"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

lunedì 7 aprile 2014

La decadenza dell’impero di Berlusconi

La decadenza dell’impero di Berlusconi

Il pericolo più grande in questo momento per le riforme costituzionali e anche per l’Italicum arrivano infatti dalla debolezza attuale che il premier detiene sui suoi uomini.
 Per capire meglio la situazione dovete pensare che per quanto riguarda la riforma del Senato su 60 senatori di Forza Italia, oltre la metà hanno già sottoscritto una proposta di riforma del Senato che mira sostanzialmente a mantenere un ruolo politico rilevante per Palazzo Madama, attraverso una
ripartizione delle competenze con la Camera, una linea questa in netta contraddizione con quella del Governo e firmata nell’accordo al Nazareno. I mal di pancia quindi a casa Berlusconi sembrano essere molti tant’è che si vocifera che siano solo 5-6 al massimo i senatori «azzurri» pronti a sostenere Renzi senza se e senza ma.
Per i dissidenti di F.I. i patti siglati con Renzi non erano ben chiari su questo nodo centrale che riguarda la riforma del Senato e quindi sottolineano: «Mentre sulla legge elettorale le intese tra Renzi e Berlusconi erano state messe nero su bianco, e definite fino nei minimi dettagli, sul Senato è rimasto tutto molto nel vago. E nel famoso incontro del 18 gennaio qualcuno si limitò a prendere pochi appunti relativi alle riforme costituzionali, per giunta non sempre collimanti tra loro».

Nessuno fino a prima dei problemi giudiziari che hanno coinvolto Berlusconi avrebbe mai osato contraddire una delle posizioni del leader, anche la più arbitraria, ma ora i tempi sono cambiati e con la prospettiva che Berlusconi non possa più mantenere quel pugno di ferro dopo la pena che gli sarà comminata il 10 aprile, sono tutti pronti a guardare i propri interessi e a contestare se il caso lo impone anche le scelte dello stesso leader in decadenza.
Nel frattempo Berlusconi arrabbiato e deluso, così lo descrivono le persone più vicine a lui, è stato ricoverato nella serata di giovedì all’ospedale San Raffaele di Milano si dice per il dolore riacutizzato per un’infiammazione al ginocchio sinistro, che sia l’inizio della decadenza dell’impero di Berlusconi?

http://www.signoraggio.it/la-decadenza-dellimpero-di-berlusconi/
Guerriero del Risveglio
SE VUOI COMMENTARE PREMI IL PULSANTE ROSSO CHAT

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...