"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

sabato 26 aprile 2014

#UCRAINA- I miliziani filo-russi rapiscono osservatori Osce, ‘spie Nato’

#UCRAINA- I miliziani filo-russi rapiscono osservatori Osce, ‘spie Nato’

I separatisti filo-russi hanno sequestrato i 7 osservatori dell’Osce, un interprete e 5 militari ucraini fermati a Slavyansk accusandoli di essere “spie della Nato” e chiedendo per la loro liberazione il rilascio di “loro prigionieri”.
A comunicarlo è stato Denis Pushilin, uno dei rappresentanti dell’autoproclamatasi “Repubblica popolare di Donetsk”, il quale ha dichiarato alla stampa che “Ieri abbiamo arrestato alcune spie della Nato, le quali saranno scambiati con nostri prigionieri. Non vedo altro modo di liberarli”.
Al momento gli osservatori sono trattenuti presso la sede della Sbu, l’edificio dell’intelligence ucraino occupato dai miliziani; dello staff fanno parte tre soldati e un interprete tedeschi e militari della Repubblica Ceca, della Polonia, della Svezia e della Danimarca.
Da Washington è intervenuto il portavoce del dipartimento di Stato, Jen Psaki, il quale ha dichiarato che “c’è un forte legame tra la Russia e questi separatisti”.
L’impegno è tuttavia quello di spingere la Russia sulla via della soluzione diplomatica e in una dichiarazione congiunta il G7 ha annunciato l’impegno ad “agire urgentemente per imporre ulteriori sanzioni” a Mosca.
Per quanto l’azione sarà coordinata, i sette paesi (Usa, Italia, Canada, Germania, Francia, Gb, Giappone) avranno comunque la facoltà di scegliere quali azioni adottare.
http://www.notiziegeopolitiche.net/?p=40365

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...