"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

giovedì 6 marzo 2014

ISRAELE INTERCETTA CARGO CARICO DI ARMI DIRETTO A GAZA

ISRAELE INTERCETTA CARGO CARICO DI ARMI DIRETTO A GAZA

L'Esercito Israeliano ha intercettato una spedizione di armi avanzate iraniane
destinate alle organizzazioni terroristiche che operano nella Striscia di Gaza. 
L'operazione è avvenuta nelle prime ore di questa mattina.

L'operazione – spiegano dall’IDF- è stata resa possibile grazie ad una profonda sinergia tra servizi di intelligence e reparti speciali. Questa spedizione è stata pensata per equipaggiare le organizzazioni terroristiche che operano a Gaza e che stanno conducendo un conflitto armato contro Israele. Le organizzazioni
terroristiche utilizzano sistematicamente queste armi contro la popolazione israeliana.
L’operazione
La scorsa notte, a seguito di preliminare intercettazione satellitare confermata dai droni inviati in zona, lo Stato Maggiore dell’Esercito Israeliano ha ordinato alla marina di intercettare il KLOS - C, un cargo in rotta verso il Sudan con all’interno un sospetto carico di armi.
Il cargo è stato abbordato in assoluto silenzio da alcune unità dello Shayetet 13, che hanno raggiunto l’imbarcazione con alcuni gommoni. La prima squadra ha immediatamente messo in sicurezza il ponte così da consentire ad almeno altre due team di raggiungere il battello calandosi dagli elicotteri giunti sul posto. Non si hanno notizie di vittime, né di uno scontro a fuoco. Probabilmente, l’equipaggio iraniano non si è reso nemmeno conto di essere stato abbordato ed è stato immobilizzato prima di tentare qualsiasi reazione.

Le successive ispezioni, effettuate con l'ausilio di unità cinofile, hanno portato alla luce numerosi proiettili di artiglieria pesante M-302 (nella foto diramata dall'Idf), in grado di raggiungere qualsiasi punto in Israele, tra cui le città di Tel Aviv e Gerusalemme. Le armi erano dentro delle casse in legno e separate dal finto carico da uno spesso muro di cemento.

Se le organizzazioni terroristiche palestinesi avessero messo le mani su queste armi – commentano da Israele - avrebbero potuto usarle per minacciare milioni di civili.

Il cargo è attualmente in rotta verso le coste israeliane.

Questa è la quarta nave destinata a Gaza nel corso degli ultimi anni che viene intercettata dalle forze israeliane.


http://www.teleradiosciacca.it/news.aspx?news=17100

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...