"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

lunedì 14 aprile 2014

"UNA RIPRESA TRIONFALE" ?- QUELLO CHE SUCCEDE VERAMENTE IN GRECIA-

"UNA RIPRESA TRIONFALE" ? -QUELLO CHE SUCCEDE VERAMENTE IN GRECIA-

DI TYLER DURDEN
Alla luce del recente recupero "trionfale" della Grecia sul mercato dei capitali con la sua nuova emissione obbligazionaria a cinque anni (che, con grande dispiacere di chi ci aveva subito messo le zampe sopra, è già scambiata sotto il prezzo minimo), uno dei nostri lettori greci ha deciso di raccontarci "sul campo" la verità di come si vive veramente nel suo paese.
IL LETTORE:
Ecco come sono andati gli ultimi due giorni ad Atene, in Grecia.
Seguo regolarmente il vostro blog, sono un commerciante greco che lavora sui mercati esteri (per quello che si può).
Condivido molti dei vostri punti di vista e vorrei trasmettere i miei sinceri ringraziamenti per aver raccontato i dettagli di Algos - di quello che è stato architettato - molto tempo fa alle spalle del mio paese, e che mi ha permesso di capire come sono andate le cose.
 Chiamiamo Algos quella serie di eventi finanziari che hanno prodotto la gigantesca caduta improvvisa del "Giovedì dei lampi". 
In realtà, solo allora, mi sono svegliato di soprassalto e ho cominciato a capire la vera natura del business e dei mercati.
 Dubito che sarei mai riuscito a comprendere alcuni concetti se non fosse stato per delle intuizioni che ho letto .
Vi scrivo per provare a fornire una descrizione più generale e più dura (intendo realistica) di quanto è accaduto, negli ultimi giorni a quel che resta del mio paese.
Sono sicuro che non vi ci vorrà molto per scoprire che gran parte delle spese pubbliche servono per pagare le "commissioni politiche" e gli "interessi sul debito" ( io scommetto che alla fine al paese reale resta solo il 6-7 %).
Sono sicuro che siete consapevoli del fatto che secondo la legge greca tutti i partiti politici ricevono un sostanzioso sostegno finanziario dal bilancio del governo. 
Anche se il governo non lo ha ancora approvato.
Ci sono ancora più di 900.000 persone che lavorano per i servizi pubblici e governativi su una popolazione di circa 11 milioni di abitanti.
 Le banche tendono ancora al negativo, denunciano perdite e nel corso degli ultimi anni hanno costantemente truffato gli investitori.
 Nella seconda metà del 2013, i programmi di recupero in cui, presumibilmente, si sono impegnate, hanno finito per produrre perdite ancora maggiori che si sono scaricate sui saldi degli investitori che sono diventati ancora più rossi.
Nessuno si è alzato in piedi per dire una parola, nemmeno l'Unione delle banche greche, il cui compito dovrebbe essere essenzialmente quello di aiutare gli investitori e non di aiutare le banche a raggirare gli investitori.
 Infatti il capo di questa organizzazione si trova in mezzo a una storia interessante che lo vede coinvolto in diversi scandali e truffe (So cosa state per dire .... che altrimenti non saremmo a questo punto) .
In mezzo a tutto il panico e alle menzogne, l'attuale amministrazione, un gruppo di prostitute di seconda generazione che fanno i politici di professione, ( ... mi sembra che sia stato Platone che capì bene chi sono i politici e disse : "Lasciare la politica ai filosofi ") stanno vantandosi per il nostro rientro - sponsorizzato dalla FED - nei mercati del debito sovrano dell’ EuroZona come se questo fosse un trionfo. 
Ma in realtà quel poco che è rimasto del mio vecchio povero paese lo stanno violentando e se lo stanno portando via. 
I media venduti applaudono, se non fanno di peggio, mentre la maggior parte della gente non sa nemmeno qual è la differenza tra una “azione o una obbligazione” e non sa più se ​​piangere o se impiccarsi .
Ma quando arriva la Frau in visita, tutta la città si deve fermare, qualsiasi cosa stia facendo. 
Credo di aver visto diversi incidenti mentre tornavo a casa. 
Tutto il traffico nel centro della città si è fermato completamente per oltre tre ore e mezza (lo so perché sono rimasto in quel cazzo di macchina per due ore e mezzo e poi ci ho messo un'altra ora almeno per passare per l’imbuto che si era creato a Zografou, l’unica via d’uscita a 3-4 chilometri dal centro.)
Mi piacerebbe vedere che il vostro blog mettesse insieme qualche riflessione e qualche critica sulla ingenuità e sulla credulità della nostra gente per spiegare il vero saccheggio e tutto lo stupro del patrimonio nazionale che è stato fatto e che viene ancora consumato nel mio paese. 
So bene che noi siamo "troppo piccoli per valere qualcosa", ma a volte tutto quello che serve è che ci sia qualcuno che accenda un lumicino in una grotta che altrimenti resterebbe al buio completo, forse basterebbe per farci trovare lentamente la nostra via d'uscita, o in questo caso per farci capire la vera natura delle cose, che si perde agli occhi del mondo fuori da qui, un mondo che non sa che cos’è veramente una società del terzo mondo.
Sinceramente e con rispetto
G.K. Kolmer
 http://www.zerohedge.com
 autore della traduzione Bosque Primario.
http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=13231

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...