"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

martedì 25 marzo 2014

Mattia Vecchiato licenziato dal padre, non trova lavoro e si impicca

Mattia Vecchiato licenziato dal padre, non trova lavoro e si impicca



Uno scarno biglietto per chiedere scusa ai familiari, poi si è impiccato. L’ultima vittima della crisi è Mattia Vecchiato, 32 anni, di Camposampiero. 
Il dramma si è consumato in una villetta di campagna nella zona agricola di
Camposampiero, in in via San Pietro Straelle 144. 
Aveva lavorato nella falegnameria del padre fino a due anni fa. Mattia lavorava con il padre, poi la crisi ha costretto a stare a casa lui e il fratello Mattias: per loro non c’era più posto in falegnameria, e il padre aveva detto loro che dovevano cercare un altro lavoro. Trovato un biglietto: «Chiedo scusa a tutti»
fonte: http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/mattia-vecchiato-licenziato-dal-padre-non-trova-lavoro-e-si-impicca-1820775/
http://www.signoraggio.it/mattia-vecchiato-licenziato-dal-padre-non-trova-lavoro-e-si-impicca/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...