"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

mercoledì 7 maggio 2014

THAILANDIA- La Corte costituzionale destituisce il premier Yingluck Shinawatr

THAILANDIA- La Corte costituzionale destituisce il premier Yingluck Shinawatr


La Corte costituzionale della Thailandia ha destituito il premier, Yingluck Shinawatra, ritenuta colpevole di abuso di potere in quanto al momento del suo insediamento, avvenuto nel 2011, aveva provveduto a far trasferire Thawil Pliensri, ex capo del Consiglio di sicurezza nazionale, da lei “scomodo”.
Il governo del paese, ad interim dal momento in cui il Parlamento fu sciolto dalla stessa Yingluck in dicembre, resterà comunque in carica fino alle elezioni previste per il 20 luglio, senza però i ministri coinvolti nel reato.
Nei mesi scorsi si sono ripetute le proteste antigovernative in Thailandia, dove la figura di Yingluck Shinawatra, prima donna a ricoprire il ruolo di premier e di ministro della Difesa, è contestata in quanto sospettata di essere la longa manus del fratello, il controverso magnate Thaksin Shinawatra, a sua volta Primo ministro dal 2001 al 2006, quando fu destituito con un colpo di Stato militare e che oggi vive in esilio negli Emirati Arabi Uniti.
In dicembre a far scattare la rabbia popolare vi era stata una proposta di legge, poi ritirata, che avrebbe proclamato un’amnistia e quindi permesso a Thaksin Shinawatra di rientrare senza essere perseguito per la sua condanna di corruzione.
http://www.notiziegeopolitiche.net/?p=40666

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...