"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

sabato 29 marzo 2014

Indaco Reportage: Diede in pasto la fidanzata ai cani: ingaggiato in serie B

Indaco Reportage:Diede in pasto la fidanzata ai cani: ingaggiato in serie B

Bruno Fernandes de Souza, 29 anni, che sta scontando 22 anni di prigioneVIDEO. L'ex portiere del Flamengo, Bruno Fernandes de Souza, venne condannato un anno fa a 22 anni per l'omicidio della sua ex amante, la modella Eliza Samudio. 
Ora può sperare di uscire qualche ora dalla cella per allenarsi col Montes Claros
L'ex portiere del Flamengo Bruno Fernandes de Souza, condannato a 22 anni di reclusione nel marzo scorso per l'omicidio della sua ex amante, la modella Eliza Samudio, il cui cadavere venne poi dato in pasto ai cani, ha firmato un contratto quinquennale con il Montes Claros, squadra che milita
nel campionato di serie B di Minas Gerais.
Il nome del calciatore-galeotto, Bruno Fernandes das Dores de Souza, è comparso infatti nuovamente nel bollettino della Cbf, la Federcalcio brasiliana.
 Bruno è quindi a tutti gli effetti un calciatore professionista.
 Almeno sulla carta.
 Perché l'ex portiere del Flamengo, che prima di essere arrestato era anche nel giro della Seleçao e sognava di partecipare ai prossimi Mondiali, non ha ancora ottenuto il permesso dal giudice di sorveglianza per tornare ad allenarsi con la sua nuova squadra.
I legali di Bruno hanno annunciato che, come primo passo, presenteranno una richiesta di trasferimento del loro assistito dal penitenziario Nelson Hungria, di Contagem, a quello di Montes Claros. 
Se la richiesta verrà accolta, il passo successivo sarà quello di chiedere il permesso per tornare ad allenarsi.
Bruno sta scontando una condanna a 22 anni e tre mesi di reclusione per omicidio, sequestro di persona e occultamento di cadavere.
 I giudici hanno stabilito che l'ex portiere fece uccidere nel giugno del 2010 la sua ex amante, dalla quale ha avuto un figlio, da un suo amico d'infanzia, Luiz Henrique Romao, detto Macarrao, che poi fece a pezzi il cadavere e lo diede in pasto ai suoi rottweiler. Il tutto anche con la complicità di un ex poliziotto.
Bruno, che in base alle accuse rischiava fino a 41 anni di reclusione, ha ottenuto uno sconto della pena per aver confessato di aver saputo del crimine, anche se ha cercato di negare di esserne il mandante.
 Una persona "fredda, violenta e calcolatrice", così ha definito l'ex portiere la giudice Marixa Fabiane Lopes, che l'8 marzo dello scorso anno ha emesso la sentenza. 
L'ex ricco e famoso calciatore, che sognava di difendere i pali della Seleçao ai prossimi Mondiali, può sperare ora al massimo di uscire qualche ora dalla cella per allenarsi in una squadretta semisconosciuta della seconda divisione regionale. 

http://www.today.it/citta/sesso-carcerati-condannato-don-alberto-barin.html

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...