 3 elicotteri


di Guido Keller -
Le notizie che arrivano dall’Ucraina sono delle peggiori: fonti, ufficiali e non, riferiscono che sarebbe in procinto lo scoppio una vera e propria battaglia a Slaviansk, città dove i filo-russi tengono prigionieri gli osservatori dell’Osce sequestrati lo scorso 26 aprile.
Un portavoce dei ribelli ha fatto sapere che “l’esercito ucraino ha lanciato un attacco su larga scala”, e da più parti si sono sentiti colpi di arma da fuoco, mentre decine di elicotteri militari hanno sorvolato la città i cui 160mila abitanti sono stati svegliati dal’incessante suono delle campane delle chiese.
La stessa fonte ha riferito che “il villaggio di Bilbassivka è stato occupato” dai soldati di Kiev, ma a preoccupare sono state le notizie, confermate sulla sua pagina Facebook dal ministro dell’Interno ad interim Arsen Avakov, di due elicotteri Mi-24 abbattuti dai filo-russi “con un sistema portatile di difesa aerea missilistica”, quasi certamente Manpads di produzione russa.
Vyacheslav Ponomaryov, l’autoproclamatosi sindaco di Slaviansk, ha confermato l’abbattimento degli elicotteri e ha detto che un pilota è stato ucciso e uno catturato.
Per Ponomaryov sarebbero una ventina gli elicotteri da attacco e da trasporto impiegati nell’operazione in funzione di appoggio alle truppe di terra che stanno bloccando le strade di accesso alla città.
La tv russa Rossia 24 ha poi riportato di un terzo elicottero fatto esplodere in volo, ovvero, come ha spiegato la voce del giornalista della troupe che sta facendo la diretta, “L’elicottero è esploso letteralmente in aria”.
Avakov ha poi postato che “C’è una vera e propria battaglia in corso, ci sono piloti morti e feriti”, che “l’operazione procede secondo i piani” e che “Siamo qui insieme con il ministro della Difesa”. Ha quindi spiegato che “i terroristi hanno aperto il fuoco con armi pesanti contro le forze speciali ucraine, compresi lanciamissili”, e che “sparano nascondendosi dietro ai civili, usando grandi immobili residenziali”. Ha poi confermato che 9 posti di blocco sono stati conquistati dai militari ucraini.
Lo stesso ministro dell’Interno ha lanciato un appello ai cittadini di Sloviansk e di Kramatorsk di restare a casa e di chiudere le finestre.
A Lugansk i separatisti filo-russi hanno abbandonato la sede procura, occupata il 29 aprile scorso, dopo, come ha riferito la procura stessa, un negoziato con le autorità.
Intanto il rappresentante russo all’Osce, Andrei Kelin, ha chiesto all’organizzazione sovra europea di operare per fermare “l’operazione punitiva” delle autorità di Kiev nell’est dell’Ucraina
http://www.notiziegeopolitiche.net/?p=40496

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...