"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

lunedì 21 aprile 2014

Parla l'agente che ha calpestato la ragazza: "Pensavo che fosse uno zaino"

Parla l'agente che ha calpestato la ragazza: "Pensavo che fosse uno zaino"

L'uomo è un sovrintendente dell'Ufficio prevenzione e ha ammesso, scrive il Tempo, di non essersi accorto che ci fosse un corpo lì sotto ai suoi piedi: "Credevo fosse uno zaino", ha detto
Si è presentato in Questura a Roma l’agente che ha calpestato la ragazza durante la manifestazione di sabato scorso a Roma.
Davanti al questore l'agente ha deciso di raccontare la sua versione dei fatti. "Sono io il poliziotto del video. 
Credevo si trattasse di uno zaino"
La Procura di Roma indaga sulla vicenda. 
Il capo della Polizia, Alessandro Pansa, ha definito il collega "un cretino che va sanzionato perché ha preso a calci una ragazza che stava per terra".
Non la pensano così però alcuni sindacati.
 Giuseppe Tonelli, presidente del Sap: "Siamo un Paese strano, si possono devastare le città e ammazzare le persone, ma poi l’attenzione si sposta tutta su un poliziotto che ha torto un capello".
Il Tempo racconta l'aria che si respira a Roma:
Per il momento la ragazza che sarebbe stata calpestata non ha presentato denuncia, ma anche lei dovrà essere identificata in quanto parte offesa.
 Quelle immagini, però, girate a piazza Barberini, angolo via del Tritone, lasciano l’amaro in bocca tra le forze dell’ordine.
Tonelli va anche all'attacco del capo della Polizia:
«Prima di dare del cretino a qualcuno bisogna pensarci, le garanzie valgono per tutti, soprattutto per i sui uomini».
 Insomma, un caso che ha esasperato gli animi degli agenti. 
«Abbiamo lanciato la proposta di avere un magistrato che sia presente nel corso di queste manifestazioni - ha rilanciato Tonelli - Siccome non temiamo quello che facciamo, con le telecamere le responsabilità si vedranno subito».

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...