"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

mercoledì 19 marzo 2014

Sciacalli a Pompei: scomparso un affresco dalla domus di Nettuno

Sciacalli a Pompei: scomparso un affresco dalla domus di Nettuno

Non bastavano i cani randagi. 
Ora a
Pompei sono in azione anche gli ‘sciacalli’, in senso figurato:
approfittatori che fanno razzia di opere d’arte mentre il sito
archeologico cade a pezzi. 
Nel mirino è finito l’affresco di
Artemide e Apollo che si trovava nella domus di Nettuno: sparito.
 La
notizia è stata pubblicata da Il Mattino e Il Messaggero il 18
marzo.
Ad appurare la scomparsa del dipinto,
ampio una ventina di centimetri, è stato un custode. 
La zona del
furto si trova nei pressi del vicolo di Modesto e in un’area presa in
considerazione dal ‘Grande Progetto Pompei’. 
Parallelamente a
quella avviata a livello internazionale dalle forze dell’ordine, il
ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo ha anche
avviato un’indagine interna sull’accaduto.
 A denunciare la
scomparsa dell’affresco ai militari dell’Arma di Pompei, il 12 marzo,
era stata la direttrice degli scavi Grete Stefani.
 L’affresco, che
ritrae la dea Artemide seduta dinnanzi a suo fratello Apollo, è
stato sicuramente staccato da mani esperte.
Dal sopralluogo eseguito dai tecnici
della soprintendenza e dai carabinieri di Pompei è stato accertato
che ignoti si sono introdotti nella casa, che si trova all’interno di
un settore della città non aperta al pubblico, e con un oggetto
metallico hanno scalpellato l’angolo superiore di un piccolo
quadretto, asportando un frammento di circa 20 centimetri di
diametro, in cui compariva la figura di Artemide.
 Il quadretto è
sito in un piccolo ambiente (cubicolo) della casa.
 Sono in corso
indagini approfondite da parte delle forze dell’ordine per reperire
tutte le informazioni ritenute utili per ricostruire esattamente le
dinamiche.
In particolare sono in corso
l’acquisizione di informazioni sulle attività di vigilanza del
personale di custodia anche nei giorni precedenti al furto e la
visualizzazione delle riprese delle telecamere del sito archeologico
per poter risalire agli autori del furto.
 La notizia del furto è
stata finora tenuta riservata per non compromettere il risultato
delle indagini in corso, particolarmente delicate.
fonte: http://www.lettera43.it/cronaca/pompei-scomparso-un-affresco-dalla-domus-di-nettuno_43675124947.htm
http://www.signoraggio.it/sciacalli-a-pompei-scomparso-un-affresco-dalla-domus-di-nettuno/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...