"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

giovedì 20 marzo 2014

L’interdizione a due anni di Berlusconi

L’interdizione a due anni di Berlusconi

by bruni tiziano
Ricordiamo che Berlusconi era stato condannato al processo Mediaset a una pena principale di 4 anni di reclusione (3 coperti da indulto) e alla pena
accessoria dell’interdizione fissata a 5 anni. 
Dopo che la Cassazione aveva rinviato alla Corte d’appello la definizione della pena accessoria, il giudice di secondo grado di Milano aveva ridotto la pena a 2 anni.
Si tratta sicuramente di una notizia non gradita né a Berlusconi né ai suoi uomini perché questo con grande probabilità non permetterà al Cavaliere di presentarsi almeno per due anni a qualsiasi tipo di elezione e questo potrebbe creare parecchie frizioni all’interno dello stesso partito sia sulle candidature che sui nomi dei capolista.
Ma una flebile fiamma di speranza pervade ancora Berlusconi, quella che giunga il prima possibile, come auspicato dagli avvocati di Berlusconi, Franco Coppi e Niccolò Ghedini l’aiutino dalla Corte Europea, tant’è che hanno infatti chiesto ai giudici di sospendere il procedimento sulla pena accessoria e trasmettere gli atti alla Corte Europea di Strasburgo affinché valuti se sono cumulabili le sanzioni sull’incandidabilità riviste dalla legge Severino e l’interdizione stessa. 
Ma di tutto tono Policastro all’obiezione presentata risponde: “A mio parere non siamo di fronte a una combinazione di sanzioni perché queste due sanzioni hanno modalità diverse”.
 Secondo il procuratore generale “Sono irrilevanti e manifestamente infondate” anche le questioni di legittimità costituzionale della legge 74/2000, in quanto i due anni di interdizione vanno confermati perché la sentenza della Corte d’Appello di Milano dello scorso ottobre ”risponde ai criteri previsti dalla nostra Costituzione.
 La sentenza passata in giudicato ci consegna una realtà fattuale assolutamente insuperabile e circostanze oggettivamente accertate.
 Le condotte sono da valutare in tutta la loro portata”.
In poche parole la situazione si fa sempre più complessa, a questo punto non ci resta che attendere l’ultima parola dall’Europa per decretare se ci sarà oppure no la fine della corsa del Cavaliere da qui a due anni per le prossime elezioni nazionali o Europee che siano.

Guerriero del Risveglio
http://www.signoraggio.it/linterdizione-a-due-anni-di-berlusconi/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...